×
1 855
Fashion Jobs
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Retail Training Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Ecommerce Manager
Tempo Indeterminato · COMO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Showroom Manager Arredamento Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
CHABERTON PROFESSIONALS
Sales Area Manager, Emerging Markets - Luxury Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
AZIENDA DI CALZATURE
Application Specialist
Tempo Indeterminato · SAN MAURO PASCOLI
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Website Analytics Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
DIESEL
Europe Head of E-Commerce
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Concessions
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
District Manager Lazio
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
Area Manager Nord Italia
Tempo Indeterminato · ITALIA
FORPEN
Fisso
Tempo Indeterminato · SAONARA
THUN SPA
Analytics Junior Consultant
Tempo Indeterminato · MANTOVA
THUN SPA
Analytics Senior Consultant
Tempo Indeterminato · MANTOVA
CONFIDENZIALE
Area Manager - Est Europa
Tempo Indeterminato · MILANO
SWAROVSKI
Allocator Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
DOPPELGANGER
Addetto Tesoreria
Tempo Indeterminato · ROMA
HUGO BOSS
Retail Operations Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
STIÙ SHOES
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Ecommerce Manager
Tempo Indeterminato · COMO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Operations Specialist Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
MOTIVI
District Manager
Tempo Indeterminato · FIRENZE
NYKY SRL
E-Commerce Content Creator Specialist
Tempo Indeterminato · SILEA
Pubblicità
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
20 giu 2022
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Parigi celebra il ritorno in grande della sua Fashion Week maschile

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
20 giu 2022

Dopo l’affluenza registrata al salone fiorentino Pitti Uomo e alla Milano Fashion Week, è il turno di Parigi di prepararsi a fare il pieno. La Settimana della Moda Uomo torna in forza nella capitale francese da questo martedì 21 giugno fino al 26 giugno, con, oltre a un programma ufficiale già denso, numerose sfilate fuori calendario, serate ed eventi speciali. L’occasione per la maggior parte delle maison di tornare a esprimersi pienamente sulle passerelle.
 

La sfilata Dior Homme dello scorso gennaio - © PixelFormula


Dai pop-up di AZ Factory e Highsnobiety al festival della drop culture DRP, passando dal salone Tranoï, all’inaugurazione di boutique e al lancio di capsule collection, come quella di Karl Lagerfeld con Alled-Martinez, non mancheranno le occasioni per il pianeta della moda di festeggiare il ritorno alla normalità dopo due anni di pandemia, come l’evento di Marine Serre, la sera di sabato 25 giugno, che fa il suo ingresso per la prima volta nel calendario maschile con la sua sfilata mista. Sarà l'occasione per il brand di celebrare il suo quinto anniversario con un grande party all'aperto in una location ancora segreta, aperta anche al pubblico su prenotazione.
 
Per questa stagione sono più di 80 le maison iscritte nel calendario ufficiale, che comprende 44 sfilate, di cui solo quattro si terranno in formato digitale: quelle delle label asiatiche Sean Suen, Yohji Yamamoto, Juun.J e Sankuanz. Sono previste anche 40 presentazioni, tra cui per la prima volta il marchio cinese Feng Chen Wang e i brand francesi Fursac e Jeanne Friot, particolarmente attesa nello showroom Sphère con il suo brand genderless eco-responsabile.

Come per la Fashion Week milanese, anche quella di Parigi continuerà ad essere diffusa anche online sulla piattaforma implementata dalla pandemia.
 
Per quanto riguarda le sfilate, la Fédération de la Haute Couture et de la Mode (FHCM) annuncia ben otto grandi ritorni. A cominciare da Celine, che chiuderà la settimana la sera di domenica 26. Ritornano anche Comme des Garçons Homme Plus, Craig Green, Givenchy, Junya Watanabe Man, Namacheko e Thom Brown, così come l’americano Amiri, che dopo una parentesi a Los Angeles lo scorso gennaio, terrà il suo primo show nel calendario ufficiale di Parigi, dove ha già sfilato in passato fuori calendario.
 
Anche altri stilisti torneranno al formato fisico, tra cui Walter Van Beirendonck. Sarà inoltre possibile scoprire le collezioni di altri due "debuttanti", che negli ultimi anni si sono già fatti notare fuori calendario o nel programma ufficiale delle presentazioni: lo stilista inglese di origine bulgara Kiko Kostadinov e la label Lazoschmidl, fondata nel 2014 dal duo tedesco-svedese Josef Lazo e Andreas Schmidl.
 
Mancano all’appello per questa stagione, tra gli altri, Andrea Crews, Uniforme, Jil Sander, GmbH, Avellano, Henrik Vibskov, Sacaï, White Mountaineering e Wales Bonner, che ha appena sfilato a Firenze come special guest di Pitti Uomo. Assenze che saranno compensate dai grandi nomi che faranno brillare la Ville Lumière, come Louis Vuitton giovedì, la cui collezione sarà firmata dallo studio, visto che LVMH non ha ancora annunciato il successore di Virgil Abloh, ma anche Dior Homme il venerdì, Hermès il sabato e Kenzo la domenica.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.