Nel 2017 l'e-commerce in Italia vale 23,6 mld, acquisti abbigliamento +28%

Il valore degli acquisti online da parte dei consumatori italiani raggiunge nel 2017 i 23,6 miliardi di euro, con un incremento del 17% rispetto al 2016. È la stima dell'Osservatorio eCommerce B2c, promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano e da Netcomm, secondo il quale gli acquisti online di prodotti (pari a 12,2 miliardi) crescono del 28% e superano per la prima volta quelli di servizi (+7%, 11,4 miliardi).

La ricerca realizzata dall'Osservatorio eCommerce B2C sul valore degli acquisti online in Italia nel 2017 - AFP

Il turismo si conferma primo settore (9,2 miliardi, +7%) seguito da informatica e elettronica di consumo (4 miliardi, +28%), e abbigliamento (2,5 miliardi, +28%). Tra i settori emergenti i più importanti sono arredamento e home living e food&grocery che insieme valgono quasi 1,8 miliardi di euro. Gli acquisti via smartphone crescono del 65% e superano quest'anno i 5,8 miliardi di euro.

"Nel 2017 l'ecommerce mondiale è stato caratterizzato da diversi fatti particolarmente significativi - ha sottolineato Alessandro Perego, direttore scientifico degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano -. Tra questi ricordiamo le alleanze stipulate da alcuni grandi merchant ecommerce e operatori di differente natura (per sviluppare congiuntamente tecnologie o per espandersi commercialmente), l'affermazione di alcuni trend tecnologici (in primis assistenza vocale e chatbot) e la consacrazione delle principali ricorrenze ecommerce (single day, black friday e cyber monday)”. 

“D'altro canto il 2017 è stato anche l'anno degli accesi dibattiti sugli effetti dell'online sul commercio tradizionale. Il successo di alcune iniziative ecommerce ha messo infatti a dura prova, in mercati più maturi dell'Italia, la sopravvivenza di alcune insegne della grande distribuzionetradizionale, tra cui quelle incapaci di progettare efficaci soluzioni ibride online - offline".

Fonte: APCOM

Moda - AltroDistribuzione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER