×
1 325
Fashion Jobs
NUOVA TESI
Responsbaile Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · MODENA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato ·
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale Settore Accessori Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Specialist Azienda Fashion
Tempo Indeterminato · GAGGIO MONTANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Commerciale & Marketing (241.lf.44)
Tempo Indeterminato · USMATE VELATE
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
MARNI
Specialista Tesoreria e co.ge
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Retail Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Trainer Skincare
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Retail Analyst
Tempo Indeterminato ·
BOT INTERNATIONAL
Regional Visual Merchandising Manager German Speaker
Tempo Indeterminato · LUGANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Buyer Man Appareal - Retail Fashion Company
Tempo Indeterminato ·
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Head of Direct Procurement
Tempo Indeterminato ·
PVH ITALIA SRL
Legal Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
IL GUFO SPA
Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Knitwear Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Consumer Campaign Manager
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Planning Analytics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Product Marketing Manager- Azienda Accessori Luxury- Sesto San Giovanni
Tempo Indeterminato · SESTO SAN GIOVANNI
ERMANNO SCERVINO
Rspp & Facility Manager
Tempo Indeterminato · BAGNO A RIPOLI
Pubblicato il
18 set 2020
Tempo di lettura
10 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Moda e lifestyle non si arrendono al Covid e continuano l’espansione retail

Pubblicato il
18 set 2020

Benetton, D.A.T.E., Freitag, Visionnaire, Mìsula, Monnalisa, Pineider, Vela Shop, Canada Goose, OVS e Piombo. Cos’hanno in comune questi marchi così diversi tra loro? Che in questi giorni hanno inaugurato vari negozi monomarca o corner in Italia o all’estero. Espansioni nel retail che rappresentano altrettanti segnali del fatto che i comparti moda, beauty e lifestyle non intendono lasciarsi stritolare dalla morsa della pandemia di coronavirus, che ancora minaccia molte nazioni mondiali, e che le ripartenze delle attività post lockdown, dopo l’emergenza degli ultimi mesi, stanno lasciando spazio all’ottimismo e a nuove speranze di ritorno alla normalità.

United Colors of Benetton arriva a Francoforte - Benetton


Benetton apre store in Germania, Russia e Spagna
L’azienda di Ponzano Veneto (TV) prosegue la strategia di riposizionamento del brand sul mercato tedesco e dopo l’inaugurazione di un nuovo spazio ad Amburgo lo scorso 25 giugno, il 17 settembre ha aperto a Francoforte uno store United Colors of Benetton, all’interno della nuova costruzione Upper Zeil.
 
La strategia riguarda anche la Spagna, dove il marchio italiano è entrato per la prima volta nel circuito del centro commerciale El Corte Inglés. A Barcellona inoltre sono stati inaugurati gli store, completamente rinnovati nel concept, sulla Diagonal 605 e su Paseo de Gracia.

In Russia, invece, dopo le aperture a Ufa, Astrakhan e Khabarovsk, a fine settembre debutterà a Mosca un nuovo punto vendita situato nel centro commerciale Europolis, rinnovato secondo il nuovo format di negozio Light Concept (già utilizzato in alcuni store italiani, e in altri Paesi dove il marchio UCB è presente), sviluppato dal team del gruppo Benetton in collaborazione con l'architetto Tobia Scarpa. Entro la fine dell'anno, nuove boutique sono previste anche a Krasnodar e Kazan. In tutti questi punti vendita, i capi esposti saranno quelli della stagione Autunno-Inverno 2020/21, con le nuove collezioni disegnate dal direttore artistico Jean-Charles de Castelbajac.

D.A.T.E. a Seoul


D.A.T.E. inaugura i primi monomarca a Seoul
Dopo aver concluso il 2019 sfiorando i 10 milioni di euro di fatturato (+15%), il marchio empolese di sneakers D.A.T.E. si sviluppa nel mercato della Corea del Sud inaugurandovi 3 monomarca: un flagship store nel mall Lotte Main, un corner nel department store Shinsegae Gangnam a Seoul, e un secondo corner nel punto vendita Shinsegae di Busan.
 
Tutti e tre gli store sono già in funzione, e il business plan aziendale prevede inoltre l’apertura di altri 2 monomarca in Corea del Sud tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021. Tommaso Santoni, co-fondatore e CEO di D.A.T.E., ha definito in un comunicato la Corea del Sud un “Paese che per gusto, cultura e propensione all’acquisto è molto vicino al nostro. Da sempre è un mercato innamorato dell’Italia ed è un trampolino di fondamentale importanza, insieme al Giappone, per l’espansione nel mercato asiatico”.
 
