Milano Fashion Week: lino candido e ricami barocchi per il nuovo Puglisi

Il bianco e il nero, il lino e la lingerie di inizio secolo: è un cambio radicale di stile quello mostrato in passerella da Fausto Puglisi con la collezione per la prossima primavera-estate.

Sfilata della collezione P/E 2018 di Fausto Puglisi in occasione della Milano Fashion Week

"Quello lì fuori è un mondo terribile in cui per sopravvivere servono dei riferimenti e la donna - ha spiegato lo stilista siciliano - in questo momento è una figura fondamentale".

Ecco perché più che alla seduzione, che ha raccontato in passato, Puglisi questa volta guarda a una nuova femminilità "intima e fragile, non sguaiata, quella di una donna che - ha raccontato - non ha bisogno di ostentare la sua forza con un look, perché pensa che la vera forza sia rifugiarsi in un libro".

Tanto bianco, dunque, per abiti lunghi di lino con inserti in pizzo di cotone, soprabiti con lunghe frange, T-shirt con decorazioni barocche, cappottini doppiati in pizzo nero, cardigan a trecce con la schiena tutta ricamata, chemisier con colli importanti. È candido persino un capo più aggressivo come il chiodo, proposto in versione laserata a motivi floreali o rivisto in lino e pizzo.

Copyright © 2019 ANSA. All rights reserved.

Moda - Prêt à porter Sfilate
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER