×
1 499
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Real Estate Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci- Corporate Image Department Director
Tempo Indeterminato · MILANO
SETTORE BELLEZZA
CRM Specialist (Sede Origgio)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
247 SHOWROOM
Regional Account Manager East Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Tecnico Qualità
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Europe Man Rtw Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
FACTORY SRL
Responsabile di Linea Maglieria
Tempo Indeterminato · FUCECCHIO
AZIENDA LEADER NEL SETTORE LUXURY GOODS
Global Retail CRM Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
MANDARINA DUCK
Ecommerce Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Espansionista Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Manovia Montaggio
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CMP CONSULTING
E-Commerce e Marketplace Specialist
Tempo Indeterminato · SAN GIOVANNI LA PUNTA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Moda
Tempo Indeterminato · PADOVA
RETAIL SEARCH SRL
Back Office Commerciale - Customer Service Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Customer Engagement Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci HR Control Project Lead & Analyst
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Operation Manager/Director
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
SETTORE BELLEZZA
CRM Specialist (Sede Origgio)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
RETAIL SEARCH SRL
Direttore Boutique Lusso Firenze
Tempo Indeterminato · FIRENZE
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
24 set 2018
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Marni: la Venere di Milo per l’era di Internet

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
24 set 2018

Spesso, nel mezzo della stagione delle sfilate il pubblico sembra quasi fremere, bramoso di assistere a un défilé in cui si proponga una visione nuova e provocatoria della moda, alla disperata ricerca di qualcosa di fresco e rivoluzionario. E questo è proprio quello che gli invitati hanno ottenuto con lo show e la collezione davvero brillanti di Francesco Risso per Marni, presentati una soleggiata domenica mattina a Milano.

Marni - Primavera-Estate 2019 - Womenswear - Milano - © PixelFormula


Dopo quattro giorni in gran parte dedicati a riedizioni rispettose del DNA di molte case, è stato meraviglioso vedere Risso intraprendere un nuovo, coraggioso percorso. Il suo punto di partenza, la Venere di Milo, che è apparsa in più forme in alcune sorprendenti stampe di seta, è stato mescolato con foto di architettura classica, arte statuaria e pois etnici.
 
“Ho esaminato la storia dei miei acquisti online e c’erano almeno 10 Veneri di Milo. E una marionetta da dito del dottor Frankenstein, e ho pensato: ‘Come sarebbe il Dr. Frankenstein che riporta in vita la Venere di Milano?’ Qundi ho creato una collezione con classicismo e metamorfosi in atto. Sono statue che vivono, che respirano, ma tutte in disordine, o amazzoni 3D, o nereidi perdute dentro a labirinti. Tutte creature di un Olimpo geneticamente modificato”, ha detto Risso, con tutti i discorsi fantasiosi un po’ ampollosi tipici di un vero creatore di moda.

Gli abiti tradizionali sono stati rivoluzionati, come i vestiti pieghettati del XVIII secolo, rifatti con bustier in pelle color ecrù; o gli abiti rifiniti con combinazioni di pelliccia, decorazioni natalizie, ciondoli e catene; o gli abiti per i party da dea greca tagliati con angolazioni sbalorditive e ornati da piccole pietre, proprio come quelli della collana che indossava lo stesso designer.
 
Il cast sfoggiava capelli gellati pettinati all’ingiù; occhiali da sole rock a forma di chitarra; eyeliner da moglie di faraone egiziano, ed enormi collane a catena. Tutte sfilavano con orgogliosa e fiera autorità, caricate dall'inventiva di questi vestiti.

Marni - Primavera-Estate 2019 - Womenswear - Milano - © PixelFormula


A volte, l'effetto totale dava la sensazione di qualcosa di troppo, ma non puoi creare del pathos fashion senza infrangere qualche codice. Inoltre, nessuno a Milano riesce a costruire set più suggestivi di Risso, che ha fatto sedere il suo pubblico su oltre cento letti ben fatti – in stile Art Decò, casa di campagna, reparto ospedaliero, dormitorio scolastico, eccetera.
 
“Intimità”, ha sorriso lo stilista, che ha trotterellato dentro e fuori le quinte per ricevere un applauso assordante.
 
Anche sotto il suo stimato predecessore, Consuelo Castiglioni, Marni ha infranto tante regole – è stato il primo brand ad offrire i leggings da uomo come articolo indipendente. Ma nulla e nessuno ci aveva preparato per assistere a questa insurrezione fashion.
 
Perciò risulta profondamente ironico aprire la pagina Wikipedia su Marni, che non fa menzione di Risso, neanche una volta. Forse la prossima volta che qualcuno in azienda acquisterà qualcosa online, potrebbero organizzare un aggiornamento? A parte questo, il regno di Risso da Marni si sta dimostrando molto fertile.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.