×
1 290
Fashion Jobs
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Sportswear
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Estero Emporio Armani Bodywear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Ecommerce Visual Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
IT Support Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager
Tempo Indeterminato · TOSCANA/EMILIA ROMAGNA/LAZIO
NEGRI FIRMAN PR & COMMUNICATION
Event Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Chief Financial Officer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Sistemista Senior
Tempo Indeterminato · VICENZA
MIRIADE SPA
Retail Planner
Tempo Indeterminato · NOLA
ADECCO ITALIA SPA
Country Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Customer Service Estero- Settore Design
Tempo Indeterminato · MONZA
ELISABETTA FRANCHI
Digital Marketing Manager
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
FOURCORNERS
Area Manager - Centro Italia
Tempo Indeterminato · ROMA
FOURCORNERS
Direttore Commerciale ww Borse
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Project Manager Produzione Rtw - Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · NOVARA
THE ROW
Women's And Men's Footwear Technician
Tempo Indeterminato · FIRENZE
MALIPARMI
Responsabile Ufficio Tecnico
Tempo Indeterminato · ALBIGNASEGO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager
Tempo Indeterminato · MONZA
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
8 set 2021
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Munich Fabric Start: bilancio positivo della prima edizione in presenza post Covid

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
8 set 2021

Sospiro di sollievo a Monaco di Baviera: la fiera Munich Fabric Start può definire positivo il bilancio finale della sua prima edizione fisica dopo oltre un anno di stop forzato a causa della pandemia di Covid-19. Più di 600 fornitori internazionali hanno presentato i loro nuovi prodotti e sviluppi tessili per l'Autunno-Inverno 2022/23, su quasi mille collezioni.

Più di 600 fornitori internazionali hanno presentato i loro nuovi prodotti per l'AI 2022/23 a Munich Fabric Start - MUNICH FABRIC START


Questa cifra corrisponde a circa il 60% del numero di espositori che hanno partecipato alla fiera a settembre 2019, l'ultima edizione Autunno-Inverno prima della pandemia.
 
Quasi 13.400 professionisti provenienti da tutto il mondo hanno raggiunto Monaco di Baviera, ovvero il 66% del numero di visitatori ricevuti a settembre 2019, mentre il numero di rivenditori è leggermente aumentato.

Gli organizzatori si dicono più che soddisfatti di questo risultato. “Il nostro team è esausto ma felice: abbiamo appena superato quella che forse è stata la sfida più grande nella storia della nostra azienda. Siamo riusciti ad allestire un Munich Fabric Start e un Bluezone paragonabili ai nostri soliti eventi”, riassume il boss del salone, Sebastian Klinder.
 
“I nostri sforzi sono stati premiati con la risposta positiva dell'industria; i nostri saloni sono stati un successo clamoroso, nel rispetto delle normative sanitarie. Ovviamente le nostre aspettative erano basse data la situazione, ecco perché siamo così piacevolmente sorpresi da questo risultato positivo. È come se il settore avesse ritrovato il buonumore e non vedesse l'ora di trascorrere qualche ora 'come prima'”, continua Sebastian Klinder.

Il salone ha accolto più di 13.000 visitatori - MUNICH FABRIC START


Secondo la fiera, tra i 4.200 marchi di moda recatisi in Germania per l'occasione, figurava un gran numero di importanti case di moda europee, tra cui Adidas, Balenciaga, Bestseller, Bogner, Bugatti, Cinque, Closed, Comma, Drykorn, Escada e Hallhuber, ma anche Aigner, Akris, Alberto, Armedangels e Baldessarini.
 
Tra i visitatori, rappresentanti di Holy Fashion Group, Hugo Boss, Jack Wolfskin, Joop!, Lagerfeld, Lodenfrey, Marc Cain, Marc O'Polo, Peek & Cloppenburg, Puma, Riani, Dorothee Schumacher, Seidensticker, S. Oliver, Strellson, Talbot Runhof, Tchibo, Tommy Hilfiger e Vaude si sono recati fino a Monaco di Baviera.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.