D.A.T.E. può contare su una distribuzione in 35 nazioni, tra cui spiccano, oltre all’Italia che costituisce il 60% del turnover, Francia, Germania, Benelux, UK, USA, Giappone e Corea. Il brand è stabilmente posizionato presso retailer come Boon the Shop, Saks Fifth Avenue, Bergdorf Goodman, Isetan, Harvey Nichols, Galerie Lafayette, Printemps, Rinascente, Breuninger, Level Shoe District.

Monnalisa debutta in India


Monnalisa: prima boutique in India
Il marchio di Arezzo Monnalisa, leader nel settore del childrenswear di fascia alta e quotato dal 2018 nel listino AIM di Borsa italiana, inaugura la sua prima boutique monomarca indiana, nel mall The Chanakya di Nuova Delhi.
 
La boutique, di circa 80 mq., mostra il nuovo format del brand ispirato all’alta artigianalità italiana (pareti capitonné, lampadari di cristallo, appenderia shabby chic) ed è stata realizzata in collaborazione con un partner locale. The Chanakya si trova nella zona delle ambasciate, una delle più esclusive della megalopoli.
 
“E’ importante essere in un Paese che costituisce una delle prime cinque destinazioni globali del retail, dalle grandi potenzialità anche in termini di e-commerce”, commenta in un comunicato Christian Simoni, l’AD del marchio nato nel 1968, distribuito in più di 700 punti vendita multibrand di oltre 60 Paesi. “Contiamo sull’interesse che le nuove generazioni dimostrano verso i prodotti a riconoscibilità globale e verso il segmento luxury europeo e sulle grandi potenzialità costituite dalla crescita della classe media”.

Freitag apre nell'isola di Jeju sopra un negozio di biciclette


Freitag: terzo negozio in Corea, sull’isola di Jeju
Per il suo terzo store in Corea del Sud, il primo sull’isola subtropicale di Jeju, l’azienda zurighese specialista delle borse realizzate con scarti di teloni di camion ha scelto la zona di Tapdong, un quartiere portuale con vari edifici sfitti. Freitag ha deciso di rimettere a nuovo una ex paninoteca: dopo averla demolita fino alle fondamenta, con l’aiuto di Schemata Architects e di Yigak Constructions ha completamente ripensato e ricostruito l’edificio, trasformandolo in uno spazio collaborativo multi-store che fonde i confini tra le superfici commerciali e non, e tra gli interni e gli esterni.

Lo store Freitag, situato al primo piano del palazzo, misura 120 m2, e offre l’intero assortimento di pezzi unici del brand elvetico, composto da 1.100 borse e 1.700 accessori.
Fin da quando, nel 1993, Freitag ha realizzato per la prima volta una borsa per i corrieri su due ruote utilizzando dei teloni di camion, le biciclette sono parte integrante del DNA dell’azienda. Nel suo comunicato, l’azienda si definisce dunque “felice che il suo ultimo store sorga proprio sopra al negozio di biciclette “Portable”. Per non parlare poi del fatto che, rispetto a Zurigo, le piste ciclabili di Jeju sono molto più ampie e costeggiano tutta l’isola (per ben 230 chilometri) a due passi dal mare.

La linea "Frame" - Mìsula


Il marchio di skincare Mìsula debutta a Milano
A fine settembre, aprirà il primo monomarca del marchio italiano di skincare mìsula a Milano, al civico 14 di Via Bagutta, in pieno Quadrilatero della Moda. Lo spazio, di circa 80 metri quadrati, progettato dall’architetto Ugo Tranquillini, presenta un concept caratterizzato da elementi fluidi, che richiamano i terrazzamenti per la coltivazione delle erbe aromatiche (mìsule) tipiche del territorio del Parco del Pollino.
 
Il brand fa parte dell’azienda Maylea S.r.l., di Trezzano sul Naviglio (MI), che è stata fondata nel 2005 dalla dottoressa Laura Ivaldi ed è entrata a far parte del Gruppo VOS (di Cadorago, in provincia di Como) nel 2016. Mìsula è già presente sui mercati asiatici con una sede operativa a Hong Kong; inoltre, ha siglato accordi esclusivi di distribuzione negli Stati Uniti, in Canada, America Latina, Polonia, Germania, Austria e Svizzera. Ma la società italiana ha in fase di definizione accordi simili in Emirati Arabi, Inghilterra, Arabia Saudita, Spagna, Paesi scandinavi, Portogallo, Giappone, Corea del Sud, Romania e Ucraina.
 
