×
1 747
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Omnichannel Technology Analyst
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Project Manager
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
MOTIVI
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
RUBENS LUCIANO S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · STRA
BLUDUE
Responsabile Prodotto e Produzione
Tempo Indeterminato · NAPOLI
CHABERTON PROFESSIONALS
Global Retail Planner, Fashion Premium Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
P448
Area Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager Arredo Design
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Business Intelligence Analyst - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Moulds & Soles Buyer
Tempo Indeterminato · PADOVA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Event Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ELISABETTA FRANCHI
Retail Dos/Fch Supervisor Estero
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
WYCON S.P.A
Commerciale Estero Wycon Con Lingua Francese - Sede
Tempo Indeterminato · NOLA
CONFIDENTIAL
Senior Buyer - Menswear
Tempo Indeterminato · MILANO
S.A. STUDIO SANTAGOSTINO SRL
Responsabile di Produzione Moda d'Alta Gamma
Tempo Indeterminato · PESCARA
PATRIZIA PEPE
E-Commerce Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Retail Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Controllo Qualità-Accessori e Minuterie
Tempo Indeterminato · VIGONZA
SLAM JAM SRL
Back Office Specialist
Tempo Indeterminato · FERRARA
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Customer Experience Manager_premium Brand Lingerie _ Orio al Serio
Tempo Indeterminato · ORIO AL SERIO
WYCON S.P.A
Area Manager Wycon - Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
18 giu 2021
Tempo di lettura
4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Maria Grazia Chiuri commenta la sua cruise collection metafisica per Christian Dior

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
18 giu 2021

Maria Grazia Chiuri, direttore creativo di Christian Dior, ha presentato giovedì sera ad Atene una sfilata e una cruise collection magistrali e dal potere metafisico. La designer romana ripensa insieme a noi a questa esperienza.

Maria Grazia Chiuri allo show per la Cruise 2022 di Dior. Foto: Ria Mort, per gentile concessione di Dior - Foto: Ria Mort, cortesía de Dior


FashionNetwork.com: Come le è nata l'idea di far sfilare Dior in Grecia?
Maria Grazia Chiuri: Onestamente, è venuta da un'immagine molto forte di Monsieur Dior nei nostri archivi. Una foto che mostra alcune splendide modelle sotto alle cariatidi dell'Acropoli nel 1951. Quando l'ho vista, ho capito subito cosa avrei voluto fare quest'anno. Dato che la foto è del 1951, ho pensato che potesse essere una buona idea festeggiare il suo 60° anniversario in Grecia. Ha richiesto una quantità enorme di lavoro da organizzare, ma sono proprio felice di essere riuscita a renderla possibile. È anche una grande opportunità per reinterpretare le nostre referenze. Io sono di Roma e mio padre è pugliese, quindi faccio davvero parte della cultura della Magna Grecia. È qualcosa che studi quando sei giovane da molte prospettive. Ora sto cercando di fare nuovamente qualcosa di diverso.
 
FN: Quando era più giovane è andata in Grecia?
MGC: Ci sono andata molto spesso in vacanza. La prima volta è stata quando avevo 18 anni, ero con i miei amici. Il tipico viaggio che fai alla fine delle scuole superiori. Abbiamo girato le isole, abbiamo visitato i siti archeologici e i Monasteri di Meteora. È stata un'esperienza straordinaria. (Cerca con Google una foto dei monasteri sul suo iPhone).

Dior Cruise 2022 - Foto: Christian Dior - Foto: Christian Dior


FNW: Perché ha inserito dei riferimenti a Marlene Dietrich?
MGC: Penso che sia molto importante nella storia di Mr. Dior e ne sono rimasta affascinata, perché ho trovato immagini di lei vestita come il personaggio mitologico di Leda. Ho subito capito che dovevo lavorare su questa immagine per realizzare la mia visione per Dior in questa stagione. È stato veramente formidabile! Per me è stato molto interessante pensare all'idea di questo vestito morbidissimo, agli antipodi rispetto all’idea di quei couturier che adottavano design più architettonici come Christian Dior. Due linguaggi completamente diversi. 

