×
1 453
Fashion Jobs
EXPERIS S.R.L.
Responsabile Commerciale
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SASHA 2017 SRL
Gerente - Persona by Marina Rinaldi
Tempo Indeterminato · MILANO
HANG LOOSE SRL
Direttore Commerciale
Tempo Indeterminato · CASALE MONFERRATO
MIROGLIO FASHION SRL
Senior E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Digital Campaign Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILAN
LA DOUBLEJ
Junior Sales Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
District Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
Product Development Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Taglio
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
WYCON S.P.A
Area Manager Wycon - Centro Italia
Tempo Indeterminato · PESCARA
FOURCORNERS
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Account Manager Triveneto
Tempo Indeterminato · VICENZA
RETAIL SEARCH SRL
HR Admin & Payroll
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Senior Buyer - Fashion (Provincia Padova)
Tempo Indeterminato · PADOVA
OTB SPA
E-Commerce Accounting Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
MIA BAG
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB SPA
Sap Successfactors Hcm Solutions Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
OTB SPA
Category Buyer
Tempo Indeterminato · BREGANZE
STELLA MCCARTNEY
Health, Safety & Environment Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Marketing & E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · BOLZANO
Pubblicità

Mango investe 230 milioni di euro nella logistica e pensa di chiudere l’anno in attivo

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
today 27 nov 2019
Tempo di lettura
access_time 4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Il futuro di Mango si prefigura a circa trenta chilometri da Barcellona. Nel comune di Lliçà d’Amunt, l’azienda fondata da Isak Andic ha investito oltre 230 milioni di euro per lo sviluppo di nuove strutture logistiche. Operando già a pieno regime da quando è stato aperto questa estate, il centro è stato presentato alla stampa dai responsabili dell’azienda mercoledì 27 novembre. Una scommessa a lungo termine, accompagnata da una grande novità per la società: “Tra cinque settimane, l'anno sarà finito e posso già annunciare che i nostri dati di vendita sono molto buoni per ora. Speriamo di tornare in attivo”, si è rallegrato il CEO di Mango, Toni Ruiz, con un gran sorriso.

Il nuovo centro logistico di Mango a Lliçà d’Amunt (in provincia di Barcellona) visto dall'esterno - Mango


Il Black Friday si avvicina ad ampie falcate e Toni Ruiz è ben consapevole che questa è “la settimana più importante dell'anno per le vendite. Inoltre, di solito è la nostra migliore stagione dell'anno grazie alla campagna natalizia”. La società spagnola abitualmente chiude l'anno fiscale il 30 dicembre. I suoi risultati finanziari annui saranno dunque rivelati tra alcune settimane, ma ora è il momento dell'ottimismo. “Sono già diversi anni che i risultati sono carenti. La società ha subito importanti trasformazioni”, sottolinea il massimo dirigente, il quale, prudentemente, preferisce non spingersi troppo oltre, ma attendere i dati ufficiali delle prossime settimane prima di entrare nei dettagli.
 
Il centro logistico del futuro

Iniziati nell'aprile 2011, i faraonici lavori di costruzione del nuovo centro si sono finalmente concretizzati. L’impianto, della superficie di 190.000 metri quadrati, permetterà di centralizzare la distribuzione per le 2.100 boutique del brand, diffuse in oltre 110 Paesi. “Facciamo molto affidamento sul nostro nuovo centro di Lliçà. È lui che ci consentirà di assorbire la crescita dell'azienda nei prossimi anni. Pertanto, siamo sicuri di poter reagire molto più rapidamente alle richieste dei nostri clienti. È il risultato di molti anni di lavoro”, puntualizza il direttore generale, che non esita a mostrare il suo orgoglio per “disporre di uno dei centri più grandi e moderni d'Europa”.
 
