×
725
Fashion Jobs
EDAS
Accounting Supervisor
Tempo Indeterminato · ROMA
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci_Global Client Services Program Manager
Tempo Indeterminato ·
PAGE PERSONNEL ITALIA
Product Manager Magliera Donna- Luxury- Monza
Tempo Indeterminato ·
MASSIMO ALBA SRL
Responsabile Programmazione Della Produzione
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
Controller
Tempo Indeterminato · MANTOVA
THUN SPA
Indirect Procurement Manager
Tempo Indeterminato · BOLZANO
THUN SPA
Head of Sales & Marketing Logistics
Tempo Indeterminato · MANTOVA
CONFIDENZIALE
Commerciale Estero Donna
Tempo Indeterminato · CARPI
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Corporate Facilities Director
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Coordinatrice/Coordinatore di Campionario
Tempo Indeterminato · CARPI
MAGLIFICIO FERDINANDA SRL
Pianificatore e Controllo Produzione
Tempo Indeterminato · VAZZOLA
MARALD SPA
e - Commerce Manager
Tempo Indeterminato · NOLA
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Corporate Facilities Director
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Retail Customer Manager (m/f)
Tempo Indeterminato ·
HAVAIANAS
Legal Manager
Tempo Indeterminato · MADRID
AXL
Category Buyer Responsabile Facility
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci - Digital Gucci.Com & Concessions General Merchandising Senior Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Junior Retail Stock Planner- Canale Ecommerce
Tempo Indeterminato ·
STEWART
Export Area Manager Europa
Tempo Indeterminato · REGGELLO
CONNECTHUB DIGITAL
Senior Sap Consultant
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO ITALIA SPA
Customer Success Specialist Tedesco Madrelingua
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Sales Director Menswear Department
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Adnkronos
Pubblicato il
6 lug 2016
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Meno Atelier e largo ai giovani: si alza il sipario su AltaRoma

Di
Adnkronos
Pubblicato il
6 lug 2016

Sempre più largo ai giovani e un po' meno agli Atelier storici per la prossima edizione di AltaRoma, che dall'8 all'11 luglio tornerà ad animare la Capitale in una quattro giorni di sfilate, performance e installazioni, confermando il nuovo corso incentrato sul sostegno dei talenti emergenti e dei valori del Made in Italy. E se all'appello manca il nome di Raffaella Curiel, che salterà la 13esima edizione della kermesse dopo l'accordo con il gruppo cinese RedStone Group, sono confermati quelli di Renato Balestra e Rani Zakhem, nonché il ritorno sulle pedane romane dello stilista olandese Addy van den Krommenacker.

Prende il via l'8 luglio AltaRoma


A testimonianza del rinnovato interesse per la couture riletta in chiave contemporanea da nuovi talenti, debutta per la prima volta a Roma Hussein Bazaza, vincitore della special edition di “Who Is On Next? Dubai” nell'ottobre scorso, che sfilerà proponendo un'evoluzione in chiave haute couture della collezione prêt-à-porter presentata nella capitale emiratina. Tra i protagonisti della manifestazione molti giovani portati a battesimo da 'Who Is On Next?' il contest creato in tandem da AltaRoma con "Vogue Italia" e vera fucina di talenti, come Arnoldo][Battois ed Esme Vie, ma anche Angelos Bratis, Greta Boldini, Quattromani e Sara Lanzi.

Confermato l'headquarter della kermesse, l'Ex Dogana di San Lorenzo, spazio nato nel 1925 con la firma dell'architetto Angiolo Mazzoni, su un'area di 24.000 mq., recentemente censito nella 'Carta della Qualità' del Ministero dei Beni Culturali. Consolidata anche la struttura del programma nelle tre sezioni “Fashion Hub”, dedicata a scouting, formazione e promozione della creatività emergente, “Atelier”, contenitore di sfilate e presentazioni di maison di couture, neo-couture, piccoli Atelier, sartorie e artigianalità e “In Town”, destinata a iniziative e attività connesse alla moda.

Per questa edizione i riflettori saranno puntati sulle strade di Roma, rigenerando lo spirito di Atelier e botteghe artigiane attraverso itinerari urbani e contenuti moda fruibili da tutti, come il progetto di marketing territoriale “Tale(nt) of Rome”. "Grazie agli indirizzi e al supporto dei soci e del MISE", afferma Silvia Venturini Fendi, presidente di Altaroma, "si concretizzano gli obiettivi del nuovo corso di Altaroma: celebrare la creatività e il Made in Italy a tutto tondo, in una dimensione più intima e ravvicinata dove l'osservatore può fermarsi, approfondire e toccare i segreti del saper fare, della nuova creatività e dei mestieri tradizionali".

Largo spazio anche quest'anno alle Accademie, che lunedì chiuderanno la fashion week capitolina con la presentazione dei final works degli studenti, come la Scuola di Moda Ida Ferri, l'Accademia Altieri, l'Accademia Italiana, l'Accademia Nazionale dei Sartori e l'Accademia Koefia. Confermate infine la tradizionale "A.I. Artisanal Intelligence", quest'anno dedicata alla forza del viaggio e del passaggio da Roma, e le esposizioni diffuse "Road to Style", volte a omaggiare i giovani talenti per le strade storiche della Capitale.

Copyright © 2020 AdnKronos. All rights reserved.