×
1 322
Fashion Jobs
AZIENDA RETAIL
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Senior Production Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Italia Wholesale – Responsabile Showroom
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Head of Advertising And Digital Production
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Administration And Accounting Manager / Luxury Brand / Mendrisiotto
Tempo Indeterminato · COMO
Pubblicato il
21 apr 2013
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Parte la rivoluzione Altagamma con Andrea Illy nuovo presidente

Pubblicato il
21 apr 2013

Grandi cambiamenti in Altagamma. La Fondazione che riunisce le aziende del lusso italiano ha avviato un processo di profondi cambiamenti che riguardano la sua governance e la sua missione. “Dopo aver celebrato i venti anni di vita, Fondazione Altagamma riparte con nuovi vertici e ambiziosi progetti per il futuro”, annuncia in un documento reso pubblico venerdì 19 aprile.

Riuniti in assemblea i delegati delle 76 imprese dell’associazione hanno eletto nuovo Presidente Andrea Illy, che succede a Claudio Luti (Kartell). Quest’ultimo, che era stato eletto alla testa di Altagamma in giugno 2012 per un mandato di tre anni, ha dovuto lasciare la carica di presidenza perché impegnato da ottobre 2012 nella Presidenza di Cosmit, l'ente fieristico milanese che gestisce tra gli altri il Salone del Mobile.

Andrea Illy


Il Comitato di Presidenza, che raggruppa i Vice Presidenti, è ampliato. Prima ad affiancare Claudio Luti c’erano solo Andrea Illy e Paolo Zegna. Ora i Vice Presidenti sono in sei: Paolo Zegna ( Vice Presidente Vicario), Francesca Bortolotto Possati, Armando Branchini, Matteo Lunelli, Claudio Luti, Laudomia Pucci. A ognuno di loro viene affidata una delega per seguire e gestire dei settori o delle tematiche trasversali.

Il Consiglio di Amministrazione, reso invece più snello (da 25 a 16 membri), sarà affiancato da una Consulta Strategica, incaricata di riunirsi quattro volte l’anno per definire le linee generali della strategia della Fondazione. Questo nuovo organismo ha come missione di fornire contributi di visione e progettuali agli imprenditori di Altagamma.

La visione strategica per il prossimo triennio è incentrata sul consolidamento del profilo istituzionale della Fondazione per migliorare la competitività del sistema di fascia alta. In questo ambito le imprese del lusso intendono attivarsi per avviare una partnership pubblico/privata tra governo e Altagamma.

L’obiettivo di questa partnership è di dimostrare con analisi numeriche e fattuali che i settori dell’alta gamma italiana sono i “motori” delle esportazioni e del valore aggiunto e generano ricadute positive su tutto il resto dell’industria, sottolinea l’associazione. A questo proposito l’Istituto CRESV dell’Università Bocconi sta realizzando per la Fondazione uno studio che analizza nel dettaglio il contributo dell’alta gamma al PIL, all’occupazione, alle esportazioni, agli investimenti e al gettito fiscale.

Ultima sfida: il rilancio di Milano. “Una serie di concause aventi origini molto diverse ha fatto sì che andasse in crisi il meccanismo della Moda a Milano. Al cospetto di questa crescente debolezza, si sono fatti via, via più decisi gli attacchi dei competitor, Londra e New York nella fattispecie mentre Parigi, già leader, ha visto aumentare il suo vantaggio sul capoluogo lombardo”, analizza Altagamma nel suo documento.

La Fondazione s’impegna a lavorare al rilancio contemporaneo a Milano dei settori moda, design e alimentare attraverso formule innovative. Tra le priorità: la valorizzazione della Galleria Vittorio Emanuele, la creazione a Milano del Museo Altagamma, un programma di collaborazione con l’Expo e una campagna di comunicazione per rafforzare la “Coolness” di Milano.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Tags :
Altro
Nomine