Mìsula punta molto sulla linea di prodotti (pro-ageing) chiamata “Frame”, già presente online e sul mercato internazionale della cosmesi selettiva dal 2018, mentre ha in fase di realizzazione una collezione molto ristretta di prodotti idealizzati sul concetto innovativo della chrono-dermocosmesi, che verrà lanciata in anteprima proprio nella boutique milanese.
 
I prodotti Mìsula, indica una nota della società, saranno inizialmente disponibili in esclusiva solo presso alcuni punti vendita molto selezionati delle principali città d’Italia. Quello milanese costituisce il monomarca “pilota” del progetto. In collaborazione con il distributore americano e prevista un’apertura anche in centro a New York. Obiettivo della società per il lungo periodo è quello di riuscire ad estendere i suoi monomarca nelle principali metropoli.

Piombo per OVS, AI 2020


La collezione Piombo in esclusiva in 500 negozi OVS dal 22 settembre
A partire dal 22 settembre, OVS ospiterà in 500 store altrettanti corner esclusivi dell’etichetta Piombo.
I capi del marchio fondato dal designer Massimo Piombo avranno un prezzo accessibile, pur mantenendo le peculiarità che hanno reso lo stilista ligure noto nel mondo: semplicità e colore e “un amore per tessuti che hanno il ritmo di una musica jazz” come ha scritto su di lui il Financial Times, indica un comunicato.
 
Massimo Piombo ha pensato ai diversi momenti nella vita di un uomo: in città, in vacanza, la sera, suggerendogli come vestirsi per andare in ufficio, per un pranzo di lavoro, per i momenti di relax.  Sensuale nei volumi, non grandi ma avvolgenti, morbida e atletica, l’ultima collezione Piombo usa colori ricercati, anche se dominare c’è il blu. “Il grande chiarificatore”, lo definisce Massimo Piombo, “perché è brillante, purificante e rende belli tutti gli altri colori cui viene accostato.  Il blu è anche il colore genderless per antonomasia, dona sia agli uomini che alle donne”.

Rendering del negozio che Canada Goose aprirà sul Kurfürstendammberlinese


Canada Goose: primo negozio in Germania, a Berlino 
Il marchio canadese di outerwear di lusso Canada Goose aprirà questo autunno il suo primo negozio tedesco, sul Kurfürstendamm di Berlino. Si tratterà del quarto store dell'etichetta in Europa, dopo Londra, Milano e Parigi, e del 23° monomarca complessivo del brand nato nel 1957 a Toronto, che oggi può contare su oltre 4.000 dipendenti.
 
“La Germania ha svolto un ruolo importante nella storia di Canada Goose. Il marchio è stato costruito in Europa anche attraverso la nostra partecipazione a tante delle incredibili fiere del Paese nei nostri primi anni d’esistenza e siamo davvero felici di tornarci ora con il nostro primo negozio tedesco”, ha dichiarato in un comunicato Dani Reiss, Presidente e CEO di Canada Goose.

Lo spazio di due piani, che si troverà accanto all'iconico KaDeWe, è stato immaginato per riunire dettagli di design canadesi e tedeschi e per combinare l'essenza del marchio con l'atmosfera creativa di Berlino. Nel punto vendita, in tutti gli ambienti domineranno il legno e il marmo, compresa l’area VIP al piano terra. Inoltre, sarà il primo store al mondo a presentare un'installazione "biodimensionale", ovvero uno spazio a parete che combina illuminazione ed elementi dell'ambiente per portare l'esterno all’interno. Per completare il progetto, un balcone al secondo piano offrirà ai clienti la possibilità di provare il prodotto all’aperto, mentre all'interno saranno esposte, come collezione permanente, diverse opere d'arte di artisti canadesi e Inuit che mostreranno storie sul nord del Canada.

Pineider nella Via Manzoni milanese


Pineider apre un flagship in Via Manzoni a Milano
Lo storico marchio fiorentino (risalente al 1774) di articoli da scrittura, pelletteria e carte pregiate Pineider ha aperto 15 settembre l’atteso flagship in Via Manzoni 12, a Milano.
 
Il design dello spazio è stato affidato allo studio Paolo Badesco & Partners, che ha realizzato un concept in armonico equilibrio tra passato e presente, per il quale sono state selezionate cornici in gesso realizzate da esperti artigiani e cementine fatte a mano da una antica casa sicilana, esaltando il grande lucernario centrale e le vetrate sul cortile riportate a vista.
 
