×
1 113
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Area Manager Wholesale Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Product Manager Accessori
Tempo Indeterminato · TREVISO
DELL'OGLIO
Sales Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
CLARKS - ASAK & CO. S.P.A.
Addetta/o Ufficio Commerciale
Tempo Indeterminato · BUSSOLENGO
RANDSTAD ITALIA
Coordinator Ufficio Commerciale & Marketing
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Autista di Direzione (Driver)
Tempo Indeterminato · MILANO
MASSIMO BONINI SHOWROOM
Impiegato/a Back Office Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
IRIDE GROUP SRL
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
FOURCORNERS
Brand Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
CAPRI SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · NOLA
OTTICA GIULIANELLI
Ecommerce Manager
Tempo Indeterminato · FERRARA
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Area Manager Estero - Settore Accessori
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Online Brand Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Logistics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
THE THIN LINE LANZAROTE
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · TÍAS
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Moda
Tempo Indeterminato · MILANO
VERSACE
Wholesale Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Sviluppo Collezioni Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Ansa
Pubblicato il
3 feb 2020
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Marie-Claire Daveu (Kering): “E-commerce prossima sfida nella sostenibilità”

Di
Ansa
Pubblicato il
3 feb 2020

"L'e-commerce è una sfida anche per il settore lusso. Dovremo pensare al packaging così come alle modalità di consegna". Marie-Claire Daveu, chief sustainability officer di Kering, ammette che il prossimo fronte nel campo della sostenibilità da affrontare, e non solo per un gigante della moda come il gruppo di Francois Pinault, è l'impatto ambientale legato alle consegne a domicilio in stile 'Amazon'.

Il chief sustainability officer di Kering,Marie-Claire Daveu


L'occasione è fornita da un incontro a Milano dedicato al Rapporto sui risultati raggiunti da Kering negli ultimi tre anni in un percorso intrapreso già nel 2015 e con davanti gli obiettivi al 2025. "Per noi era molto importante fare questo esercizio perché oggi abbiamo l'impressione che tutti dichiarino nuovi obiettivi, mentre noi possiamo mostrare i risultati che abbiamo ottenuto". "Francois Pinault ha messo la sostenibilità al primo posto prima che tutti parlassero di sostenibilità", osserva Daveu.

La manager segnala che un impegno in questa direzione sia più semplice da perseguire in un'azienda familiare come continua a essere Kering, pur controllando una serie di marchi che vanno da Saint Laurent a Gucci, quando a essere convinto della bontà di questo percorso è il vertice: "Possiamo lavorare sul lungo termine e non solo guardando alla semestrale". Di certo comunque "un'azienda senza sostenibilità nei prossimi anni non riuscirà a stare sul mercato. La comunità finanziaria vuole guadagnare e dovrà investire in aziende che vendono" andando quindi incontro agli input che arrivano dai consumatori. Tanto più che, sottolinea Daveau, "siamo nel settore del lusso e non possiamo fare compromessi".

Copyright © 2021 ANSA. All rights reserved.