×
1 447
Fashion Jobs
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Risorse Umane
Tempo Indeterminato · FIRENZE
FIORELLA RUBINO
Fashion Editor
Tempo Indeterminato · ALBA
SIDLER SA
Collection Merchandising Manager Kids / Fashion Brand / Stabio
Tempo Indeterminato · STABIO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Prodotto & Coordinamento Fornitori
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CHABERTON PROFESSIONALS
Area Manager Outlet Europa - Fashion & Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Sistemi Informativi
Tempo Indeterminato · VIGEVANO
JENNIFER TATTANELLI
Responsabile Ufficio Prodotto
Tempo Indeterminato · FIRENZE
BALENCIAGA LOGISTICA
Balenciaga - Shoes Costing Specialist
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Retail Supervisor Italia/Estero
Tempo Indeterminato · TORINO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Retail Supervisor Italia/Estero
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Retail Supervisor Italia/Estero
Tempo Indeterminato · GENOVA
CONFIDENZIALE
Responsabile Vendite Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Responsabile Produzione e Avanzamento Produzione
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Sales Export Manager Usa
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA
Balenciaga - Buyer Pellami, Tessuti e Semilavorati Per Pelletteria
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Categoria Kids
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Retail Director - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
PAUL&SHARK
Area Manager Outlet - Centro Sud
Tempo Indeterminato · VARESE
SELECTA
Responsabile Tecnico di Produzione in Outsourcing
Tempo Indeterminato · FIRENZE
MOTIVI
District Manager
Tempo Indeterminato · FIRENZE
Di
Ansa
Pubblicato il
11 set 2013
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

NYFW: Malibu per Hilfiger, Naomi da von Furstenberg

Di
Ansa
Pubblicato il
11 set 2013

Naomi Campbell in passerella per Diane von Furstenger, bianco e nero minimalista per Victoria Beckham, nuovi materiali per Y-3 con il suo guru Yohji Yamamoto alla batteria e Justin Bieber nel parterre. Le sfilate di Manhattan sono entrate nel vivo con quel misto di creatività e glamour che caratterizzavano la kermesse newyorchese al tempo delle top model.

Il defilé in spiaggia di Tommy Hilfiger alla NYFW


Tommy Hilfiger ha trasformato un capannone del Pier 55 sull'Hudson in una spiaggia di Malibu, con tanto di sedia del bagnino sulle dune e tavole da surf. "Californication" e "Surfin' USA" accompagnano una collezione allegra e arcobaleno che cattura lo stile giovane del Golden State "nell'epoca d'oro del surf, dello sport e dell'ottimismo", ha spiegato lo stilista che ha rivisitato la polo da college in un miniabito con la zip di neoprene bordato di pelle in colore contrastante.

Per la Furstenberg, che che nel 2012 è stata nominata da "Forbes" la donna più influente nel campo della moda, nero e bianco con tocchi cremosi vestono una donna che mescola tranquillità e joie de vivre: apre la sfilata il classico "wrap dress" in fantasie optical con la gonna svasata, ampia, gonfia e sorretta dal sottabito, poi rivisitata con un top a corsetto. Abiti candidi, tuniche corte e morbide indossate su pantaloni ampi. Zebre e leoni adornano sofisticati abiti stampati come quello indossato da Diane a fine passerella. La nuova versione di stagione del "wrap dress" è in denim cangiante: nasconde dettagli in pizzo, passamaneria e tulle.

Naomi Campbell in passerella per Diane von Furstenberg


La primavera-estate 2014 di Y3 è caratterizzata dalla svolta grafica del nuovo art director Peter Saville, famoso per aver creato gli art work dei dischi di band come Joy Division, New Order e Suede. Saville ha cercato ispirazione nella vastità di Internet, da cui ha attinto immagini e parole su forum online e social network. Queste le stampe usate sui capiti tipici della tradizione americana rivisitati in chiave sartoriale giapponese usando in modo pionieristico un tessuto rivoluzionario: una maglia retro-rifrangente grazie alla quale un indumento sportswear, tradizionale all'apparenza, di fatto emette luce rivelando messaggi nascosti e visibili solo in determinate condizioni di luce: ad esempio quella dei flash.

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.