×
1 523
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

Marc Jacobs, glamour anni '60 con stravaganza

Di
Ansa
Pubblicato il
today 14 set 2018
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Se l'importante è far parlare di sé, missione compiuta per Mark Jacobs. Tuttavia, più che far parlare della sua collezione, il designer americano, 55 anni, è stato al centro del dibattito alla New York Fashion Week per il suo show iniziato con oltre 90 minuti di ritardo.

Marc Jacobs - PE 2019 - Womenswear - New York - © PixelFormula


Ingiustificabile per uno che ormai aveva abituato il pubblico ad una precisione svizzera, chi è dentro è dentro e chi è fuori è fuori. Momenti di panico anche durante l'attesa all'Armory Park Avenue quando la signora del Diavolo veste Prada, alias Anna Wintour, direttrice di Vogue Nord America, si è alzata dal suo posto facendo credere a tutti che sarebbe andata via. In realtà si stava solo sgranchendo le gambe. Ma ancora risuonava forte l'eco della minaccia di alcuni anni fa, quando disse a Jacobs che se ne sarebbe andata se avesse osato ancora una volta iniziare le sue sfilate in ritardo.

L'attesa interminabile, con molti posti in prima fila lasciati liberi da giornalisti o celebrities corsi altrove, ha scatenato anche le fantasie su un ritardo deliberato per rovinare la festa a Rihanna che quest'anno ha chiuso il calendario delle sfilate newyorkesi con “Savage X Fenty” a Brooklyn, rubando quindi la scena a Marc Jacobs, per tradizione ultimo a sfilare.

Un outfit firmato Marc Jacobs della collezione PE 2019 andata in scena a New York - © PixelFormula


Con questo antefatto alla fine i riflettori si sono accesi sulla collezione Spring 2019 di Mark Jacobs e con un'atmosfera un pò cavernosa sulla note di una sinfonia di Philip Glass è andato in scena un glamour anni '60 condito con eccessi stravaganti. Una collezione un pò in salsa Mad Man, Jacqueline Kennedy Onassis, Grease e forse anche da personaggi presi in prestito da Alice nel paese delle meraviglie, con una quarantina di modelle tutte con i capelli tinti in colori pastello. Un lavoro da titani che ha messo a dura prova l'abilità dello specialista del colore Josh Wood. Impegnative anche alcune delle acconciature delle modelle, le cui code di cavallo fluttuavano sulla testa a mo' di dirigibile. Tra le celebrities, Nicki Minaj, in un vistosissimo abito rosso, Sofia Coppola, Jinyan Wu, Jordan Barrett e Kent Leung.

Copyright © 2019 ANSA. All rights reserved.