×
1 455
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

Mantero moltiplica i progetti di sostenibilità

Pubblicato il
today 30 lug 2019
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Settembre mese green in casa Mantero, che moltiplica i suoi progetti di sostenibilità annunciando tre nuove iniziative dedicate, dal lancio di Resilk alle co-lab con l’eco-designer Tiziano Guardini e l’artista Stefano Ogliari Badessi.

Mantero


Il produttore comasco di tessuti d’alta gamma ha sviluppato un innovativo filato di seta 100% rigenerato, nato dagli scarti dei processi produttivi, solitamente destinati all’abbattimento. Una prima selezione di prodotti realizzati con la fibra Resilk, che sfrutta la tecnologia Ecotec di Marchi & Fildi, debutterà in occasione della prossima edizione del salone parigino Première Vision (17-19 settembre 2019).

Ma il percorso virtuoso dell’azienda di Grandate supera i confini del laboratorio per scendere direttamente nell’area del fashion. Una visione green a 360° che dialoga anche con la parte a ‘valle’ della filiera nella capsule disegnata a quattro mani con Tiziano Guardini.

Tiziano Guardini e Lucia Mantero lavorano alla capsule che sarà svelata alla MFW di settembre

 
Lo stilista romano porterà sulle passerelle milanesi della prossima fashion week la sua 'ecouture', insieme al lavoro frutto della collaborazione con il team creativo di Mantero: 13 capi di womenswear ispirati al Mito di Atlantide, fil rouge dell’intera collezione.

La stampa serigrafica tradizionale o a quadro ha permesso l’utilizzo di coloranti certificati GOTS nella capsule, che riflette i valori cari al designer come sartorialità, innovazione, rispetto e sperimentazione. 

Una scultura di Stefano Ogliari Badessi realizzata con le cimose Mantero

 
L’approccio alla sostenibilità di Mantero valica, infine, le barriere della moda stessa per approdare nel mondo dell’arte. Nasce così l’intesa con Stefano Ogliari Badessi che, dal 27 settembre al 6 ottobre prossimi, nel Museo Civico Cremasco, esporrà la sua ultima creazione, Wonderland.

La ricerca dei materiali è al centro del lavoro dell’artista nomade di installazioni immersive e site-specific che, per l’occasione, ha chiesto a Mantero di poter utilizzare le sue cimose, gli scarti della lavorazione a telaio, per creare la scenografia della mostra-evento.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.