×
1 310
Fashion Jobs
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce & Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · ROMA
YVES ROCHER
Digital Performance Marketing Specialist (Origgio-va)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
ULTIMA ITALIA S.R.L
Production And Sourcing CO-Ordinator (Production Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Estero
Tempo Indeterminato · PECCIOLI
CONFIDENZIALE
Europe Buying Manager Woman Ready to Wear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Stock Controller - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
HERMES ITALIE S.P.A.
in Store Trainer - Boutique Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
STAFF INTERNATIONAL
Industrial Controller
Tempo Indeterminato · NOVENTA VICENTINA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
ISAIA E ISAIA
Information Technology Business Analyst
Tempo Indeterminato · CASALNUOVO DI NAPOLI
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager - Arredamento
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager- Arredamento
Tempo Indeterminato · BRESCIA
RANDSTAD ITALIA
Sales Manager Usa
Tempo Indeterminato · COMO
Pubblicità
Di
AFP-Relaxnews
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
1 dic 2022
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Oslo inaugura una biblioteca della moda di “nuovo genere”

Di
AFP-Relaxnews
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
1 dic 2022

Ci sono Parigi, Milano, Londra, New York e ora... Oslo. È nella capitale norvegese che martedì 29 novembre è stata inaugurata una biblioteca che non si trova da nessun'altra parte, l'International Library of Fashion Research (ILFR), che riunisce documenti dell’universo della moda stampati nel corso di diversi decenni. Una prima volta, che ricorda il fatto che la moda scandinava sta gradualmente affermando la propria rilevanza nell'ambito fashion.

Una veduta di Oslo


Parliamo spesso di Copenaghen e Stoccolma come candidate molto serie per il titolo di nuove capitali della moda, ma dimentichiamo che il prêt-à-porter scandinavo non si limita a quelle città. Sempre più popolare, tanto per le sue collezioni quanto per gli street style che ne scandiscono ogni sfilata, la Oslo Fashion Week si sta guadagnando una popolarità crescente da diversi anni, al punto da veder irrompere sulle scene un'ondata di stilisti la cui notorietà supera (ampiamente) i fiordi norvegesi, come Fam Irvoll, Veronica B Vallenes o Eva Emanuelsen. E questo è solo l'inizio. Con l'apertura della sua Library of Fashion Research, una biblioteca unica al mondo, Oslo dimostra di meritare un posto nella cerchia ristretta delle capitali della moda.

È alla precoce Elise By Olsen che dobbiamo questo nuovo tipo di biblioteca che ospita non meno di 5.000 documenti di moda cartacei. A soli 22 anni, la giovane donna è quella che si potrebbe definire una fanatica della moda, oltre che un'abile imprenditrice, che non si adagia sugli allori. Dopo aver aperto il proprio blog all'età di 8 anni, è diventata a 13 una delle più giovani redattrici del mondo con la sua rivista di stile Recens Paper. Non contenta di questa eccezionale carriera, è ora all'origine dell'apertura dell'International Library of Fashion Research (ILFR), che mette in luce un'impressionante raccolta di documenti scritti sulla moda, ben lontani dagli archivi dematerializzati - o commerciali - che oramai si possono trovare in ogni parte del mondo.

“La moda è uno dei nostri artefatti culturali più significativi: un'espressione dei nostri valori e delle nostre fascinazioni e un impressione di un momento nel tempo dotato di dimensioni sociali, politiche ed economiche. Eppure, siccome la maggior parte dei suoi materiali stampati sono creati per fini commerciali o scopi informali, raramente le viene dato lo studio approfondito che merita”, si legge sul sito del nuovissimo museo. L’istituzione vuole essere “il deposito più completo al mondo di ricerche specializzate sulla moda e di pubblicazioni sulla moda contemporanea” che sia accessibile a tutti (ricercatori, professionisti e appassionati di moda) gratuitamente.
 
Situato a pochi passi dal nuovo Museo Nazionale della Norvegia, che ha aperto i battenti lo scorso giugno, l'ILFR ha trovato posto in un'ex stazione ferroviaria. Lo stile minimalista, che contrasta con quello utilizzato in musei, gallerie e altri luoghi dedicati alla moda, mette al centro due spazi: un luogo per lo studio e un ambiente espositivo. Ad inaugurare la biblioteca, la mostra intitolata “For Immediate Release: The Art of the Press Release”, si concentrerà su una selezione di comunicati stampa e testi promozionali di diversi protagonisti della moda, tra cui Alessandro Michele, Comme des Garçons, Dries Van Noten, Maison Martin Margiela, Prada, Virgil Abloh e Vivienne Westwood.

Spesso relegata in secondo piano a favore di Copenaghen e Stoccolma, due città che già brillano nel panorama della moda, Oslo può, con questo nuovo tipo di installazione, recuperare rapidamente terreno e imporsi tra le maggiori città della moda nel mondo. In ogni caso, non c'è dubbio che nei prossimi mesi tanti eventi moda confluiranno sulla capitale norvegese.

Copyright © 2023 AFP-Relaxnews. All rights reserved.