×
1 492
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

P448: primi monomarca a New York e Milano, obiettivo 50 milioni di ricavi nel 2023

Pubblicato il
today 11 giu 2019
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

P448 mette il turbo sulla crescita e annuncia l’apertura dei suoi primi due monomarca, a New York (2019) e Milano (2020), forte di una crescita del +40% dei ricavi nel 2018 a 8 milioni di euro, mentre le previsioni al 2023 puntano al raggiungimento della “stimolante ma realistica” quota 50 milioni.

Due modelli di calzature di P448


I primi store monobrand saranno aperti, rispettivamente, nel quartiere di Soho e nel Quadrilatero della Moda. Intanto, prosegue il rafforzamento del network distributivo del marchio di calzature che, nel 2018, ha raggiunto oltre 1.000 punti vendita worldwide.
 
Verrà consolidata la rete nei mercati attuali (Italia, Europa e USA), con contestuale razionalizzazione del canale wholesale esistente, attraverso la trasformazione dei distributori europei in agenti al fine di ottenere un maggior controllo (come già sta accadendo in Germania e Francia).

Dal secondo semestre 2019, P448 sbarcherà in nuovi mercati attraverso partnership commerciali in EMEA (Russia, Est Europa, Scandinavia e Medio Oriente) e Far East (Corea e Giappone), per proseguire con una maggiore penetrazione in Cina.
 
Il brand italiano di premium sneaker, ideato nel 2014 da Marco Samorè e Andrea Curti e guidato dal CEO Paolo Griffo insieme a Wayne Kulkin (Non-Executive Chairman), debutta quest’anno al salone di moda maschile Pitti Uomo 96 (11-14 giugno) con uno stand nella sezione Urban Panorama (Costruzioni Lorenesi), opera dello studio Piuarch, che ha già realizzato il nuovo showroom milanese di P448 presso Palazzo Serbelloni.
 
“Sono questi gli elementi di differenziazione su cui l’azienda punterà nel prossimo triennio. Sin dal mio ingresso nel luglio 2018, l’obiettivo è far conoscere queste peculiarità del brand, raccontando una storia che parta dal prodotto. Il sell-out ha sempre restituito ottimi risultati e questo è stato il principale driver per la crescita del fatturato. Ora il nostro focus è lavorare sulla brand awareness, attraverso un posizionamento premium ed omogeneo, investendo nei touch-point ufficiali, quali il sito web ed i social network, nonché attraverso pop-up store, negozi ed una più capillare presenza su tutti i mercati mondiali”, ha spiegato Griffo.
 
Il marchio ha anche ideato una mini-capsule di sneaker in pelle riciclata composta da 4 modelli unisex con l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale associato alla produzione di pellami, come il grande dispendio di energia e sostanze chimiche, nonché la grande quantità di materiale di scarto.
 
“Il 2019 è un anno di importanti investimenti finanziari con l’obiettivo di continuare a sviluppare solide basi per garantire una crescita sostenibile e perseguire l’eccellenza delle creazioni firmate P448, divenendo nel giro di pochi anni uno dei principali brand di sneakers a livello globale e, soprattutto, divertendoci molto nel farlo”, ha concluso Paolo Griffo.

L’headquarter di P448 ha sede a Forlì dove c’è l’ufficio stile, la logistica e l’amministrazione, mentre a Milano si trova lo showroom diretto e il team dedito all’e-commerce. Per un totale di circa 25 dipendenti.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.