La struttura consentirà infatti a Mango di triplicare la propria capacità logistica. A piena capacità, l’impianto rende possibile gestire fino a 75.000 pezzi all'ora, 600.000 al giorno. L’obiettivo dell’azienda è chiaro: soddisfare i propri clienti nel modo più rapido ed efficiente possibile. Lo stabilimento impiega 600 persone e dispone di 400 postazioni di lavoro automatizzate ad alta tecnologia. Gli ordini possono essere adattati ai diversi tipi di clienti e volumi: negozi di proprietà diretta o in franchising, vendite fisiche oppure online. Il centro si sta anche preparando a gestire gli ordini di e-commerce degli utenti finali.

Attualmente le installazioni occupano una superficie di 190.000 metri quadri e dovrebbero essere ampliate nel 2023 - Mango


Diviso in varie zone, il magazzino dispone di una stanza alta 25 metri dove vengono ricevuti gli articoli sui ganci. Una prima stanza può contenere fino a sette milioni di pezzi, mentre il “polmone dinamico” del centro permette di ordinarli in base alle esigenze dei negozi per ridurre i tempi di trattamento. La zona di piegatura dei capi è divisa in quattro spazi automatizzati a due livelli. Con un'altezza del soffitto di 35 metri, oltre 20 milioni di pezzi vi possono essere conservati in 800.000 scatoloni. Le scatole in questione vengono quindi inviate in un altro ambiente della capacità di due milioni di pezzi, dove vengono ordinati per preparare le spedizioni ai negozi al ritmo di 45.000 articoli all'ora. Queste cifre impressionanti permettono la consegna ai punti vendita di Mango, che ogni anno ricevono circa 130 milioni di pezzi.
 
Ma anche le vendite online trarranno beneficio dalla costruzione del nuovo centro: esse rappresentavano già il 20% del giro d’affari totale di Mango nel 2018, e il marchio punta a portarle al 30% nel 2020.
 
Per il momento il centro di Lliçà d’Amunt fornisce il magazzino dedicato all’e-commerce situato presso la sede di Mango, a Palau-solità i Plegamans (Barcellona). È là che viene gestita tutta l'attività online, fatta eccezione per le nazioni in cui il marchio possiede dei magazzini satellite, come Messico, Cina, Germania o Stati Uniti.
 
35 milioni di euro e 90.000 metri quadrati in più entro il 2023
 
Mango prevede già di aggiungere altri 35 milioni di euro al proprio investimento iniziale per realizzare la seconda fase della costruzione di una nuova ala, da aggiungere alla zona est del centro. “Si tratta di un centro BtoB concepito per le boutique e per i nostri centri satellite. La gestione degli ordini dei clienti finali arriverà con l’ampliamento delle strutture nei prossimi anni”, indica Antonio Pascual Barroso, il direttore della logistica e degli approvvigionamenti dell'azienda.

Il centro è inoltre progettato per essere in grado di preparare gli ordini online dei clienti finali - Mango


Pianificato sin dall'inizio della progettazione delle strutture, questo ampliamento consentirà di aggiungere 90.000 metri quadrati di superficie all’area nel 2023. Come spiegano i responsabili di Mango, l'obiettivo è “continuare a sostenere la crescita del commercio elettronico e aumentare la capacità dell'area di spedizione”.
 
Fondato a Barcellona nel 1984, Mango dispone di una rete distributiva della superficie di 800.000 metri quadrati in 110 Paesi. Nonostante l'aumento delle vendite dell'1,8%, a 2.233 milioni di euro, nell'ultimo esercizio finanziario, per il terzo anno consecutivo l’azienda spagnola ha registrato delle perdite, che sono salite del 6%, a 35 milioni di euro. Riuscire a terminare l’anno in attivo potrebbe significare che il suo piano di ristrutturazione sta finalmente iniziando a ripagare gli sforzi sostenuti. Il processo di ammodernamento dell'azienda è stato all'origine della costruzione di questo nuovo centro logistico. Recentemente Mango ha anche mosso i primi passi sui mercati azionari con l'emissione di 200 milioni di euro di obbligazioni. Un anno intenso, che Toni Ruiz spera di concludere con una nota positiva.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.