Sono dunque le atmosfere vintage e ricercate a farla da padrone nello spazio di 300 metri quadrati, pensato come “generatore di esperienze e di idee che unisce retail e wholesale al marketing, per una comunicazione a tutto tondo”, ha dichiarato in una nota Giuseppe Rossi, direttore generale di Pineider, tra carte raffinate, penne preziose e articoli di pelletteria storici e contemporanei. Previsti corsi di calligrafia, la possibilità di scegliere il proprio inchiostro o realizzare assieme ai maestri artigiani Pineider un prodotto bespoke, legato anche all’incisoria della carta e della pelle. L’area lounge del flagship Pineider, denominata “Il club degli scrittori”, è affacciata sulla corte del Museo Poldi Pezzoli.
 
L’apertura di Milano (realizzata nei locali dell’ex sede storica delle librerie Feltrinelli) si aggiunge ai monomarca di Firenze e Roma, confermando la visibilità ottenuta in Italia e all’estero del piano di sviluppo avviato a metà del 2018 dal nuovo azionista di Pineider, la famiglia Rovagnati.

Visionnaire a Montecarlo


Visionnaire: opening a Montecarlo
Visionnaire rafforza la sua presenza all’estero inaugurando il 23 settembre un nuovo monomarca nel Principato di Monaco, a Montecarlo. Il brand di meta-luxury lifestyle creato nel 2004 dall’azienda di arredamenti innovativi IPE, fondata nel 1959 a Zola Predosa (BO), oggi vanta 30 negozi monomarca in 55 nazioni ed è diffuso in un’ampia rete di department store e multimarca in tutto il mondo.
 
Lo spazio, con tre vetrine su strada nello storico Boulevard des Moulins, sviluppa una superficie di oltre 150 mq. al pianterreno, dove Visionnaire è esposto con le sue ultime creazioni mentre al piano interrato altri 150 mq. sono dedicati agli uffici di progettazione.
Collocato nel prestigioso quartiere del Carrè D’Or, cuore pulsante dello shopping d’alta gamma monegasco, prediletto dal jet set, il monomarca è caratterizzato da uno spazio flessibile e dinamico, concepito dallo studio di progettazione e showroom Garbarino Interior Design.
 
“Con l’apertura di Montecarlo”, nota Leopold Cavalli, AD del marchio, “Visionnaire rafforza la sua presenza nel mercato europeo […] offrendo una nuova meta per professionisti e clienti interessati ai valori di unicità, capacità sartoriale 100% Made in Italy e di progettualità “one of a kind”, espressi dal nostro brand”. Dal 2014, Visionnaire è di proprietà di Ergon Capital Partners II, fondo di private equity che fa capo al barone belga Albert Frère, che ha acquisito una quota del 66% della bolognese IPE. Il suo catalogo odierno comprende oltre 2.500 articoli. 

"The Courtyard" di Palazzo Doglio, a Cagliari


Il multimarca di lusso Vela Shop apre a Cagliari, dentro Palazzo Doglio
Il 21 settembre inaugura un nuovo spazio il luxury store multimarca Vela Shop, associato a Camera Buyer Italia, e per farlo ha scelto la prestigiosa location dell’elegante Palazzo Doglio. Edificio storico nel cuore di Cagliari che è anche un hotel di lusso del gruppo Forte Village, Palazzo Doglio è dotato di una famosa piazza interna, chiamata The Courtyard, che costituisce un punto di ritrovo della città, nella quale si possono trovare locali di tendenza, ristoranti gourmet e pizzerie napoletane, una gioielleria, una spa, un centro benessere con palestra e residenze di lusso. C’è anche il Teatro Doglio, dotato di 1.000 posti a sedere, e appunto lo store Vela Shop, uno spazio di moda uomo e donna di 330 mq. con 15 vetrine nelle vie principali e 5 nella corte interna.
 
Il progetto è a cura dell'architetto Baciocchi e presenta un design minimale, lussuoso e super tecnologico. Il multimarca ospiterà grandi nomi italiani e francesi, mescolando streetwear moderno e lusso a capi sartoriali e più preziosi. Tra essi: Burberry, Alyx, Vetements, Thom Browne, Amiri, Off White, McQueen, Alexandre Vauthier, Zimmermann, JW Anderson, Common Project, Stone Island, Palm Angels, Alanui, Dsquared2, Ambush, John Lobb, Isabel Marant, Neil Barrett, Comme des Garçons, Brunello Cucinelli, Etro.
 
In programma anche capsule collection in edizione limitata in collaborazione con alcuni partner, eventi e sfilate sulla piazza interna e nel Teatro Doglio. In negozio saranno presenti inoltre accessori per la casa ed occhiali.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.