Mapic: attesi più di 8.000 attori-chiave

L'appuntamento di Cannes dedicato al settore immobiliare commerciale punta a un incremento del 10% dei propri visitatori, soprattutto grazie a un'accresciuta presenza di professionisti di mercati emergenti e di brand.

Mapic
Il nuovo padiglione 'More' del Mapic 2011

Per la sua 17ma edizione, che si svolge da mercoledì 16 a venerdì 18 novembre al Palazzo del Festival di Cannes, il rendez-vous internazionale dei professionisti dell'immobiliare commerciale intende riunire 8.000 protagonisti-chiave del mercato. Presenze in aumento del 10% dunque, per le quali il salone vuole rappresentare uno specchio dell'immagine di questo mercato, come lo descrive Nathalie Depetro. "Ci troviamo in una dinamica positiva", spiega la direttrice del salone. "Il mercato europeo rimane stabile, con un portafoglio forte di investitori e di asset. Ma vediamo anche arrivare da noi degli investitori che non eravamo sempre abituati a vedere, come gli americani e gli indiani. Si può anche constatare una forte crescita della partecipazione di Cina, Brasile, Turchia e Russia”.

Oltre a vedere assegnati i 'Mapic Awards 2011', la sera del 17 novembre, il salone di Reed Expo farà da cornice a venti cicli di conferenze. Si parlerà soprattuto di commercio in città, del peso dei Paesi emergenti, delle ultime tendenze del settore, e anche di un programma specificamente dedicato al mercato italiano. I professionisti potranno inoltre assistere al 'Mapic Speed Matching', durante il quale 15 dettaglianti e 5 sviluppatori selezionati presenteranno in pochi minuti i loro progetti e ambizioni.

Ospite d'onore di quest'anno, l’Italia sarà presente attraverso numerosi rappresentanti di autorità regionali e municipali dello Stivale. Diverse città lombarde, liguri e di altre regioni spiegheranno i loro criteri di ricerca come investitori e brand durante una master class espressamente dedicata. "L’Italia resta il fiore all'occhiello dello shopping e dei consumi, anche in piena crisi", per Nathalie Depetro. "Si tratta del 2° Paese in termini di visitatori". E' in questo contesto che il presidente del gruppo Geox, Mario Moretti Polegato, si vedrà dedicato un forum che parlerà di innovazione, prima di ricevere il premio “Uomo dell'Anno 2011”.

Inoltre, il Mapic presenterà per la prima volta il padiglione 'More', dove saranno ospitate le ultime tecnologie e gli ultimi concept sviluppati per il mercato degli immobili commerciali. Vi saranno affrontati cinque temi in sessioni di trenta minuti: il retail del futuro, il retail sostenibile, lo spazio per la cultura e il tempo libero nello shopping, le vendite online ed offline e il concept di "slow trend".

Sono attesi più di 2.200 marchi, per un aumento del 26% del numero di brand. Tra essi figurano, in particolare, Hollister, Original Penguin, True Religion, Ralph Lauren, Gucci o Yves Saint Laurent. Saranno anche presenti i marchi Levi's, Mc Gregor, Adidas, Aigle, André, Balenciaga, Celio, Damart, Darjeeling, Lacoste, Yves Rocher, Burton, New Look, Uniqlo, Top Shop ed Abercrombie & Fitch.

Una Nathalie Depetro che ha confermato la possibilità dell'organizzazione di un'edizione spin-off del Mapic in un Paese emergente. Anche se il Brasile e l'India sono i più evocati come papabili in questo senso, è il mercato turco quello che meglio si presterebbe all'iniziativa, secondo la direttrice del salone.

Matthieu Guinebault (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - ScarpeSaloni / fiere
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER