×
1 558
Fashion Jobs
BALENCIAGA LOGISTICA
Balenciaga - Buyer Pellami, Tessuti e Semilavorati Per Pelletteria
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Categoria Kids
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Retail Director - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
PAUL&SHARK
Area Manager Outlet - Centro Sud
Tempo Indeterminato · VARESE
SELECTA
Responsabile Tecnico di Produzione in Outsourcing
Tempo Indeterminato · FIRENZE
MOTIVI
District Manager
Tempo Indeterminato · FIRENZE
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Digital Catalogue Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
Supply Chain Planning Analyst
Tempo Indeterminato · NOVARA
BOGLIOLI S.P.A.
Junior IT Application Manager\Junior IT Data Analyst
Tempo Indeterminato · GAMBARA
Pubblicato il
18 lug 2022
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Maglificio Ripa: 70 anni festeggiati con 20 milioni di fatturato e il rilancio del tessuto “Light”

Pubblicato il
18 lug 2022

L’azienda tessile lombarda supera il traguardo delle 70 primavere mostrando una robusta crescita del fatturato, approntando il rilancio del suo iconico tessuto per capi sportivi e di beachwear “Light” e procedendo a una serie di assunzioni.

Maglificio Ripa


Fondato a Milano nel 1952 da Luigi Ripa, il Maglificio Ripa conosce subito un rapido sviluppo delineandosi come punto di riferimento per progettazione tecnologica e competenze nella ricerca sui tessuti. Specializzatosi in tessuti per moda, sport, mare e intimo, il maglificio sperimenta una crescita verticale e Luigi Ripa nel 1997 affida il comando dell’azienda all’amministratore unico Luca Bianco, che porta il maglificio su rotte internazionali con l’apertura di nuovi canali commerciali.
 
“Dopo aver chiuso l’esercizio 2021 su 20 milioni di euro di fatturato, con un incremento del 25% rispetto al 2020, nel primo semestre di quest’anno siamo andati altrettanto bene, registrando un +20% del giro d’affari”, indica Luca Bianco, sentito da FashionNetwork.com. “Inoltre, inaugureremo entro breve un nuovo capannone industriale di 2.000 metri quadrati realizzato secondo principi di eco-sostenibilità e risparmio energetico e stiamo procedendo a 5 assunzioni, portando così a 73 persone la nostra forza lavoro”.

Oggi la produzione di Maglificio Ripa si articola su settori ben definiti: tessuti per costumi da bagno, per intimo, per abbigliamento sportivo e per abbigliamento esterno. In particolare, è stato nel 2002 che l’azienda ha introdotto sul mercato il tessuto “Light”, un jersey compatto, leggero e dalla mano inconfondibile, che “ha rivoluzionato per sempre il mercato del costume da bagno e dell’abbigliamento sportivo”, afferma Luca Bianco. “Il suo successo mondiale ci ha spinto a realizzare innovativi sviluppi sulla stessa base e poi successivamente a impegnarci nella stampa, altro settore in cui abbiamo registrato subito un apprezzamento unanime”. 
 
“Siamo orgogliosi di questo traguardo”, prosegue Bianco, “perché segna simbolicamente un successo che nonostante tutte le difficoltà siamo riusciti a conseguire restando sempre un’azienda familiare con una visione globale. Prima Luigi Ripa, oggi io e mia moglie Elena, e nel frattempo i miei figli Elisabetta, Matteo e Riccardo, abbiamo tutti scelto di dare il nostro contributo al futuro dell’azienda”.

Maglificio Ripa


Alla prossima edizione del salone MarediModa di Cannes, Maglificio Ripa presenterà il rilancio della famiglia “Light”. “Sarà la sua versione contemporanea, tutta rivolta alla sostenibilità, alla tecnologia più spinta, grazie alle macchine di cui disponiamo, e allo stile”, afferma l’amministratore unico della società, ricordando come il maglificio sia stato una tra le prime aziende in Europa ad assumersi l’impegno di dedicarsi integralmente ad una produzione sostenibile in ogni fase produttiva, certificandosi Oeko Tex e GRS, Global Recycle Standard, protocollo promosso dall’organizzazione internazionale no-profit Textile Exchange con l’obiettivo di favorire la riduzione del consumo di risorse (materie prime vergini, acqua ed energia) ed aumentare la qualità dei prodotti riciclati.
 
“Un impegno eco-sostenibile testimoniato dalla nostra collezione “Earth”, eccellente esempio di fashion and function, frutto della nostra vocazione green”, ricorda Luca Bianco. “Al suo interno una proposta eterogenea e mai scontata che al di là della modernità delle strutture, delle mani e del design spinge sull’utilizzo di filati sostenibili (pre-consumer e post-consumer) più all’avanguardia sul piano internazionale, per un’economia tessile circolare”.
 
La complicata situazione geopolitica globale determinata dalla guerra russo-ucraina e la pandemia di Covid-19 non ancora debellata suggeriscono comunque una certa prudenza a Luca Bianco: “Sicuramente è in atto un intenso fenomeno di reshoring che ci ha avvantaggiati: molti marchi di moda e sport tornano a comprare i tessuti in Europa, in particolare in Italia”, spiega. “La causa è naturalmente l’impennata dei prezzi di materie prime, energia, trasporti. Tuttavia, ci sono anche ragioni etiche, di affidabilità, di richiesta per una maggiore attenzione all’ambiente, in questo ritorno. Fattori insiti nel DNA di Maglificio Ripa”, conclude Luca Bianco.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.