×
767
Fashion Jobs
THUN SPA
Regional Manager France
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
Regional Manager France
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
Regional Manager France
Tempo Indeterminato · MILANO
MASSIMO BONINI SHOWROOM
Impiegato/a Back Office Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
SYNERGIE ITALIA
Senior Export Manager - Vendite - International Account
Tempo Indeterminato · BIELLA
FOURCORNERS
Sales Manager South Europe
Tempo Indeterminato · MILAN
CONFIDENZIALE
District Manager Nord Est
Tempo Indeterminato · VENEZIA
UMANA SPA
Responsabile Della Logistica
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Responsabile di Produzione Maglieria Jersey
Tempo Indeterminato · VARESE
EXPERIS S.R.L.
Senior Product Manager Haircare&Cosmetics
Tempo Indeterminato · PADOVA
EXPERIS S.R.L.
Real Estate Manager - Premium Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
E-Commerce & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · MILAN
ADECCO ITALIA SPA
Resposabile Amministrativo/a Settore Lusso
Tempo Indeterminato · MILANO
C.P. COMPANY
CRM Specialist
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
FOURCORNERS
Direttore Supply Chain
Tempo Indeterminato · PADOVA
CONFIDENZIALE
Area Manager Wholesale
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale Export Russian Speaker - Azienda Moda Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Emea Retail Security Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Digital Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Responsabile Tecnico Produzione Maglieria
Tempo Indeterminato · ROVIGO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Modelleria
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION S.R.L.
Head of Buying & Sourcing
Tempo Indeterminato · ALBA

Miniconf punta su sviluppo retail, internazionalizzazione e formazione

Pubblicato il
22 lug 2020
Tempo di lettura
4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Il coronavirus non ha fermato i piani di Miniconf, lo specialista dell’abbigliamento bimbi a cui fanno capo i marchi iDO, Sarabanda e Dodipetto, che lo scorso gennaio, in occasione di Pitti Bimbo, aveva preannunciato a FashionNetwork.com i propri progetti di espansione retail e wholesale per il 2020. Strategia ripresa dopo il lockdown, come ci ha raccontato Simona Luraghi, Managing Director dell’azienda.

Simona Luraghi, Managing Director di Miniconf


“Lo sviluppo estero, del canale retail e della distribuzione multibrand rimane uno dei focus per il 2020. Abbiamo sfruttato il periodo di lockdown per riallineare strumenti, processi, persone e skill, in modo da creare una struttura che sia pronta ad affrontare il nuovo mondo”, spiega Luraghi. “Per iDO abbiamo scelto una strategia di sviluppo monobrand e wholesale, per rappresentarne al meglio lo stile easy, contemporaneo e internazionale, attraverso un'espansione costante e mirata, al fine di garantire una crescita organica e ‘sana’ al brand.  Sarabanda, espressione dell’estetica e del ‘saper fare’ italiani, sposa la strada dei department store, degli shop in shop e del multimarca di qualità, vetrine ideali per il marchio, in cui rafforzare la relazione con il consumatore”.
 
Sul fronte italiano, per quando riguarda iDO l’azienda ha inaugurato a inizio marzo, appena prima del lockdown, un flagship store in corso Buenos Aires a Milano, pensato per accelerare anche lo sviluppo estero attraverso il turismo; a fine aprile il brand è sbarcato presso il centro commerciale Bufalotta di Roma. Tra giugno e luglio la società ha aperto un negozio iDO a Thiene (Vicenza); per i prossimi mesi sono previsti due nuovi opening a Messina (entro ottobre) e due a Torino (uno a novembre e uno a marzo 2021). Per quanto riguarda lo sviluppo estero, a febbraio Miniconf ha aperto il secondo negozio iDO e Sarabanda a Tirana, presso il centro commerciale TEG, e a luglio un punto vendita a Baku, in Azerbaijan. Ad oggi, la rete di negozi iDO è composta da 33 punti vendita nel nostro Paese, 54 all’estero e 2 outlet.

Il negozio iDO di Corso Buenos Aires a Milano, aperto poco prima del lockdown

 
Sarabanda, dal canto suo, sta portando avanti la propria espansione all’interno dei department store, in particolare Rinascente e Coin: il marchio, infatti, ha fatto il suo ingresso in Rinascente Torino e nei punti vendita Coin di Milano Navigli e Como; per l’AI 2020-21 è previsto lo sbarco presso Coin Padova. Sia iDO che Sarabanda sono inoltre presenti anche nel wholesale, con circa 1.700 negozi in Italia e 700 all’estero.

“Abbiamo in programma lo sviluppo di shop-in-shop per Sarabanda e Minibanda (la linea 0-24 mesi, ndr), sia in Italia che all’estero”, prosegue Luraghi. “Fondamentali per entrambi i brand anche gli e-store, che nel 2020 sono diventati globali e si sono aperti a partnership con alcuni dei principali marketplace internazionali”.
 
Ambiziosi anche gli obiettivi dell’azienda in termini di sviluppo internazionale, con strategie diversificate a seconda dei vari Paesi: “Per quanto riguarda la Penisola iberica, UK e Nord Europa stiamo accelerando la presenza soprattutto con il brand Sarabanda; stiamo sviluppando in una prima fase il retail in Spagna, per poi continuare con Regno Unito e Paesi dell’Est. Inoltre stiamo stringendo accordi per entrare in diversi department store”, precisa Luraghi. “Per quanto riguarda la Russia siamo in linea coi risultati previsti, ma per il momento non abbiamo previsto investimenti in quanto la situazione economico-sanitaria non è ancora molto chiara”.
 
Per supportare la crescita al di fuori dei confini nazionali, Miniconf ha introdotto due nuove figure nel suo team dedicato all’export: un Retail Sales Manager e uno Showroom Manager. “Infine, nel breve/medio periodo prevediamo di attuare dei progetti di marketing per aree estere ad hoc e di introdurre strumenti digitali più avanzati per showroom digitali e presentazioni virtuali delle collezioni”, aggiunge la Managing Director.
 
Altro focus importante per Miniconf è la formazione: durante il lockdown l’azienda ha attivato il progetto “Miniconf è al tuo Fianco”, dedicato a forza vendita, wholesale e retail e volto a sostenere i propri partner offrendo loro formazione, orientamento, informazioni puntuali e consulenza sugli strumenti messi a disposizione dal Governo e sulle Ordinanze regionali.
 
“Questo periodo ci ha anche offerto l’opportunità di accelerare il percorso di digitalizzazione che Miniconf aveva già intrapreso e che oggi tramite la nostra Miniconf Academy: abbiamo strutturato il nuovo calendario, che punta su una formazione customizzata, con percorsi manageriali che lavorano anche sulle soft skill, oltre che sul rafforzamento delle competenze tecniche”.
 
Miniconf ha chiuso il 2019 con un fatturato di 67 milioni di euro, realizzato per l’85% in Italia. Il marchio principale in termini di vendite è iDO, che rappresenta il 50% del totale, seguito da Sarabanda (40%) e da Dodipetto al 10%.

Copyright © 2020 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.