×
1 850
Fashion Jobs
SIDLER SA
HR Business Partner / Mendrisio
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
SELECTA
Responsabile Tecnico di Produzione in Outsourcing
Tempo Indeterminato · FIRENZE
MOTIVI
District Manager
Tempo Indeterminato · FIRENZE
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Digital Catalogue Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
Supply Chain Planning Analyst
Tempo Indeterminato · NOVARA
BOGLIOLI S.P.A.
Junior IT Application Manager\Junior IT Data Analyst
Tempo Indeterminato · GAMBARA
RANDSTAD ITALIA
Strategic Policy Manager Categoria Protetta ai Sensi Della lg. 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Rtw Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · NOVARA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
24 lug 2022
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Pelletteria: export primo trimestre oltre i livelli pre-covid (+19,5%)

Pubblicato il
24 lug 2022

La pelletteria italiana chiude un primo trimestre positivo con l’export in volata del +19,5% in valore (+16,6% nei KG) oltre i livelli pre-Covid. A brillare sono Nord America, Far East ed Emirati Arabi. Sul versante interno, invece, benché prosegua la risalita (+16,9% l’indice Istat delle vendite al dettaglio) il gap resta tuttora da colmare (-14,3% su gennaio-marzo 2019). A dirlo è la nota congiunturale di Confindustria Moda realizzata per Assopellettieri. 

Il presidente di Assopellettieri, Franco Gabbrielli


Nei primi 3 mesi dell’anno, le aziende associate hanno registrato recuperi a doppia cifra del fatturato (+19,7% tendenziale) e della produzione industriale, favoriti dal raffronto con una prima frazione 2021 ancora sottotono. Rimangono stabili numero di imprese (-6 pelletterie attive rispetto a dicembre scorso, secondo i dati camerali) e livelli occupazionali (invariati per 7 imprenditori intervistati su 10). Si riduce drasticamente, rispetto al 2021, il ricorso alla cassa integrazione guadagni (-72% nei primi 5 mesi tra gli operatori della filiera pelle), seppure il numero di ore autorizzate resti più che doppio rispetto al pre-pandemia.
 
Anche il secondo trimestre è atteso chiudere in positivo, ma in rallentamento. Lo scoppio della guerra a fine febbraio ha indotto un crollo delle vendite nell’area (-63% in valore nel complesso i flussi verso Russia e Ucraina nel bimestre marzo-aprile) e contribuito alla diffusione di un clima di maggiore incertezza tra i buyer, mentre caro energia e prezzi delle materie prime rappresentano una seria minaccia nel percorso di recupero imboccato nel 2021 dalle imprese, a cui si aggiungono le incognite sulla diffusione delle varianti del virus.

L’assemblea plenaria di Assopellettieri ha rinnovato i componenti elettivi del Consiglio Generale: Claudia Sequi (Claudia Pellettiere), Roberta Gandolfi (Roberta Gandolfi), Giovanni Briccola (Bric’s Valigeria), Pasquale Tondi (Arcadia), Luca Bortolami (Tigamaro), Caterina Bertini (Bertini Michele e Giovanni), Cristiano Roncato (Valigeria Roncato) e Riccardo Colonnelli (Colonnelli 2.0). 
 
Durante l’assemblea è stata annunciata la terza edizione degli Stati Generali della Pelletteria Italiana 2022, convocati per 18 ottobre a Firenze nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio con una formula ancora più ricca il partner d’eccezione The European House – Ambrosetti.
 
“Un tema che ci sta molto a cuore è il mantenimento del know-how artigianale, accanto all’evoluzione delle competenze di filiera”, sottolinea il presidente di Assopellettieri, Franco Gabbrielli. “Gli Stati Generali della Pelletteria 2022 saranno l’occasione per esaminare lo scenario attuale e i suoi protagonisti, mettendo in evidenza e analizzando i trend che stanno cambiando la struttura stessa del settore, prime fra tutti la verticalizzazione delle filiere e le aggregazioni”.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.