Milano capitale della moda etica con il Fair&Ethical Fashion Show

Milano ancora capitale della moda dal 22 al 24 Maggio ... ma di quella etica e solidale.  E' il Fair&Ethical Fashion Show, primo Salone internazionale della moda equa, etica e sostenibile all'Ex Ansaldo. L'evento introduce la World Fair Trade Week 2015 il maggior evento mondiale sul commercio equo e solidale, a Milano dal 23 al 31 Maggio.

Foto: Ansa

Due sono gli eventi in programma : il convegno “La moda cambia abito. L’industria della moda tra diritti e business”, promosso dalla Camera Nazionale della Moda Italiana, AGICES-Equo Garantito e WFTO World Fair Trade Organization in programma sabato 23 Maggio  e la Première italiana di “The True Cost”, ultimo lavoro del regista statunitense Andrew Morgan, “una storia sui vestiti che indossiamo e sulle persone che li confezionano” raccontata attraverso un viaggio nei luoghi del mondo in cui produrre moda comporta elevatissimi costi umani e ambientali.

Per tre giorni -dal 22 al 24 Maggio 2015 ad apertura della World Fair Trade Week, settimana mondiale del Commercio Equo e Solidale in programma dal 23 al 31 Maggio-, l'Ex-Ansaldo a Milano, ospiterà 30 tra produttori ed espositori dall'Italia e da tutto il mondo per il primo salone internazionale di moda etica e solidale in Italia organizzato da AGICES-Equo Garantito e WFTO, World Fair Trade Organization, un'esposizione dedicata ad aziende e specialisti del settore, ma aperta al pubblico, che permetterà di ammirare le produzioni di tessuti e capi di moda sostenibile e responsabile e approfondire i temi legati alla tutela dei diritti del lavoro e della sostenibilità dell’industria tessile mondiale.

Da anni il circuito mondiale del Fair Trade si è concentrato sulle politiche di rispetto dei diritti umani, dell'ambiente e sulla lotta allo sfruttamento della manodopera impiegata per confezionare prodotti di moda. Il risultato è stato l'avvio di centinaia di produzione etiche e il posizionamento sul mercato di tessuti e prodotti di alta qualità e con un valore sociale e ambientale intrinseco. Le produzioni legate al commercio equo e solidale traducono il concetto di responsabilità della filiera produttiva nell'affermazione di uno stile di vita e di vestire consapevole degli impatti sociali e ambientali del consumatore.

Fair&Ethical Fashion Show (F&EFS) riunirà soggetti del settore moda etica; tutti si riconoscono e si impegnano nella tutela dei criteri di giustizia e sostenibilità, ovvero condizioni di lavoro che rispettano diritti, politiche commerciali eque, libertà di associazione sindacale, rispetto per l’ambiente, l’uso di materiali riciclati o riciclabili, sostegno alle produzioni biologiche, rapporti commerciali diretti con i produttori sopratutto del Sud del mondo.

Un corpus di norme che ha preso forma nella Carta dei Criteri del Commercio Equo e Solidale, nel Manifesto della Sostenibilità per la moda italiana, nella campagna "Abiti Puliti". I partecipanti al Fair&Ethical Fashion Show, aderendo all'evento, sottoscrivono questo sistema di valori.

Copyright © 2018 ANSA. All rights reserved.

Moda - Prêt à porter Business
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER