Manolo Blahnik e le sue scarpe da museo

La scarpa come forma d'arte: la Wallace Collection di Londra ospita la mostra 'An Enquiring Mind, Manolo Blahnik', visitabile gratuitamente fino al 1 settembre. Le più belle calzature del famoso creatore di scarpe spagnolo possono essere ammirate in esposizione nel museo, seguendo un percorso ideato dallo stesso stilista, insieme con i curatori, anche per spiegare ai visitatori il legame con i capolavori artistici che ne sono state la fonte d'ispirazione.


Raffinato, colto, Manolo Blahnik in quasi 50 anni di carriera non ha mai smesso d'abbeverarsi, per disegnare le sue calzature, al richiamo di quadri, sculture, opere d'alto artigianato. Cosa che appare evidente in modelli iconici presentati alla Wallace Collection, come nel caso dei tacchi indossati da Kirsten Dunst nel film 'Marie-Antoinette' di Sofia Coppola. Esempio fra i tanti a ricordare l'influenza esercitata su Blahnik dall'eredità 'nobile' di grandi maestri quali Rubens, Velasquez o Watteau. E, soprattutto, dalla Commedia dell'arte italiana.

Copyright © 2019 ANSA. All rights reserved.

Lusso - ScarpeEventi
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER