×
1 520
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

Nasce il comitato per la formazione di SMI con Paolo Bastianello alla presidenza

Pubblicato il
today 12 lug 2018
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Proprio in occasione della 27esima edizione di Milano Unica, in scena a Rho Fieramilano dal 10 al 12 luglio, ha mosso i primi passi il Comitato Education di Sistema Moda Italia, l’iniziativa presieduta da Paolo Bastianello e voluta dal presidente Marino Vago per riaccendere i riflettori sull’annosa questione della formazione dei giovani alle professioni necessarie all’industria della moda.

Marino Vago - SMI


“Finalmente tutto il tessile-abbigliamento italiano affronta con determinazione e su scala nazionale l’emergenza della formazione professionale dei giovani di cui le nostre imprese hanno un enorme bisogno, sia in termini di quantità, ma soprattutto come linfa vitale per agganciare la manifattura italiana al futuro dell’industria europea e mondiale”.
 
Il Comitato Education di SMI ha scelto la più importante fiera nazionale del tessile come location per il primo incontro ufficiale dei propri rappresentanti: il palcoscenico più adatto a richiamare l’attenzione sui temi fondanti dell’associazione, tra cui la richiesta di nuova manodopera specializzata nell’area del tessile-abbigliamento.

Nei prossimi anni, si legge nel comunicato, l’intero comparto dovrà affrontare una vera e propria emergenza occupazionale: saranno necessari, solo per effetto del naturale turnover, quasi 50.000 nuovi addetti, soprattutto in ruoli qualificati, con significative percentuali di laureati e diplomati. Tuttavia, i profili corrispondenti non saranno sufficienti per coprire la domanda delle imprese.

Paolo Bastianello

 
Tra le priorità d’intervento messe in evidenza durante l’incontro spiccano: l’orientamento scolastico; l’alternanza scuola-lavoro; l’incremento dei corsi ITS e l’aggiornamento dei docenti e dei programmi.
 
L’operato del neo-comitato, che riunisce i rappresentanti di tutti i principali distretti produttivi del settore, tra cui Bergamo, Biella, Como, Prato, Reggio Emilia, Varese, fino al Veneto, l’Umbria, la Campania, la Puglia, rientra nel quadro delle politiche dell’Area Education di Confindustria, guidata dall’imprenditore del tessile, Gianni Brugnoli.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.