Così ho cercato di creare un dialogo tra queste differenti visioni della sartorialità, che si è rivelato affascinante. Ho cercato di tradurre i riferimenti di Monsieur Dior, come il suo famoso motivo pied de poule, in un universo greco antico. Abbiamo acquistato la seta da un fornitore locale e il risultato è estremamente leggero. Volevamo proporre abiti con scarpe da ginnastica. L'idea del movimento, di una donna attiva, di un buon rapporto con il suo corpo e con la libertà. Penso che, in un momento simile, la nozione di movimento sia importante per tutti in questi tempi difficili.

 


FN: Ho notato nel suo moodboard che ha letto il famoso trattato di Joseph Campbell, Mysteries of the Feminine Divine.
MGC: Sì, sono completamente ossessionato da lui! Secondo me, Joseph Campbell è un incredibile teorico dell'antropologia, è estremamente intelligente. Voglio davvero rendere omaggio a Madre Terra, la divinità femminile.

FN: Ma come ha tradotto le sue idee nella moda?
MGC: Attraverso il movimento, credo. Se ci si pensa, in un certo senso la moda rappresenta l'immagine che abbiamo delle donne come consumatrici. Gli uomini, infatti, creano abiti che limitano la libertà di movimento delle donne, dai tacchi alti agli abiti attillati.

Dior Cruise 2022 - Foto: Christian Dior - Foto: Christian Dior


FN: Ho visto che ha fatto riferimento a Casa Iolas [una recente mostra sul gallerista e collezionista d’arte Alexander Iolas]? In che modo ha influenzato la sua collezione?
MGC: L’ho adorata. Si è svolta lo scorso inverno a Milano, in un magnifico palazzo, ed è stata curata da Francesco Vezzoli. È stato incredibile, stupefacente scoprire come lui promuova un'idea di metafisica. Sono anche una grande fan di De Chirico e cerco di creare la sua stessa atmosfera. Questa idea di metafisica in cui si vede l’ombra, ma non molto bene la sagoma umana che la genera. Lo trovo molto bello.
 
FN: Com’è stato realizzare così tante sfilate e video durante la crisi del Covid?
MGC: Questo periodo è stato molto intenso. Non è facile per chiunque, e continuerà così almeno fino a novembre.
 
FN: Vedo che Pietro Beccari (CEO di Dior) ha appena aperto due negozi a Mykonos, in Grecia, in contemporanea a questa sfilata ad Atene.
MGC: (Ride) È il suo lavoro! Non è il mio, è un suo problema e non voglio saperne niente. Lavoro qui, ho il mio ufficio e studio personale qui sulla Senna. Sa, vivo il momento. Vivo il presente. Vivo di fronte ai Giardini del Lussemburgo, che sono bellissimi. Ma non vedo molto il mio appartamento, passo tantissimo tempo in ufficio!

Dior Cruise 2022 - Foto: Christian Dior - Foto: Christian Dior


FN: Certo, i grandi designer di moda delle grandi maison lavorano molto.
MGC: Dior è una grande macchina.

FN: Sì, la macchina Dior deve essere alimentata.
MGC: No, quello che voglio dire con ‘macchina Dior’ è che sento molta responsabilità. Ci sono talmente tanti fornitori e persone che lavorano in Dior e non se ne parla certo molto. Stiamo attraversando un momento davvero difficile per parecchie aziende e tante di queste persone normali hanno lavorato molto duramente in questo periodo. Quindi sento una responsabilità nei loro confronti. Onestamente, non ho mai lavorato così tanto nella mia vita come nell'ultimo anno e mezzo. Lavoriamo da due settimane dalle 9:00 alle 3:00. Non torno mai a casa a cena.
 
FN: La stagione dell'alta moda sarà tra un mese, può anticiparci qualcosa sulla Haute Couture?
MGC: Sarà superbo, sfileremo in una struttura nel giardino del Museo Rodin, sopra la fontana. Sarà allestita una mostra dello spazio dopo la sfilata. Sono così felice, è bellissimo, è un’opera d’arte completamente nuova, con un nuovo artista con cui non avevo mai lavorato prima.
 
L'anno scorso, quando abbiamo lasciato il set in mostra per alcuni giorni dopo Dior by Judy Chicago, più di 10.000 persone sono venute a visitarlo. Questa volta lasceremo l'installazione allestita per diverse settimane. Ci aspettiamo tanti visitatori.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.