×
1 386
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

Maison Margiela Artisanal: elegante sartoria nomade

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
today 3 lug 2019
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

A giudicare dalla sua ultima collezione, dalla scelta musicale e dalle proiezioni di luci, John Galliano è di umore riflessivo, com’era evidente nella sua ultima proposta di moda per Maison Margiela.

Maison Margiela Artisanal - Autunno-Inverno 2019 - Alta Moda - Parigi - Foto: Maison Margiela


Il pubblico invitato alla presentazione di Maison Margiela Artisanal (la linea di Haute Couture della griffe d'avanguardia) ha pazientemente atteso l’inizio dello show, partito con 45 minuti di ritardo. Davanti a un lungo muro bianco sono state proiettate persistenti immagini video di corpi umani nudi – fatti esplodere almeno una mezza dozzina di volte. L'atmosfera cupa che si respirava all'interno del quartier generale della casa di moda francese, nella funky rue St Maur, è stata sottolineata nel pre-show da due classici brani francesi di nostalgia e rimpianto, Ne Me Quitte Pas di Jacques Brel, e L’Aigle Noir di Barbara.
 
Alla fine, la musica è stata lentamente abbassata e il cast è apparso, indossando i capi dell'ultima esibizione di dandyismo decostruito del sarto e designer britannico per la griffe parigina fondata da uno stilista belga.

Abbiamo assistito a un saggio di morfologia della moda in questo show co-ed. Per i signori: tuniche/smoking completati con reggicalze; maglioni da scuole pubbliche indossati da un Edward Mani di Forbice di Eton, rifiniti con bretelle e stivali di vernice; e poi blazer tagliati con lo stencil con colli a scialle in crêpe de chine.

Maison Margiela Artisanal - Autunno-Inverno 2019 - Alta Moda - Parigi - Foto: FashionNetwork.com


Per le signore: grandi cappotti da Prima Guerra Mondiale color kaki molto più larghi delle spalle, adatti per la pupa di un gangster; corpetti sado-maso tagliati come un fiore che sboccia; o un trio di crinoline mischiate che sembravano fatte di celluloide astratta, su cui le braccia delle modelle erano dipinte a mano per farle combaciare con le stampe.
 
Lo stencil si è dimostrato l’elemento unificante della collezione, visto in caban e trench per i ragazzi e su redingote e spolverini neri in pelle di serpente per le ragazze.
 
Galliano, come ormai suo solito, non è uscito per l’inchino di saluto.

“Evolvere le sfaccettature del taglio nomade”, è il modo in cui ha definito la costruzione di questo particolare show. L'ultimo distillato di quell’elisir d’alta moda adrenalinico ed eccitante che è costituito da Galliano per Margiela.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.