×
1 744
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Head of Production
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Site Management Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
E-Commerce Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
E-Commerce Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ELENA MIRO'
Head of Merchandising & Buying
Tempo Indeterminato · ALBA
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
PATRIZIA PEPE
Digital Adversiting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
PATRIZIA PEPE
E-Commerce Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Retail Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Business Controller
Tempo Indeterminato · FIRENZE
CONFIDENZIALE
IT Help-Desk
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
International Key Account Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CHABERTON PROFESSIONALS
CRM Manager, Fashion Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
SKECHERS
Supervisor
Tempo Indeterminato · MILAN
NALI ACCESSORI
Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · NAPOLI
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Business Developer- Interior Design Lusso
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB S.P.A.
Global Collection Merchandising Manager Rtw ww
Tempo Indeterminato · VICENZA
OTB S.P.A.
Global Collection Merchandising Manager Denim
Tempo Indeterminato · VICENZA
CONFIDENZIALE
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · TORINO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Buyer Accessori di Produzione e Lavorazioni
Tempo Indeterminato · PADOVA
CMP CONSULTING
E-Commerce Specialist - Korean Speaking
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Retail Training Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
3 feb 2022
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Milano ritorna ad una settimana della moda femminile in presenza

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
3 feb 2022

Dopo due anni di pandemia, la Milano Fashion Week dedicata alla moda donna si prepara a tornare a un programma quasi interamente in presenza. La Camera Nazionale della Moda Italiana (CNMI) annuncia ben 71 sfilate, di cui 65 fisiche e solo 6 in formato digitale, in occasione della pubblicazione del proprio calendario provvisorio. Questa settimana di sfilate, dedicata alle collezioni prêt-à-porter donna Autunno-Inverno 2022/23, si svolgerà dal 22 al 28 febbraio.

La nuova linea d'alta gamma di Ferrari debutterà a Milano il 27 febbraio - Foto: Ferrari


Saranno presenti tutti i pesi massimi del Made in Italy, da Armani a Cavalli passando per Prada, Moschino, Dolce & Gabbana, Missoni, ecc. con il notevole ritorno di Bottega Veneta, Gucci, Trussardi, Plein Sport e di Dsquared2, che torna a riproporre separatamente le sue collezioni uomo e donna. A questi marchi si aggiungono Diesel, che sfilerà per la prima volta nel capoluogo lombardo sotto la guida del suo stilista Glenn Martens, e Ferrari, che lo scorso giugno ha reclutato lo stilista Rocco Iannone per lanciare la sua prima linea di moda d’alta gamma.
 
I riflettori saranno soprattutto puntati sulla giovane creazione, con tanti nomi nuovi, e non di poco conto. A cominciare dalla label giapponese molto cool Ambush, lanciata nel 2008 dalla designer coreano-statunitense Yoon Ahn con il suo compagno Verbal, dj, producer e star dell'hip-hop in Giappone, che aveva già presentato le proprie collezioni a Parigi. Da segnalare anche l'arrivo sulle passerelle femminili di Palm Angels, il brand di streetwear alto di gamma di Francesco Ragazzi, proveniente come Ambush dalla galassia del New Guards Group (Farfetch), che finora aveva sfilato durante la settimana maschile.

Tra gli altri brand, che muoveranno i primi passi “fisici” sulle passerelle milanesi, AC9, Andreadamo, Aniye Records, Cormio, Hans Kjøbenhavn, Onitsuka Tiger e Tokyo James. Tutte queste etichette si sono già fatte notare nelle precedenti stagioni a Milano nel programma delle presentazioni o nel calendario delle sfilate digitali.
 
La Camera della Moda specifica in un comunicato che, secondo le ultime normative sanitarie vigenti, “sfilate, presentazioni ed eventi potranno svolgersi in presenza a condizione che vengano applicate le procedure e i protocolli atti a prevenire la diffusione del contagio da Covid-19, prevedendo l'obbligo del pass sanitario e l'uso della mascherina FFP2 per tutti i partecipanti”.
 
Il principale ente della moda in Italia si rallegra anche per il provvedimento adottato dal governo giovedì 3 febbraio, che “consente ai buyer provenienti da Paesi in cui i vaccini non sono riconosciuti dall'EMA (l’agenzia europea del farmaco), di partecipare in presenza alle prossime sfilate di Milano”. Gli operatori russi vaccinati con lo Sputnik, in particolare, non hanno potuto recarsi nella Penisola a gennaio per partecipare a Pitti Uomo, né assistere alla settimana della moda maschile.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.