×
755
Fashion Jobs
OFF-WHITE C/O VIRGIL ABLOH
Franchising Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager Accessori e Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB SPA
Network & Security Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
CONFIDENZIALE
Sistemista IT
Tempo Indeterminato · LUGANO
NEIL BARRETT
IT Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
INTICOM
Digital Media Manager
Tempo Indeterminato · GALLARATE
FOURCORNERS
Product Marketing Manager - Fragranze
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
NEIL BARRETT
Logistic And Customer Service Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
HR Business Partner Corporate
Tempo Indeterminato · BOLZANO
RANDSTAD ITALIA
Sales Developer
Tempo Indeterminato · COMO
ANONIMA
Commerciale Senior
Tempo Indeterminato · CREMONA
MIROGLIO FASHION S.R.L.
Digital Marketplace Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
UNIGROSS SRL
Jobdesk Buyer Import
Tempo Indeterminato · CITTÀ SANT'ANGELO
SLOWEAR SPA
Retention Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
SLOWEAR SPA
Omnichannel Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CWF - CHILDREN WORLDWIDE FASHION
Wholesale Coordinator H/F
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Accessori e Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Creative & Product Director
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Buyer Rtw Woman
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Ansa
Pubblicato il
10 mar 2010
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Palmares degli stilisti in scena a Parigi

Di
Ansa
Pubblicato il
10 mar 2010

Anne-Valérie Hash
Anne-Valérie Hash A/I 2010 - Photo : Patrick Kovarik/AFP

PARIGI, 10 MAR - C'é sempre un 'palmares' degli stilisti, soprattutto a Parigi nei giorni del pret-a-porter. Volendo raccogliere voci e umori, ecco cosa se ne deduce.

Phoebe Philo, l'inglese (nata a Parigi) che disegna Celine raccoglie grandi apprezzamenti, da tutti. Ma nel back stage della sfilata di Givenchy c'era Pierre Bergé che ha definito Riccardo Tisci "l'unico giovane di talento, il migliore creativo". E anche se Bergé non c'entra più nulla con la maison Saint Laurent, in molti hanno pensato che fosse una sorta di investitura: corre voce infatti che sia stata offerta a Tisci la poltrona di Stefano Pilati, da Ysl appunto.

Intanto Tom Ford, che è sempre lì lì per fare anche una linea di moda femminile, pare che - dopo la delusione degli Oscar - la faccia davvero. E chi invece succederà, se qualcuno succederà, a McQueen da McQueen? Sono in calo, al borsino degli stilisti, tutti i giapponesi, perfino Rei Kawakubo di Comme des garcons e Yohji Yamamoto. Restano idolatrati Nicolas Ghesquiere (Balenciaga) e Christophe Decarnin (Balmain). Stabilmente stimato Dries Van Noten.

Sophia Kokosalaki è in ribasso mentre è in ascesa Ann Demeulemeester. L'astro Galliano ormai fa parte dei successi 'istituzionalizzati', come del resto Jean Paul Gaultier. Viktor & Rolf hanno stancato con le performance da ragazzi prodigio che non sono più, e così anche Hussein Chalaian. Sono tenuti sotto osservazione Rudy Paglialunga di Vionnet, Marco Zanini di Rochas, Stuart Vever di Loewe, Guillaume Henry di Carven, Cedric Charlier di Cacharel, Richard Nicoll di Cerruti 1881.

Il più giovane sulle passerelle è comunque il brasiliano Pedro Lourenco: ha solo 19 anni e fa lo stilista (per la griffe di famiglia) da quando ne aveva dodici.

Copyright © 2021 ANSA. All rights reserved.