×
1 738
Fashion Jobs
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
is&t Finance Specialist
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
Supply Chain Planning Analyst
Tempo Indeterminato · NOVARA
BOGLIOLI S.P.A.
Junior IT Application Manager\Junior IT Data Analyst
Tempo Indeterminato · GAMBARA
RANDSTAD ITALIA
Strategic Policy Manager Categoria Protetta ai Sensi Della lg. 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Rtw Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · NOVARA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
SPADAROMA
E-Commerce
Tempo Indeterminato · NOLA
JIMMY CHOO
Senior Costing And Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile di Produzione- Fashion Luxury Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
APCOM
Pubblicato il
20 nov 2013
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Moda e lusso non conoscono crisi, ora esplorano nuove frontiere

Di
APCOM
Pubblicato il
20 nov 2013

Moda e lusso non conoscono crisi. Anzi, il mercato globale del lusso crescerà del 6% a fine anno per raggiungere i 217 miliardi di euro.

Via della Spiga, una delle vie del lusso dello shopping milanese


"Nel settore moda e lusso i tassi di crescita restano interessanti. Stiamo assistendo a un certo rallentamento a livello mondiale ma stiamo sempre parlando di tassi molto elevati, anche se è difficile rivedere quelli che sono stati gli anni d'oro della crescita come negli ultimi quattro cinque anni". Così Federico Aliboni, di Bank of America - Merril Lynch a margine del Milano Fashion Global Summit, un convegno dove si è discusso della moda e della nuova tendenza delle grandi griffe a esplorare nuove frontiere.

Una contaminazione che non ha limiti, come ha spiegato Paolo Panerai di Class, organizzatore del convegno: "Anche il mondo della moda che ha la sua frivolezza guarda sempre di più alla concretezza dell'ospitalità, la ristorazione e l'eleganza nel food".

Tecnologia, gusto, viaggi e ospitalità sono i nuovi confini di business dei marchi del lusso. Tutto era cominciato con Pierre Cardin, quando acquistò il ristorante Maxim's a Parigi. Tra i casi più recenti di contaminazioni, il ristorante Larte a Milano, un punto di incontro di tutte le eccellenze del made in Italy, e la vendemmia nelle boutique d'altagamma di via Montenapoleone.

Fonte: APCOM