×
1 700
Fashion Jobs
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie- Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
NUOVA TESI
Responsbaile di Produzione Tessile -nt/1234
Tempo Indeterminato · MODENA
PFCMNA SPA
Area Manager - Ispettore Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Linea Montaggio Calzature
Tempo Indeterminato · VENEZIA
BETTY BLUE S.P.A.
Area Manager Direct Retail
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Milano
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
ANONIMA
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
District Manager
Tempo Indeterminato · VERONA
LOGO FIRENZE SRL
Product Manager Rtw
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
NARA CAMICIE
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Account Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Retail Area Manager Piemonte/Liguria/Lombardia
Tempo Indeterminato · TORINO
ANONIMA
ww Wholesale Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Digital Client Development Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
ORIENTA SPA
General Manager - Bolzano
Tempo Indeterminato · BOLZANO
ANTONIOLI S.R.L.
SEO & SEM Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Sustainability Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Di
Reuters
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
14 nov 2017
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Parigi domina la classifica delle aperture di negozi di lusso nel 2017

Di
Reuters
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
14 nov 2017

Parigi ha registrato il maggior numero di aperture di negozi di lusso dall’inizio dell’anno, secondo uno studio pubblicato lunedì scorso dallo studio internazionale di consulenza immobiliare Savills.

La nuova boutique di Louis Vuitton in place Vendôme - DR


La capitale francese ha concentrato il 5,9% del numero totale di aperture di questo tipo nel mondo, dopo aver ceduto il primo posto a Londra lo scorso anno.
 
Con il Regno Unito che è rimasto sprofondato nelle secche della Brexit, la capitale britannica è precipitata al quarto posto quest’anno, insieme a Milano: entrambe le metropoli hanno registrato il 5% delle aperture globali di negozi di lusso.

“Se Parigi si trova al primo posto quest’anno è in gran parte grazie alle insegne francesi del lusso, che hanno scelto di aprire vari nuovi punti vendita in città”, sottolinea in un comunicato Christian Nehmé, co-direttore del dipartimento ‘Retail’ di Savills.
 
L’anno è stato segnato in particolare dall’apertura da parte di LVMH, avvenuta il mese scorso, della Maison Louis Vuitton in place Vendôme. Savills segnala che nel novero dei marchi internazionali che hanno aperto delle nuove boutique a Parigi quest’anno figurano il gioielliere britannico David Morris (rue Saint-Honoré), Balenciaga (avenue Montaigne, suo terzo negozio in proprio a Parigi) e Rimowa (anch’esso in rue du Faubourg Saint-Honoré).
 
Contrariamente al 2016, quando il numero di turisti stranieri era crollato per molti mesi in seguito agli attentati, il numero di visitatori che hanno passato almeno una notte a Parigi è aumentato del 15,1% nel primo semestre del 2017 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, secondo lo studio. Savills aggiunge che il numero di turisti cinesi è cresciuto del 23,7% nello stesso periodo, mentre era diminuito di quasi il 15% nel 2016.
 
Nel suo rapporto, Savills nota che su scala mondiale, a causa del rallentamento della crescita delle spese personali in prodotti di lusso nel 2016, le società del comparto Luxury hanno aperto un minor numero di boutique quest’anno. Così, le nuove inaugurazioni dovrebbero essere circa 350 entro la fine dell’anno, mentre sfiorarono le 470 nel 2016.

© Thomson Reuters 2021 All rights reserved.