×
1 256
Fashion Jobs
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Controllo di Gestione - Azienda Moda
Tempo Indeterminato · FERRARA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Analyst Business Unit Armani|Exchange
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Export Manager Abbigliamento Uomo/Donna
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA LOGISTICA S.R.L.
Bottega Veneta Shoes Production Manager
Tempo Indeterminato · VIGONZA
ELISA GAITO SHOWROOM
Coordinamento e Sviluppo Mercato Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
BURBERRY
Programme Manager, Corporate Responsibility
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Lavorazioni Esterne-Calzature
Tempo Indeterminato · SAN MAURO PASCOLI
RANDSTAD ITALIA
Tecnico di Industrializzazione-Pelletteria
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
DARKPARK SRL
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Consulente Commerciale
Tempo Indeterminato · CATANIA
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Omnichannel Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Digital Store Planner
Tempo Indeterminato · REGGIO EMILIA
ANTONIA SRL
Fashion Buyer-Woman Collection
Tempo Indeterminato · MILANO
GRUPPO N
Responsabile Controllo Qualità
Tempo Indeterminato · SAVIANO
STELLA MCCARTNEY
Legal Counsel
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Junior Credit Specialist e Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
EASTPAK
Sales Representative (Eastpak - Jansport)
Tempo Indeterminato · MILANO
LA RINASCENTE SPA
Business Controller di Store
Tempo Indeterminato · MILANO
CARLA G.
Responsabile Pianificazione Della Produzione
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
LA RINASCENTE SPA
Allievo/a Business Controller di Punto Vendita
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Addetto/a Tesoreria - Settore Fashion - Ozzano
Tempo Indeterminato · OZZANO DELL'EMILIA
IN STYLE GROUP
Wholesale Brand Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Ansa
Pubblicato il
25 feb 2009
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Matteo Marzotto riparte con Madeleine Vionnet

Di
Ansa
Pubblicato il
25 feb 2009

Torna al suo grande amore, la moda, Matteo Marzotto, acquisendo la maison Madeleine Vionnet e rilanciandola, con uno stilista, Rodolfo Paglialunga, che viene da Prada. Dopo la lunga gavetta nell'azienda di famiglia, dove si era molto occupato della licenza Ferré, e dopo aver chiuso nel 2008 l'esperienza alla guida di Valentino Fashion Group, il giovane Marzotto ("ma ormai - fa notare - ho 42 anni") è diventato anche presidente dell'Ente nazionale per il Turismo e ora fa il suo rientro nel sistema moda, puntando su un marchio "che ha una storia grande ma non tanto recente da creare problemi di licenze e posizionamenti".


Giovani in abiti Madeleine Vionnet, foto tratta dall'esposizione che avrà luogo al Museo di Arti Decorative di Parigi

Maestra del drappeggio e del taglio sbieco, Madeleine Vionnet fu protagonista, insieme con Chanel, nei primi decenni del 900, di quella rivoluzione dell'abbigliamento femminile, liberato da lacci e corsetti, che tanto segnò il costume: famosi i suoi abiti fluidi da indossare dalla testa, senza ganci e bottoni, e le sue tuniche con cappuccio. Una modernità che è rimasta a lungo fonte di ispirazione per tanti stilisti e che sarà protagonista, da giugno, di una mostra al Louvre.

La prima vita della maison Vionnet si concluse nel 1939 e nel 1988 fu comprata dalla famiglia De Lummen, che solo nel 2007 provò a rilanciare il brand, prima con Sophia Kokosalaki poi con Marc Audibet, ma senza impegnare quella forza d'urto che i progetti della moda ormai impongono.

Il nuovo corso per Vionnet può dunque essere considerato uno 'start up', un autentico inizio, che si avvale del nome di Matteo Marzotto, ma non solo: i suoi soci, nell'acquisizione del 100% della maison parigina, sono il fratello Vittorio Emanuele, il cugino Andrea Donà delle Rose e l'amico Gianni Castiglioni di Marni. L'idea è di fare "una moda super glamour che competa con le migliori prime linee, tutta realizzato in Italia, ma con prezzi accessibili".

Si sta parlando di quel nuovo lusso che ormai sembra la vera ricetta anti-crisi: "eccellenza e prezzo giusto messi insieme" dice Marzotto, che ha scelto Paglialunga anche per la sua capacità di ascoltare le ragioni del mercato e della produzione. Dodici anni di lavoro accanto a Miuccia Prada ("persona cui resterò sempre legato, ma avevo bisogno di iniziare una mia avventura" spiega lo stilista marchigiano quarantenne) lo hanno formato in modo 'tosto': Vionnet partirà subito anche con borse e scarpe e per ogni prodotto "sceglieremo distretti e produttori giusti".

La prima collezione sarà presentata già a metà giugno, poi a ottobre il debutto in passerella a Parigi. La scelta di sfilare nella capitale francese è dettata dalla storia della maison: "avrei voluto trovare un marchio italiano, ma sono anche orgoglioso di fare questa operazione con una griffe francese" sottolinea Marzotto che prevede l'apertura del primo monomarca, probabilmente a Parigi, entro due anni, data per la quale il fatturato dovrebbe arrivare ai 10 milioni.

Tra un anno anche la vendita on-line, perché la nuova attitudine all'acquisto, che sta cambiando la moda, impone anche questo insieme con una maggiore attenzione al prezzo. Intanto il 22 aprile uscirà il suo libro autobiografico 'Volare alto', edito da Mondadori.

Copyright © 2023 ANSA. All rights reserved.