×
1 427
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Financial Reporting Coordinator
Tempo Indeterminato ·
BALDININI SRL
Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · SAN MAURO PASCOLI
THUN SPA
Area Manager Wholesales Province di fr, te, lt, aq, ri
Tempo Indeterminato · FROSINONE
MANTERO SETA
Junior Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · GRANDATE
FOURCORNERS
Retail Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
G COMMERCE EUROPE S.P.A.
Emea Emarketing & Analytics Specialist
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
HR Training & Development Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
HERMES ITALIE S.P.A.
Stock Operations Manager - Boutique Roma
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
IT Manager
Tempo Indeterminato · PADOVA
FOURCORNERS
Earned & Owned Media Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CLAUDIE PIERLOT ITALIE
Area Manager Italy - Permanent Contract H/F
Tempo Indeterminato · MILAN
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Toscana Settore Fashion
Tempo Indeterminato · FIRENZE
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Fashion Puglia
Tempo Indeterminato · BARI
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Lazio
Tempo Indeterminato · ROMA
MANUFACTURE DE SOULIERS LOUIS VUITTON SRL
Rsponsabile Modelleria e Industrializzazione Tomaie Sneakers e Mocassino
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
LABOR S.P.A
Business Developer - Luxury/Moda
Tempo Indeterminato · MILANO
VALENTINO
IT CRM Specialist
Tempo Indeterminato · VALDAGNO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
j&w, Licenses And Décor Digital Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Centro- Nord Est
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
MICHAEL PAGE ITALIA
Buyer Retail - Accessori - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Area Manager Centro Italia - Base Roma
Tempo Indeterminato · ROMA
PRONOVIAS GROUP
Accounting Manager
Tempo Indeterminato · CUNEO
Pubblicità

Max Mara realizza dei cappotti ecologici con CameLuxe

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
today 27 mar 2019
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Max Mara integra l'economia circolare e l'upcycling nel suo processo produttivo con il progetto CameLuxe, basato sul riciclaggio di scarti e scampoli di tessuti, che è stato svelato martedì scorso a Milano, in occasione del simposio organizzato dalla Camera Nazionale della Moda Italiana sullo sviluppo sostenibile. L’obiettivo? Limitare i rifiuti dando loro una seconda vita, nel rispetto dell'ambiente.

L'imbottitura ecologica CameLuxe sviluppata da Max Mara proviene dagli scarti dei tessuti utilizzati per confezionare i suoi cappotti - Stefano Trovati/SGP


Il gruppo reggiano di moda, conosciuto per i suoi leggendari cappotti in lana e cashmere di pelo di cammello, ha condotto una riflessione proprio sul suo prodotto di punta, che una volta tagliato generava un’eccedenza di tessuti "cammello" inutilizzati.
 
“Abbiamo lavorato per un anno e mezzo per mettere a punto questo progetto, grazie al quale ora riusciamo a riutilizzare questi scarti per creare un nuovo materiale isolante, il CameLuxe. Questa imbottitura verrà utilizzata dal 2020 in alcuni modelli dei nostri piumini The Cube”, ci spiega Elia Maramotti, rappresentante della terza generazione della famiglia fondatrice di Max Mara.

I materiali recuperati vengono prima raccolti e selezionati negli stabilimenti del gruppo in Italia, poi trasformati in fibre molto fini e mescolati con poliestere riciclato, creando così un isolante pronto per essere lavorato per dare forma all'imbottitura. Il procedimento è stato sviluppato da Max Mara con la tecnologia di Imbotex Lab, azienda veneta specializzata nella produzione di imbottiture tessili.

Il prototipo di un modello di cappotto The Cube Max Mara realizzato con CameLuxe - ph Dominique Muret


“Viene realizzato nei nostri siti produttivi con un impatto minimo in termini di energia e consumo di acqua, di produzione di rifiuti e di emissioni di CO2. Con CameLuxe, otteniamo quindi un isolante termico, un'imbottitura ad alte prestazioni in grado di mantenere le stesse proprietà dei materiali vergini, senza richiedere ulteriore consumo di materie prime”, sottolinea Elia Maramotti.
 
“Questo processo, per il quale è stata presentata una domanda di brevetto, ci consente di creare un prodotto altamente resiliente, che presenta straordinarie caratteristiche di elasticità e resistenza, e un’elevata capacità di isolamento termico”, conclude il marchio emiliano in una nota.

Copyright © 2020 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.