×
1 568
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

Moda italiana: export primi sei mesi +7,2% a 33,5 miliardi

Pubblicato il
today 14 ott 2019
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

La moda italiana conferma la sua vocazione internazionale. Nel primo semestre dell’anno, infatti, il Belpaese ha esportato prodotti di tessile-abbigliamento-pelletteria per un valore complessivo di quasi 33,5 miliardi di euro, in crescita del +7,2% sui primi sei mesi 2018.

@armani


Il risultato è dovuto alla crescita del valore delle merci che ha permesso un riposizionamento verso l'alto del settore e hanno compensato la netta contrazione dei volumi, si legge nella nota di Confindustria Moda. Nel dettaglio, il tessile-abbigliamento ha registrato un calo delle quantità del -1,9%, mentre le calzature fanno registrare un -0,9% in termini di paia. Maglia nera per la gioielleria da indosso (-6,4% in volume).
 
"Questi risultati sono per noi motivo di grande orgoglio perché testimoniano come la qualità che la nostra filiera è in grado di produrre riesca a superare tutte le incertezze che turbano i mercati, dalla Brexit ai dazi. Non solo, questa forte crescita conferma come il settore della Moda rivesta il ruolo di principale forza trainante dell'economia di tutto il Paese. Il nostro operato infatti contribuisce in maniera fondamentale al segno positivo della bilancia commerciale, e a posizionare il Made in Italy come brand aspirazionale ineguagliabile", ha commentato Claudio Marenzi, presidente di Confindustria Moda.

Bene anche le importazioni che ammontano a poco meno di 17,8 miliardi (+2,1%). Nel complesso, nel periodo gennaio-giugno 2019 il saldo commerciale ha toccato i 15,7 miliardi di euro, risultando particolarmente positivo con un aumento di 1,9 miliardi (+13,6%). 

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.