×
1 456
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

Mapic: per l’edizione 2018 focus sull’evoluzione del commercio fisico

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
today 30 ott 2018
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Mapic, il salone dedicato all’immobiliare commerciale che si svolgerà dal 14 al 16 novembre prossimo al Palais des Festivals di Cannes e che lo scorso anno ha attirato 8.600 partecipanti, di cui 2.100 insegne, proporrà quest’anno un’edizione focalizzata sul tema dei negozi fisici nell’era digitale, coinvolgendo molti “pure-player” tra le centinaia di oratori annunciati.

Il Palais des Festivals di Cannes - Mapic


Circa 55 progetti di implementazione commerciale in 18 diversi Paesi saranno presentati dai promotori in occasione di questa edizione, dal progetto italiano “Caselle Open Mall” di Aedes Siiq a “Nice Lingostière”, sviluppato da Carmila, passando per il mall “MyZeil” di ECE Projektmanagement a Francoforte fino al “Passo Fundo Mall” progettato in Brasile da Aroso, F4 Invest e Trust Investimentos.
 
A ciò si aggiungono tre summit tematici: “Mapic Leisure Summit”, dedicato all’entertainment nel commercio, “Global Retail Partner Summit”, che intende accompagnare le insegne sul fronte internazionale, e “Mapic Outlet Summit”, dedicato ai centri e ai villaggi outlet.

Una buona parte delle numerose conferenze organizzate saranno dedicate all’evoluzione del ruolo del commercio, soprattutto con riferimento alla crescita delle vendite online. Per affrontare tali argomenti, saranno coinvolti Ronan Bole, Direttore delle operations di Amazon Francia, Raimund Paetzmann, Vice Presidente Real Estate di Zalando, Thomas Kouck, Direttore di Vente-privée Entertainment, e ancora Philippe Chainieux, CEO di Made.com.
 
Le 63 conferenze, master class e tavole rotonde previste affronteranno temi quali la trasformazione del retail, il ruolo dell’intelligenza artificiale nel retail, la dinamizzazione dei punti vendita, la reinvenzione del mestiere della vendita, la questione ricorrente dell’esperienza e i problemi logistici, senza dimenticare il ruolo e il futuro dei pop-up store nel contesto dell’evoluzione in corso.
 
Ad affrontare questi argomenti, lato insegne, saranno tra gli altri Stephan Goenaga, Direttore sviluppo e affiliazione di Kiabi, Aja Gruden, Direttore relazioni col cliente e sviluppo internazionale di BHV Marais, Fabien Stutz, Direttore immobiliare EMEA di Nike, Jamie Taylor, Direttore retail di L’Occitane en Provence, Koen Tengrootenhuysen, Direttore immobiliare di Decathlon Belgio, Alessandro Caruso, Vice Presidente internazionale di La Vie en Rose.
 
Inoltre, numerose conferenze saranno dedicate ai mercati russo, olandese, americano, belga, polacco, mediorientale, italiano, spagnolo, latino-americano, britannico, indiano, turco, asiatico, tedesco, africano e, ovviamente, francese.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.