×
767
Fashion Jobs
CAMICISSIMA
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Impiegato/a Ufficio Commerciale
Tempo Indeterminato · MERATE
DELL'OGLIO
Resident Seller
Tempo Indeterminato · PALERMO
BRAMA SRL
Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
JD SPORTS FASHION PLC
HR & Payroll Advisor - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
OFF-WHITE C/O VIRGIL ABLOH
Franchising Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager Accessori e Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB SPA
Network & Security Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
CONFIDENZIALE
Sistemista IT
Tempo Indeterminato · LUGANO
NEIL BARRETT
IT Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
INTICOM
Digital Media Manager
Tempo Indeterminato · GALLARATE
FOURCORNERS
Product Marketing Manager - Fragranze
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
NEIL BARRETT
Logistic And Customer Service Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
HR Business Partner Corporate
Tempo Indeterminato · BOLZANO
RANDSTAD ITALIA
Sales Developer
Tempo Indeterminato · COMO
ANONIMA
Commerciale Senior
Tempo Indeterminato · CREMONA
MIROGLIO FASHION S.R.L.
Digital Marketplace Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
UNIGROSS SRL
Jobdesk Buyer Import
Tempo Indeterminato · CITTÀ SANT'ANGELO
SLOWEAR SPA
Retention Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
SLOWEAR SPA
Omnichannel Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
7 mar 2021
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Nicolas Di Felice dà nuovo impulso a Courrèges

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
7 mar 2021

Ritorno in passerella riuscito per la maison Courrèges, ora curata da Nicolas Di Felice. Con la collezione per l’Autunno-Inverno 2021/22, presentata nel quadro della Fashion Week virtuale di Parigi, la famosa casa di moda transalpina apre un nuovo capitolo della sua storia, svelando un guardaroba fresco, giovane e ben inserito nel proprio tempo senza però rinnegare le sue origini.

Vinile e minigonna a trapezio - Courrèges


Effetti grafici, silhouette molto corte, linee geometriche, monoblocchi di colori, vinile e pelle da tutte le parti… Si ritrova il DNA della maison, che ha bruscamente paracadutato la moda nel futuro più di mezzo secolo fa. Attraverso piccole creazioni semplici e facili da indossare, mai banali e con una vera attenzione ai dettagli, il nuovo direttore artistico rivisita i codici della griffe con un tocco contemporaneo, iscrivendosi nella linea di André e Coqueline Courrèges, e facendo riferimento in particolare ai primi anni creativi della coppia.
  
Già il défilé da solo si erge a manifesto di questa nuova era, con le modelle a sfilare in un cubo gigante a cielo aperto, di un bianco immacolato, con l’unica presenza di una telecamera piantata nel suo centro. Lo spazio, la stazione di Gare des Mines ad Aubervilliers, situata nell’hinterland di Parigi, viene preso d’assalto da alcuni giovani al termine dello show, che ne scavalcano le pareti liscie e bianche per unirsi alla festa.
 
Percorrendo con disinvoltura tutto il perimetro di questo set dall’aspetto futurista, la ragazza Courrèges sembra essersi proiettata direttamente dagli anni ‘60 al mondo d’oggi, che affronta con naturalezza e sicurezza in sé. In berretto con visiera e maglione con cerniera, calzando stivali delle sette leghe a mezza coscia, con abiti super corti e grandi occhiali neri non manca di classe.

Il famoso abito trapezio alto fino quasi all’inguine con grandi tasche viene declinato in diversi modelli, che mixano parte alta in jersey stretch e bassa in crêpe di lana. Essenzialmente viene proposto in bianco e nero, ma anche in rosa pallido e rosso vivo. Il guardaroba passa in rassegna anche gli altri grandi classici di Courrèges, dalle minigonne a trapezio ai cappotti corti, passando per i capi in pelle o vinile e i piccoli giubbotti con rivetti, dotati a volte di ampi colletti di pelliccia.

L'abitino con tasche - Courrèges


Cerchi e quadrati sono ripresi nella parte superiore di alcune tute o abiti in crêpe di lana. Il motivo geometrico del tondo torna pure in abiti con ampi décolleté, in top e pantaloni di pelle traforati. Da notare anche i completi tunica-pantalone in maglia seventies, e i cappotti più ampi a larghi quadri, ispirati a un motivo del 1963. Senza dimenticare il tocco vintage nelle grandi valigie quadrate (senza ruote!) caratterizzate dal logo del marchio e trasportate a mano.
 
Dopo che è stata ceduta dai suoi fondatori nel 2011, è la terza volta che si tenta di rilanciare la casa di moda posseduta dal 2017 da Artémis, la struttura d’investimento della famiglia Pinault. Una bella sfida per lo stilista belga Nicolas Di Felice, che ha lavorato in particolare per Nicolas Ghesquière da Balenciaga e Louis Vuitton e per Raf Simons da Christian Dior prima di arrivare da Courrèges.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.