×
1 345
Fashion Jobs
ALYSI
Addetto/a Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Sales Manager
Tempo Indeterminato · CREMONA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce & Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · ROMA
YVES ROCHER
Digital Performance Marketing Specialist (Origgio-va)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
ULTIMA ITALIA S.R.L
Production And Sourcing CO-Ordinator (Production Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Estero
Tempo Indeterminato · PECCIOLI
CONFIDENZIALE
Europe Buying Manager Woman Ready to Wear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Stock Controller - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
HERMES ITALIE S.P.A.
in Store Trainer - Boutique Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
STAFF INTERNATIONAL
Industrial Controller
Tempo Indeterminato · NOVENTA VICENTINA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
ISAIA E ISAIA
Information Technology Business Analyst
Tempo Indeterminato · CASALNUOVO DI NAPOLI
Di
Adnkronos
Pubblicato il
24 giu 2012
Tempo di lettura
4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Pastello e tocchi fluo per il bambino della prossima estate

Di
Adnkronos
Pubblicato il
24 giu 2012

Colori pastello con qualche accenno fluo, mai eccessivo. Basici sempre presenti, attenzione ai tessuti preziosi, soprattutto nella 'cerimonia', ma anche bimbe che giocano con il guardaroba dei maschietti e rubano i pantaloni cargo per indossarli con t-shirt dal taglio slim.



E' il guardaroba del bambino della primavera estate del 2013, secondo quanto emerge dalle anticipazioni delle maison della moda per i più piccoli che debutteranno con le nuove collezioni a Pitti Bimbo a fine mese. Per quanto riguarda i temi delle collezioni si evidenzia "sicuramente il tentativo di inserire sempre del colore, partendo da una base di bianco e di toni di grigio", spiega Emanuela Fontana, fashion editor di 'A', all'agenzia Adnkronos.

Dunque, "toni pastello, come acquamarina, turchese, verde salvia e malva e tocchi di fluo, mai eccessivo, ma solo nei dettagli. Oppure, come propone Simonetta, il fluo si vede soltanto con il buio". E poi, ovviamente un irrinunciabile bianco, blu e rosso, classici marine.

Altro trend, le stampe, che arrivano "dagli archivi dei brand storici come Versace o Cavalli e approdano nel mondo del bambini, rivisitate e attualizzate, inserite accostandole magari al bianco, al sangallo, a trattamenti tipici per il bambino ma comunque presenti nelle collezioni teen e neonato", aggiunge Fontana. Si tratta di un "recupero delle stampe storiche e, in generale, di una attenzione alle stampe che vengono anche create ad hoc per queste collezioni bimbo. Sono stampe floreali micro e macro a seconda dei brand, con una grande attenzione al materiale e alla tipologia di stampa". Monnalisa, per esempio, studia temi di micromaculato con dettagli di maxi pois fucsia.

Per quanto riguarda i materiali, sono "super naturali, sempre molto controllati dal punto di vista della qualità del tessuto e preziosi con sangallo, piquet, jacquard", prosegue Fontana, sottolineando che esiste una "sensibilità verso l'eco-compatibile, comunque già diffusa, anche perché aumentano le manifestazioni di reazioni allergiche nei bambini, soprattutto quelli che vivono nelle città. Quindi è forte da parte dei genitori l'attenzione alla scelta dei tessuti e così anche da parte delle aziende è dovuta, anche perché la regolamentazione che riguarda i tessuti in Italia è molto severa. Tutte le aziende tendono a comunicare trattamenti e atteggiamenti con una particolare attenzione a questo fattore".

Fontana osserva poi come "i canoni del classico sono sempre i medesimi con alcune varianti, ma il classico del mondo del bambino è quello dedicato alla cerimonia e tutti i brand si mantengono fedeli alla propria tradizione. La variante si gioca su colore o sull'accostamento di tessuti diversi".

Al di là della cerimonia, "il guardaroba del bambino d'oggi, quello per tutti i giorni, evidenzia cambiamenti nelle collezioni dei nostri band italiani. C'è sempre di più una attenzione al bambino che cresce, ovvero al bambino che passa a essere teen ager. Una fascia di età che si rivela un pubblico con alto potere di acquisto. Per questa ragione le aziende vi prestano attenzione, con pantaloni che diventano più attillati, una cura particolare nelle stampe delle t-shirt da street style, perché il ragazzino e la ragazzina dai 10 ai 14 anni sono sempre più attenti e le aziende rispondono bene a questa richiesta del mercato. E questo è forse il motivo per cui aziende di moda storiche che in passato si dedicavano solo al neonato, negli ultimi anni hanno iniziato a produrre collezioni complete per i ragazzini, come Cavalli e Versace".

E se si dovesse delineare un guardaroba ideale, "immagino - spiega - un bambino con tutti i basici a disposizione, il jeans slim, il pantalone con i tasconi. Vorrei vedere la femmina, ogni tanto, un po' vestita come un maschio, perché la trovo divertente e carina. Alcuni brand creano un po' di confusione tra maschio e femmina per scherzarci sopra. Una bimba col pantalone ampio, i tasconi laterali e una t-shirt è molto simpatica".

Volendo attualizzare i trend nelle collezioni degli stilisti, "il tocco di romanticismo si esplicita - porta ad esempio la fashion editor - in un completo di Miss Blumarine dalla sofisticata nuance poudre con coprispalla ricamato, una petit robe de Il Gufo, realizzato con esclusive stampe floreali o un vestitino della capsule di Simonetta in organza con vita segnata e ampia gonna. E poi ancora un abito di Monnalisa Chic con applicazioni di margherite color oro su delicate georgette di panna. Il tutto per sentirsi, come è giusto che sia, una piccola principessa".

Per il tempo libero, "sia per il bambino sia per la bimba mi piace pensare al colore, a un piumino ultra light di Fay Junior, a una felpa con intarsi in lino di Hitch Hiker, una sneaker con stampe variopinte di Naturino. E per chi ha un'anima rock, t-shirt dalla stampa grintosa come quelle proposte da Replay & Sons e jeans Eddie Pen super skinny".

Copyright © 2023 AdnKronos. All rights reserved.