×
1 330
Fashion Jobs
BURBERRY
IT Project Manager
Tempo Indeterminato ·
BURBERRY
District Manager Outlets Northern Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIA SRL
Fashion Buyer-Woman Collection
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Hse Specialist / Mendrisio
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
RANDSTAD ITALIA
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Manager -Showroom Accessori e Abbigliamento Uomo
Tempo Indeterminato · MILANO
DR. MARTENS
Credit Controller - Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
ALYSI
Addetto/a Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Sales Manager
Tempo Indeterminato · CREMONA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
9 giu 2021
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Neinver: gli outlet europei crescono dopo la riapertura

Pubblicato il
9 giu 2021

Dopo sei mesi di chiusure totali o parziali a causa della pandemia, il player spagnolo degli outlet Neinver ha annunciato la riapertura di tutti i suoi centri in Europa, tra cui gli italiani Vicolungo e Castel Guelfo The Style Outlets. E i risultati fanno sperare che il peggio sia ormai alle spalle.
 

Vicolungo The Style Outlets


“La completa riapertura dei centri del nostro portfolio segna un momento importante per l’azienda. Malgrado la complessità e l’incertezza del contesto attuale, l’aumento delle vendite è molto incoraggiante e, ancora una volta, riconferma la resilienza e la flessibilità della nostra società, nonché l’impegno dei brand a voler continuare a crescere con noi”, ha dichiarato Daniel Losantos, CEO di Neinver. “I significativi investimenti in servizi digitali e la stretta collaborazione con i tenant, insieme all’attrattività dei nostri centri, hanno mitigato l’impatto della pandemia sul nostro settore”.
 
Le performance post riaperture evidenziano trend particolarmente positivi, in alcuni casi con incrementi di fatturato importanti, come in Italia: dal 26 aprile ad oggi gli outlet di Vicolungo e Castel Guelfo hanno registrato un aumento medio delle vendite attorno al 20% rispetto al 2019, nonostante sino al 21 Maggio fossero chiusi in tutte le giornate prefestive e festive. Con l’operatività anche nei weekend, la crescita è diventata a tre cifre.

La spesa per visitatore è cresciuta in media del 15% rispetto allo stesso periodo del 2019, anche se le abitudini sono cambiate: le visite sono più brevi, ma caratterizzate da maggiori acquisti e gli articoli sportivi e per la casa, che hanno conosciuto un significativo aumento durante la pandemia, sono tuttora molto richiesti.
 
Oltre ad aver lanciato nuovi servizi per soddisfare le nuove esigenze della clienteala, come il virtual shopping, sessioni di acquisto su appuntamento e un servizio “click and reserve” presso i centri, Neinver ha anche portato avanti l’ampliamento dell’offerta commerciale con nuovi brand.
 
Rispetto al 2019, lo scorso anno le vendite totali nel portfolio outlet di Neinver hanno registrato diminuzioni del - 25/-30% circa, a seconda delle regioni e delle limitazioni. Tuttavia, nel terzo trimestre, caratterizzato da minori restrizioni, alcuni centri sono riusciti a mantenere i livelli del 2019, mentre altri sono addirittura cresciuti del 15/20%.

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.