×
1 283
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Sales Manager Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
FOURCORNERS
Sales Manager Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Floor Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
RANDSTAD ITALIA
Art Director - Beni di Lusso e Gioielli
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Junior Trademark Attorney
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
E-Commerce Specialist - Settore Fashion &Amp; Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
ESSE-M STUDIO
Plant Quality Manager Settore Tessile
Tempo Indeterminato · COMO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
SPADAROMA
Logistic Manager
Tempo Indeterminato · NOLA
RANDSTAD ITALIA
HR Organization Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
DEDAR
Trade Marketing Manager
Tempo Indeterminato · APPIANO GENTILE
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Health & Safety Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
TAKE OFF
Buying Account Manager (Off-Price Fashion)
Tempo Indeterminato · GEZIRA
CONFIDENZIALE
Amministrazione
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Senior Creative Strategist
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Product Marketing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Ready to Wear Uomo Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Beauty Advisor Sud Italia
Tempo Indeterminato · CATANZARO
CONFIDENTIAL
Sap Specialist
Tempo Indeterminato · NOLA
THE THIN LINE LANZAROTE
Responsabile Marketing
Tempo Indeterminato · TÍAS
Pubblicità
Pubblicato il
5 nov 2019
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Mangano si ristruttura per diventare un’azienda digitale

Pubblicato il
5 nov 2019

Mangano, azienda lombarda di moda premium donna fondata nel 1986 da Antonio Mangano, che la gestisce insieme ai fratelli, sta portando avanti un importante piano di ristrutturazione, che ha visto a settembre la nascita della nuova società Mangano Corporation S.r.l., volto a sfruttare appieno le potenzialità offerte dall’era digitale.

Antonio Mangano

 
“Abbiamo cambiato modello di business, fino a un anno fa lavoravamo principalmente sul programmato, ora abbiamo optato per una collezione più snella, composta da una sessantina di pezzi, che aggiorniamo settimanalmente con nuove proposte”, ha spiegato a FashionNetwork.com Antonio Mangano. “Oggi infatti sono cambiati i paradigmi della moda, è il cliente che detta le regole, bisogna saperlo ascoltare e rispondere velocemente alle sue richieste. Per questo motivo abbiamo messo tutti in discussione, a partire dalla filiera produttiva, nel nostro caso quasi totalmente made in Italy, fino ad arrivare alla comunicazione; vogliamo diventare una delle prime aziende della fascia premium ad essere completamente digitali”.

Dal punto di vista distributivo oggi Mangano è presente a livello retail all’interno di alcuni centri outlet e sta investendo molto sull’e-commerce: “Siamo presenti principalmente in Italia, ma seguiamo i clienti esteri dal Center Gross di Bologna. Stiamo finalizzando importanti accordi con alcuni importanti distributori in Francia, Germania, Polonia e Spagna e disponiamo di un e-commerce sia b-to-c che b-to-b”, prosegue Antonio Mangano. “Stiamo inoltre valutando l’apertura di uno store a Milano e a Roma, tra il 2020 e il 2021”.

Mangano, primavera/estate 2020

 
Il brand, i cui prodotti hanno un prezzo medio al pubblico intorno ai 350/400 euro, si rivolge a un target femminile diversificato: dalle ragazze più giovani alle donne adulte che amano vestirsi alla moda. Tra i progetti futuri dell’azienda c’è anche un rafforzamento della proposta borse e accessori, tramite accordi di licenza. “Vogliamo comunque mantenere una collezione snella, che non appesantisca troppo i magazzini, in modo da riuscire a rinnovarla costantemente per rispondere alle richieste della nostra clientela, che vuole prodotti nuovi tutti i giorni”, precisa l’imprenditore.

Mangano, primavera/estate 2020

 
La società, che impiega oggi una trentina di persone, ha chiuso il 2018 con un fatturato di 8,5 milioni di euro. “Nel prossimo futuro continueremo a investire molto su online e digital, in particolare e-commerce e social network, perché è da lì che oggi parte il processo di vendita”, conclude Antonio Mangano.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.