×
1 290
Fashion Jobs
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Società Estere
Tempo Indeterminato · MODENA
AZIENDA RETAIL
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
MICHAEL PAGE ITALIA
Wholesale Director Italia - Abbigliamento Femminile
Tempo Indeterminato ·
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Senior Production Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Italia Wholesale – Responsabile Showroom
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Ansa
Pubblicato il
13 giu 2022
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Oltre l'indumento, a New York storia e influenza del kimono

Di
Ansa
Pubblicato il
13 giu 2022

In principio era una veste a forma di T, dalle linee dritte, che arriva fino alle caviglie. Ma nel corso dei secoli il kimono, l'abito tradizionale giapponese, si è evoluto stabilendo un ponte tra Oriente ed Occidente, fino anche a diventare parte del tessuto di diverse società contemporanee. Questa trasformazione, in particolare dal 18esimo al 20esimo secolo, viene esplorata nella mostra al Metropolitan Museum di New York, 'Kimono Style: The John C. Weber Collection' (allestita fino al 20 febbraio 2023). 


L'esposizione comprende oltre 60 kimono, in parte provenienti da donazioni della John C. Weber Collection of Japanese art, in parte dalla collezione del Costume Institute, in aggiunta a stampe giapponesi e oggetti di arte decorativa. È divisa in ordine cronologico lungo dieci gallerie. 
 
"Il kimono è oggi ancora un indumento, ma la sua storia è cambiata notevolmente”, spiega all'Ansa la curatrice Monika Bincsik. “Per secoli è stato come una tela su cui descrivere e documentare la storia delle donne. Dal tipo di tessuto, dal ricamo, dai colori si poteva identificare la classe sociale e persino l'età, ad esempio tonalità più scure erano tradizionalmente indossate da donne sposate e in età non più giovane. Per il mondo occidentale e per i designer il kimono ha fatto da catalizzatore nell'ispirare nuovi temi, disegni e tagli per dare più libertà a chi indossa un abito, creando un spazio tra il corpo e gli indumenti". 

Non a caso il kimono ha contribuito a liberare la donna dalle costrizioni del corsetto. Il punto di rottura è stato agli inizi del 20esimo secolo, quando lo stilista francese Paul Poiret disegnò un abito indossato nel 1919 all'Opera di Parigi che appunto rompeva con gli schemi tradizionali.

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.

Tags :
Lusso
Altro
Eventi