×
1 109
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Brand Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Events Project Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
CAPRI SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · NOLA
OTTICA GIULIANELLI
Ecommerce Manager
Tempo Indeterminato · FERRARA
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Area Manager Estero - Settore Accessori
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Online Brand Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Logistics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
THE THIN LINE LANZAROTE
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · TÍAS
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Moda
Tempo Indeterminato · MILANO
VERSACE
Wholesale Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Sviluppo Collezioni Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Head of Marketing (Rif. Mkt)
Tempo Indeterminato · MILANO
FORPEN
Buyer Abbigliamento
Tempo Indeterminato · SAONARA
UNIGROSS SRL
Jobdesk Buyer Import
Tempo Indeterminato · CITTÀ SANT'ANGELO
CONFIDENZIALE
Talent Acquisition & Employer Branding Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
ADECCO S.P.A
Responsabile Qualità
Tempo Indeterminato · SIENA
CENTEX SPA
Responsabile Amministrativo
Tempo Indeterminato · GANDINO
Pubblicato il
4 feb 2020
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Milano Moda Donna svela il suo calendario e costruisce un Ponte con la Cina

Pubblicato il
4 feb 2020

Il 4 febbraio, nella splendida cornice di Palazzo Marino, è stato annunciato il calendario della prossima edizione di Milano Moda Donna, che si svolgerà dal 18 al 24 febbraio, e le iniziative pensate per fronteggiare le conseguenze della situazione in Cina e offrire sostegno ad un Paese che attraversa un momento di forte difficoltà a causa dell’epidemia di coronavirus.


“Purtroppo molti cinesi non potranno partecipare alla fashion week: secondo le stime attuali mancheranno l’80% delle presenze cinesi attese, circa un migliaio di persone. Alcuni designer che dovevano sfilare non saranno con noi. Solo un designer cinese che lavora fuori dalla Cina (nome ancora top secret, ndr.) presenterà probabilmente le sue collezioni nel nostro fashion hub il 18 febbraio. Gli altri non ci saranno, anche perché non riescono a completare le collezioni”, ha dichiarato con rammarico il Presidente di Camera Moda, Carlo Capasa.

“Così’, per poter offrire un sostegno alla Cina, come Camera Moda abbiamo deciso di lanciare una campagna: ‘China we are with you’, per costruire "un ponte" tra le nostre due nazioni. Porteremo la MFW in Cina con live streaming, backstage, interviste e contenuti speciali, per permettere al mondo della moda cinese, che per l’attuale condizione di emergenza e le restrizioni di viaggio non potrà essere fisicamente a Milano, di vivere comunque l’esperienza della settimana della moda meneghina. L’iniziativa, che verrà avviata con un evento speciale durante l’inaugurazione del Fashion Hub presso la Permanente (nuova location, ndr.), il 18 febbraio, la presentiamo noi per primi, ma è aperta alle altre fashion week e a qualsiasi manifestazione che voglia, come noi, raccogliere tutto il mondo dell’industria italiana ed europea per trovare delle soluzioni attraverso la tecnologia che permettano di abbattere la barriera che si è creata con la Cina e, in qualche modo, combattere e abbattare il virus”.


Per quanto riguarda il calendario della settimana meneghina, saranno 56 le sfilate: ad aprire le danze martedì 18 Gucci, a chiuderle Giorgio Armani, domenica 23 pomeriggio. I grandi brand ruoteranno per mantenere la settimana più viva, lunga ed equilibrata possibile. Una settimana che vedrà ritorni importanti come Moncler e Philipp Plein, che porteranno in passerella le proprie proposte sia maschili che femminili, andando ad aggiungersi agli altri défilé in co-ed di Agnona, che presenterà la sua prima collezione uomo, Antonio Marras, Atsushi Nakashima, Boss, Bottega Veneta, Fila, GCDS, Frankie Morello, Missoni e Versace. 

Attese poi 96 presentazioni (con ritorni illustri quali Roberto Cavalli e Romeo Gigli) e 34 eventi, di cui 27 prettamente moda e 7 che uniranno fashion e cultura, per un totale di 188 appuntamenti.

Al debutto in calendario anche Ports 1961, Gilberto Calzolari e Vìen, entrambi supportati da CNMI, mentre presenteranno per la prima volta le proprie collezioni durante la fashion week Moon Boot, Giordano Torresi e Patrizia Pepe. Grazie al supporto di CNMI sfileranno Alexandra Moura, Marco Rambaldi e Simona Marziali-MRZ e, nell’ambito di un percorso di mentoring e sostegno ai designer emergenti, il Camera Moda Fashion Trust insieme a CNMI supporterà la sfilata di Act n. 1 e la presentazione di Flavia La Rocca, vincitrice del premio Franca Sozzani Green Carpet Fashion Award for Best Emerging Designer 2019.

Tra gli eventi da segnalare durante Milano Moda Donna la collaborazione per la collezione Fall/Winter 2020-21 di Emilio Pucci con Christelle Kocher di Koché come guest designer. Inoltre si celebreranno importanti anniversari come i 10 anni di N° 21 e i 50 anni di Sportmax.

Il Presidente Capasa ha poi annunciato iniziative culturali per il biennio 2020-2021 e la sottoscrizione di un nuovo protocollo di collaborazione da parte di CNMI e del Comune, che metterà a disposizione dei giovani stilisti spazi di prestigio in città.
 

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.