Packaging Première supera i 3.000 visitatori

Successo per la prima edizione di Packaging Première, la fiera italiana dedicata al packaging di lusso organizzata dalla società O.P.S.(Organizzazione Promozione Spazi) che, al The Mall di Milano, dal 16 al 18 maggio, ha registrato oltre 3.000 visitatori, superando le stime più ottimistiche e i 2.800 operatori preregistratisi. I presenti hanno potuto conoscere gli articoli creati da 90 produttori di materie prime, di complementi e di prodotti finiti per il confezionamento dei beni di lusso, in rappresentanza di 93 aziende.


“Organizziamo fiere in vari settori, fra i quali il promozionale (Promotion Expo) e anche comunicazione punto vendita, espositori, cartonati (Shop Expo) entrambi al The Mall di Milano”, spiega l’organizzatore del salone Pier Paolo Ponchia, “per cui dopo 20 anni conosciamo molti operatori che partecipano a fiere affini al mondo del packaging. Questi ci hanno raccontato di un settore rappresentato in Europa solo da una fiera a Montecarlo, nella quale si recano molte cartiere, cartotecniche e vetrerie e molti compratori del mondo moda. In Italia il settore non era presidiato, perché gestito orizzontalmente, e al massimo curato, per il settore Beauty, dal Cosmopack di Bologna. Quindi i grandi produttori italiani dovevano andare in 20 manifestazioni per riuscire a coprire questo mercato. Finché, due anni fa, abbiamo cominciato ad occuparci del settore, ottenendo una risposta molto positiva”.
 
“Cinque o sei aziende molto importanti”, continua Ponchia, “come Pusterla, Bormioli, Pisacane o Luxoro, hanno creduto in noi, facendo da traino per raccogliere le altre adesioni. Sono stati proprio loro a sponsorizzare gli eventi e invitare i clienti. È un mercato veramente aperto, dove c’è una concorrenza leale e dove tutti lavorano insieme per sviluppare questo comparto. Noi cerchiamo semplicemente di organizzare al meglio lo strumento Packaging Première per aiutarli a crescere”.
 
La location di The Mall, coi suoi 4.000 metri quadri in centro a Milano, ha visto esaurire totalmente il suo spazio espositivo, perciò nel 2018 l’organizzazione ha deciso di spostare Packaging Première al Centro Congressi del MiCo dei padiglioni di fieramilanocity. “Ci avvantaggeremo di uno spazio raddoppiato”, prosegue Ponchia, “potendo così includere anche le aziende che avevamo dovuto lasciar fuori in questa edizione, in particolare quelle che si occupano di packaging per il lusso. Già stavolta avevamo 50 aziende in lista d’attesa. Inoltre, puntiamo a raddoppiare gli espositori nel 2018, e posso confermare che la fiera rimarrà annuale, anche perché il packaging non ha una vera stagionalità”.

Al salone erano presenti molti più espositori di carta/cartotecnica rispetto a quelli di vetro per cosmesi, “principalmente perché a Milano ha sede un maggior numero di aziende di moda e accessori, che per le confezioni di cui hanno bisogno sono indirizzate verso la carta, le scatole, la stampa”, conclude l’organizzatore. “Alcune aziende del settore del vetro per la cosmesi, che non avevano creduto subito al progetto di Packaging Première, ci hanno poi chiamate per partecipare alla fiera, ma ormai tutti gli spazi erano stati venduti. Così, abbiamo deciso che dall’anno prossimo coinvolgeremo molte più aziende di questo settore”.

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - AltroLusso - AltroBellezza - AltroSaloni / fiere
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER