×
1 334
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Rtw Donna Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager - Design Luxury
Tempo Indeterminato · MONZA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Project Manager Produzione Rtw - Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · NOVARA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · CARINARO
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Industrializzatore e Production Planner
Tempo Indeterminato · VALEGGIO SUL MINCIO
BITTO SRL
Tecnico di Confezione
Tempo Indeterminato · RHO
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Sportswear
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Estero Emporio Armani Bodywear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Ecommerce Visual Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
IT Support Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager
Tempo Indeterminato · TOSCANA/EMILIA ROMAGNA/LAZIO
NEGRI FIRMAN PR & COMMUNICATION
Event Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Chief Financial Officer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Sistemista Senior
Tempo Indeterminato · VICENZA
MIRIADE SPA
Retail Planner
Tempo Indeterminato · NOLA
ADECCO ITALIA SPA
Country Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Customer Service Estero- Settore Design
Tempo Indeterminato · MONZA
ELISABETTA FRANCHI
Digital Marketing Manager
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
FOURCORNERS
Area Manager - Centro Italia
Tempo Indeterminato · ROMA
Di
Adnkronos
Pubblicato il
23 lug 2015
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Naïf, colorati, unici e soprattutto etici: i gioielli haitiani di Stella Jean

Di
Adnkronos
Pubblicato il
23 lug 2015

Una collezione di gioielli unici, belli, colorati e soprattutto etici. E' quella che Stella Jean firma per la primavera/estate 2015 e con cui prosegue la collaborazione con l'agenzia dell'Onu International Trade Centre che ha favorito l'introduzione dei tessuti fatti a telaio a mano dalle donne dei villaggi del Burkina Faso e del Mali e dei gioielli realizzati da artigiani haitiani.

I gioielli 'etici' di Stella Jean - Foto: Adnkronos


I gioielli realizzati ad Haiti seguono la tradizione artistica dei Naïf dei Caraibi e quella artigianale. I frutti di cartapesta che li decorano sono prodotti a Jacmel, capitale culturale di Haiti e sede del più grande Carnevale del Paese, in occasione del quale gli artigiani locali creano coloratissime maschere e decorazioni in cartapesta. I frutti sono realizzati riciclando sacchi di cemento e utilizzando amidi di origine vegetale, come la manioca. Ogni pezzo è dipinto a mano con cura.

Tra i materiali usati, anche l'osso di bue, sottoprodotto animale che viene lavato, tagliato, sagomato e lucidato per ottenere una superficie liscia e lucida in un atelier di Port-au-Prince da una cinquantina di artigiani specializzati nella lavorazione di corna e ossa. Stella Jean ha direttamente progettato questi pezzi con gli artigiani locali durante il suo viaggio di ricerca ad Haiti con l'Itc Ethical Fashion Initiative.

I gioielli 'etici' di Stella Jean Foto: Adnkronos - Foto: Adnkronos
La collezione di gioielli in fer forgé (ferro battuto) è stata realizzata in diversi atelier che fanno parte di una vasta comunità di artigiani specializzati


La collezione di gioielli in fer forgé (ferro battuto) è stata realizzata in diversi atelier che fanno parte di una vasta comunità di artigiani specializzati nella lavorazione del metallo, localizzata in Croix-des-Bouquets, nei sobborghi di Port-au-Prince. I fabbri del luogo hanno forgiato ciondoli e bracciali ricavandoli da fusti di olio riciclato forgiati e dipinti a mano.

La Ethical Fashion Initiative è uno dei programmi di punta dell'International Trade Centre, agenzia congiunta delle Nazioni Unite e della World Trade Organization. Stella Jean collabora con la Ethical Fashion Initiative per produrre manufatti di lusso, in condizioni etiche ed eque, con artigiani africani e haitiani, e ne condivide principi e valori etici per l’emancipazione delle donne e la riduzione della povertà.

I gioielli 'etici' di Stella Jean


La Ethical Fashion Initiative crea un link tra i maggiori talenti mondiali della moda e gli "artigiani" marginalizzati, soprattutto donne, dell'est e ovest dell'Africa, di Haiti e della Cisgiordania. Attiva dal 2009, l'Iniziativa ha già consentito a migliaia di artigiani, che vivono in distretti urbani e rurali poveri, di connettersi con la catena globale della moda.

Tra i brand con cui collebora la Ethical Fashion Initiative, Vivienne Westwood, Stella McCartney, Isetan, Carmina Campus, sass & bide, Stella Jean, Karen Walker, Osklen, Chan Luu, United Arrows e Myer. Tutti insieme per promuovere una più equa industria globale della moda.

Copyright © 2022 AdnKronos. All rights reserved.