×
1 551
Fashion Jobs
DFS ITALIA
Client Services Manager
Tempo Indeterminato · VENEZIA
DFS ITALIA
Travel Industry Marketing Manager
Tempo Indeterminato · VENEZIA
PESERICO
Coordinamento Ufficio Prodotto
Tempo Indeterminato · CORNEDO VICENTINO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Outlet District Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
QUANTA PROFESSIONALS
Sales Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Retail Sicilia
Tempo Indeterminato · CATANIA
DIEGO M
Product Developer Con Ottimo Inglese
Tempo Indeterminato · CASTELNUOVO DEL GARDA
CAMICISSIMA
Merchandiser Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ALEGRI TRADE
Impiegato Ufficio Vendite
Tempo Indeterminato · PRATO
CONFIDENZIALE
Csr Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Digital & Ecommerce Professional
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Finance Business Controller
Tempo Indeterminato · VARESE
CONFIDENZIALE
Area Manager Centro Sud
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
Sales Manager - Fidenza Outlet
Tempo Indeterminato · FIDENZA
EXPERIS S.R.L.
Account Manager Beni di Lusso
Tempo Indeterminato · VICENZA
G COMMERCE EUROPE S.P.A.
Gucci Emea Emarketing & Analytics Manager
Tempo Indeterminato ·
AFS INTERNATIONAL SRL
Export Sales Manager
Tempo Indeterminato · POMPEI
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Retail Puglia
Tempo Indeterminato · BARI
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Piemonte
Tempo Indeterminato · TORINO
TRUSSARDI
Product Manager Leggero
Tempo Indeterminato · MILANO
TRUSSARDI
Senior Product Manager Knitwear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
International Sales Manager
Tempo Indeterminato · NAPOLI

New York: al via la settimana della moda, la prima sfilata è per pets con i milanesi di Poldo Dog Couture

Di
Ansa
Pubblicato il
today 8 set 2019
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Un picnic nel verde di Central Park ha dato il via alla settimana della moda di New York: tra i commensali, fashionisti a quattro zampe accompagnati dai loro padroni hanno ammirato la nuova collezione Poldo Dog Couture dei milanesi Riccardo Gardoni e Maurizio Azzimonti: in passerella due capi, il Bomber Milano e l'Impermeabile Trieste, prodotti in edizione limitata per il Mark, l'albergo più "dog friendly" di New York.

Una creazione Poldo Dog Coutoure

 
La linea ultrachic tutta made in Italy prende il nome da Poldo, il simpatico bassotto testimonial del marchio. Veterani dell'industria della moda, i due milanesi hanno all'attivo una collaborazione con il progetto Genius di Moncler che ha fatto furore in febbraio durante la fashion week di Milano. Da Moncler a Missoni, dai piumini alla maglia, c'è tanta carne al fuoco nei prossimi mesi per Poldo Dog Couture che a Milano ha da poco aperto una showroom, la Poldhaus firmata Rubner Haus all'insegna dell’ecosostenibilità.
 
"Abbiamo cominciato tre anni fa quando ci siamo accorti che non esisteva nulla del genere, una linea di alta moda per i nostri cani. Ed ecco che all'improvviso l'immagine di un cane nel nostro piumino è diventata la più popolare sull'account Instagram di Moncler", ha detto Gardoni all'ANSA. Poldo Dog Couture si vende nelle boutique per esseri umani oltre che online: "Abbiamo volutamente escluso i pet store, perché la nostra è un'idea di lifestyle", spiega Riccardo.

Nasce così il progetto con il Mark, che i due milanesi sperano di estendere ad altri hotel di alta gamma i cui clienti pagano per viaggiare col cane e si aspettano in cambio servizi per i loro amici a quattro zampe pari a quelli che esigono per loro stessi. Il Mark è famoso per il suo Woof Woof Kit, riconoscendo gli animali domestici come parte fondamentale della famiglia.
 
“Siamo felici di poter collaborare con uno degli hotel più raffinati al mondo, che offre un'esperienza di massimo lusso per ospiti, sia umani che a quattro zampe", affermano i co-fondatori. Chi è dunque responsabile per questo nuovo interesse per l'alta moda canina? Il fenomeno trova terreno fertile nei Millennials, la fascia tra i venti e i 40 anni in cui un tempo si metteva famiglia. Di questi tempi non è più così. "Rimandano la scelta di avere figli o decidono di non averli e si concentrano piuttosto sui pets", spiega Emily Anatole, esperta di mercato in una società che anticipa i trend: "Molti di loro trattano i pets come bambini e spendono su di loro una parte crescente dei loro guadagni".

Copyright © 2019 ANSA. All rights reserved.