×
1 461
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

Oysho punta tutto sullo sport

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
today 24 gen 2019
Tempo di lettura
access_time 3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

È la cronaca di una strategia annunciata. Oysho, il marchio del gruppo Inditex focalizzato in origine su intimo e homewear, ha iniziato a diversificarsi nel 2011, anno del lancio della sua prima collezione di abbigliamento sportivo. Dopo otto anni, numerose iniziative sportive e collezioni tecniche, Oysho intende posizionarsi a livello internazionale nell’universo sportswear con una strategia per il 2019 che passa per un’identità rinnovata e uno spazio dedicato sulla sua piattaforma di vendita online.

Oysho vuole affermarsi a livello internazionale come marchio sportivo - Oysho


“Lo sport è la nostra migliore scommessa, ci puntiamo al 100%”, hanno dichiarato i responsabili del brand a FashionNetwork.com. Una dichiarazione di intenti che si riflette sulla boutique online di Oysho a partire da giovedì 24 gennaio. La catena presenta infatti sul suo sito una nuova sezione dedicata esclusivamente allo sport, Oysho_Sport, che permetterà agli utenti di navigare attraverso le differenti discipline: boxe, tennis e paddle tennis, sport nautici, fitness, yoga, trekking, sci e running, ai quali si aggiungono le novità per il ciclismo e il cross-fitness. L’obiettivo è di migliorare la fruibilità e la qualità dello spazio, grazie soprattutto a tabelle descrittive più dettagliate e incentrate sugli aspetti tecnici.
 
Quest’evoluzione va di pari passo con un cambiamento nell’immagine del brand, attraverso un’estetica rivisitata e un logo minimalista, che mira a rafforzarne il posizionamento all’estero. “Oysho Sport non è un marchio nuovo, ma vogliamo differenziarlo rispetto a quello che abbiamo fatto finora, con una trasformazione percepita dall’utente. Si tratta di un’evoluzione naturale di quello che abbiamo fatto negli ultimi anni, che dimostra che dobbiamo allontanarci dall’universo ‘tradizionale’ di Oysho. In Spagna, siamo già conosciuti come brand di sport, ma la sfida è affermarci come tale a livello internazionale. E lo faremo con un’immagine più forte rispetto a quella che avevamo fino ad oggi”, prevedono all’interno del brand. Sebbene i cambiamenti saranno maggiori nel canale digitale, essi riguarderanno anche i negozi, con una segnaletica che rifletterà la nuova identità.

Oysho non ha solo progressivamente diversificato la sua offerta, aggiungendo discipline sportive nelle capsule collection, ma ha anche rinforzato la propria specializzazione tecnica, mantenendo al contempo dei prezzi accessibili e un’estetica in linea con le tendenze. Ad esempio, le nuove collezioni incorporano delle microcapsule di aloe vera, la tecnologia di localizzazione Recco, dei tessuti che comprimono per il recupero dei muscoli o dei tessuti Sensil per migliorare le performance fisiche. Tutti elementi che dovrebbero consentire di conquistare punti in termini di credibilità presso un numero crescente di clienti informati ed esigenti. Inoltre, Oysho è il marchio del gruppo Inditex che realizza il maggior numero di iniziative di tipo sostenibile.
 
La strategia di Oysho per tutto il 2019 sarà basata quindi sulla creazione di un universo interamente dedicato allo sport, così come sull’organizzazione di avvenimenti sportivi, dalle corse ai corsi collettivi di yoga, passando per il format pop-up dell’Oysho Sports Hub. Inoltre, sebbene il brand collabori già con la Federazione spagnola di ginnastica ritmica come fornitore di capi per l’allenamento e il tempo libero, sta attualmente stipulando accordi con atleti professionisti che rappresentino i suoi valori.
 
Nel 2017, Oysho si è confermato come uno dei marchi più forti del gruppo galiziano, con un incremento del 12% del suo giro d’affari, a 570 milioni di euro. Alla fine dell’esercizio, la società contava 670 negozi in 65 Paesi. Nel corso dei primi nove mesi del 2018, le vendite di Inditex, che non fornisce i dati trimestrali dei suoi brand, hanno raggiunto quota 18,4 miliardi di euro, il 3% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.