Mavive cresce del 15% nel 2017

Mavive SpA, azienda attiva nel settore della profumeria e licenziataria di noti marchi a livello internazionale (Police, Replay), stima di chiudere il 2017 a quota 33,7 milioni di euro di fatturato, corrispondente alla valorizzazione del business a livello wholesale di 60 milioni, con un incremento del 15% sull'anno precedente.

Uno store di Merchant of Venice - Facebook/The Merchant of Venice

A incidere maggiormente sul fatturato della maison veneziana sono le esportazioni, che ne confermano la propensione ai mercati internazionali, a quota 19,8 milioni di euro, +15% rispetto al 2016. L’Europa rappresenta il primo mercato per l’export, con il 69% dei ricavi. A crescere è anche il mercato domestico (+6%) con vendite pari a 12,2 milioni di euro.
 
Impegnata in un importante processo di ampliamento del portfolio brand, l’azienda veneta ha recentemente stretto una partnership per la produzione e la distribuzione a livello mondiale della prima fragranza a marchio Ermanno Scervino, il cui lancio è previsto per il secondo semestre del 2018. Da ottobre dello scorso anno, Mavive è anche distributore ufficiale in Italia dei profumi firmati Blauer USA in seguito all’accordo di licenza siglato tra Venice Olfactory e FGF Industry.
 
Tra le novità più importanti, da sottolineare il piano di potenziamento del canale distributivo del marchio di profumeria artistica The Merchant of Venice, che aprirà nel 2018 tre nuovi store sul territorio nazionale, di cui il primo a Firenze, a metà febbraio. Il brand è già presente a Venezia con il flagship di Campo San Fantin a Venezia e con l’antica Spezieria all’Ercole d’Oro; a Murano, Verona ed a Milano, nel quartiere Brera.
 
Il player di profumeria, attivo in 73 mercati attraverso un vasto portafoglio di brand di proprietà e in licenza, aveva chiuso l’esercizio 2016 a quota 30,5 milioni di euro.

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

ProfumiBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER