×
1 550
Fashion Jobs
CONFIDENZIALE
Europe Man Rtw Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
FACTORY SRL
Responsabile di Linea Maglieria
Tempo Indeterminato · FUCECCHIO
AZIENDA LEADER NEL SETTORE LUXURY GOODS
Global Retail CRM Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
MANDARINA DUCK
Ecommerce Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Espansionista Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Manovia Montaggio
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CMP CONSULTING
E-Commerce e Marketplace Specialist
Tempo Indeterminato · SAN GIOVANNI LA PUNTA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Moda
Tempo Indeterminato · PADOVA
RETAIL SEARCH SRL
Back Office Commerciale - Customer Service Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Customer Engagement Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci HR Control Project Lead & Analyst
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Operation Manager/Director
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
BOTTEGA VENETA SRL
Bottega Veneta Human Resources Generalist (Creative Talents)
Tempo Indeterminato · MILANO
SETTORE BELLEZZA
CRM Specialist (Sede Origgio)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
RETAIL SEARCH SRL
Direttore Boutique Lusso Firenze
Tempo Indeterminato · FIRENZE
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Learning & Development Specialist
Tempo Indeterminato ·
JIMMY CHOO
Stock Controller
Tempo Indeterminato · SERRAVALLE SCRIVIA
PVH ITALIA SRL
E-Commerce Content Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Wholesale Account Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
11 gen 2011
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Molti marchi rinunciano alla tecnica della sabbiatura per invecchiare i jeans

Pubblicato il
11 gen 2011


Verso la fine della tecnica della sabbiatura per invecchiare i jeans?
I jeans délavé, quelli volutamente sbiaditi e/o scoloriti, sono entrati già da lungo tempo nel Pantheon della moda. Non c'è un solo brand che non proponga nell'ambito della sua offerta denim il jeans invecchiato. Soltanto che (come anticipato qualche mese fa da FashionMag, nella newsletter n° 483), il fenomeno moda ora si è trasformato in un problema di salute pubblica. Infatti, la tecnica più frequentemente utilizzata per "dare una patina" a questi jeans – la sabbiatura –, che consiste nel proiettare a forte pressione delle particelle di sabbia sui vestiti, causa fra gli operai addetti alla lavorazione l'insorgere di una malattia: la silicosi. Una patologia cronica incurabile, talvolta mortale, generata dalla presenza di particelle di polvere nei polmoni.

La sabbiatura, pratica interdetta all'interno dell’Unione Europea, e dall'aprile 2009 in Turchia (terzo esportatore mondiale di jeans), è comunque ancora utilizzata frequentemente tra i subappaltatori indiani, del Bangladesh e dell'Egitto. Ecco che allora, per consentire ai loro impiegati di lavorare in condizioni decenti (ma ovviamente anche per curare la propria immagine), diversi brand hanno adottato l'iniziativa di bandire questa pratica. Così, nello scorso mese di settembre, con un comunicato congiunto, H&M e Levi Strauss & Co hanno annunciato di aver messo la parola fine all'adozione della tecnica di sabbiatura manuale al compressore in tutte le loro unità produttive. In seguito, C&A, Inditex (Zara, Massimo Dutti, Bershka), Bestseller (Jack&Jones, Only, Vero Moda), VF Corporation (Lee, Wrangler) e Promod hanno annunciato che anch'essi avrebbero presto terminato di adottare la sabbiatura (anche se alcuni non hanno ancora reso nota una data certa).

Questo mese è stata la volta di Esprit. Anche l'azienda nata nel 1968 a San Francisco infatti, ha annunciato l'immediata cessazione dell'utilizzazione di questa tecnica nella sua catena di produzione. Secondo informazioni in possesso di alcune ONG, entro la fine del 2011 molte altre griffe dovrebbero prossimamente fare lo stesso.

E' comunque da notare che molte altre aziende sono da tempo impegnate nella ricerca di tecniche differenti per ottenere questo effetto. Un brand come Marithé & François Girbaud per esempio, sviluppa sin dai suoi inizi delle tecniche alternative per creare l'effetto délavé nei jeans. L'ultima di queste, in ordine di tempo, è stata chiamata “Wattwash” ed utilizza il laser.

Di Sarah Ahssen (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.