×
1 373
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Discord Community Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Web3 Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ELENA MIRO'
Head of Merchandising And Buying
Tempo Indeterminato · ALBA
UMANA SPA
Industrial Controller
Tempo Indeterminato · SAN MAURO PASCOLI
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci HR Controlling Reporting & Finance Projects Lead
Tempo Indeterminato ·
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Industrializzatore/Industrializzatrice Pelletteria
Tempo Indeterminato · PADOVA
EDAS
Responsabile Amministrativo/a
Tempo Indeterminato · ROMA
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Direttore - Department Store Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Media Insights Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
LOGO FIRENZE SRL
Product Manager Rtw
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
THUN SPA
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Affiliate E-Commerce Coordinator
Tempo Indeterminato · CHIASSO
VERSACE
Stock Controller - Napoli
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Responsabile Ricerca Tessuti
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Controllo Qualita'
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
TBD EYEWEAR
Creative Content Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Accessori Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Loss Prevention Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
AZIENDA RETAIL
Marketing Director
Tempo Indeterminato · NAPOLI
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Quality Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
FOURCORNERS
Sales Manager Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
Pubblicità
Pubblicato il
18 nov 2021
Tempo di lettura
4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Macy’s si affida a Mirakl per il suo marketplace digitale, e alza la guidance per il 2021

Pubblicato il
18 nov 2021

La società newyorchese di department store Macy’s, proprietaria anche dei marchi Bloomingdale's e Bluemercury, ha scelto la francese Mirakl per l'implementazione del proprio marketplace digitale. Una piattaforma il cui lancio ufficiale è previsto per la seconda metà del 2022. L’annuncio è stato fatto in concomitanza con la presentazione dei risultati del terzo trimestre dell’esercizio 2021, in cui Macy's, Inc. ha ottenuto vendite nette ed utili trimestrali superiori alle aspettative, portando l’azienda ad alzare la guidance per l’intero anno.

Reuters


Il nuovo marketplace amplierà in modo significativo l'assortimento dell'azienda nelle categorie di prodotti e nei marchi esistenti e introdurrà una serie di nuove categorie, consentendo a commercianti di terze parti accuratamente selezionati di vendere i propri prodotti su macys.com e bloomingdales.com.
 
“L'annuncio di oggi è un entusiasmante capitolo successivo della nostra evoluzione digitale. La piattaforma di mercato accelererà ulteriormente la nostra strategia Polaris e sbloccherà nuove opportunità per una crescita sostenibile e redditizia”, ha detto in una nota Matt Baer, ​​Chief Digital and Customer Officer di Macy's, Inc., ricordando come l’obiettivo della società sia di generare 10 miliardi di dollari di vendite online entro il 2023, contando proprio sul modello del marketplace per raggiungere e superare questo obiettivo. “La piattaforma di mercato ci consentirà di espandere il nostro assortimento a un basso costo incrementale, offrendo ai clienti di Macy's un facile accesso a una selezione ancora maggiore di prodotti”, ha aggiunto Baer.

Un’evoluzione molto importante per l’azienda di grandi magazzini, dopo che i mall americani, soprattutto quelli di grandi dimensioni, hanno dovuto subire negli ultimi anni una vera e propria emorragia di clienti con l’espandersi degli e-commerce, da Amazon in poi, che hanno mandato in crisi il tradizionale modello di shopping, un disagio acuito dall’impatto sul retail e wholesale fisico della pandemia di Covid.
 
Ad occuparsi della creazione della nuova piattaforma di vendita di Macy’s sarà Mirakl, una delle aziende leader nel settore della creazione di marketplace. Forte di una raccolta di finanziamenti per 555 milioni di dollari realizzata lo scorso settembre, oggi Mirakl sta alla base di più di 300 altre piattaforme, tra cui quelle di Carrefour, Showroomprivé, Decathlon, La Redoute, La Poste AccorHotels e Darty. Questo mese ha acquisito il suo connazionale Octobat, specialista nella gestione automatizzata della fatturazione, in particolare per l'e-commerce transfrontaliero.

Philippe Corrot e Adrien Nussenbaum sono i co-fondatori e co-CEO di Mirakl - Mirakl


Mirakl è diventata in poco tempo una delle 18 aziende francesi che attualmente sono valutate più di un miliardo di euro e nel 2020 ha sperimentato una crescita del 110% del volume d'affari generato, salito a 3,1 miliardi di dollari. Nel corso del 2021, la società fondata nel 2012 da Philippe Corrot e Adrien Nussenbaum ha acquisito 73 nuovi clienti e nei prossimi 3 anni intende assumere un migliaio di persone.
 
A proposito dei risultati economici di Macy's, nel terzo trimestre dell’esercizio 2021 l’azienda di New York ha ottenuto vendite comparabili in aumento del 37,2% su base di proprietà e del 35,6% su base proprietaria più le licenze rispetto al 2020. Ma questi dati sono in crescita anche rispetto al 2019, rispettivamente dell'8,9% e dell'8,7%.
 
Macy’s chiude poi il trimestre con un utile diluito per azione di 0,76 dollari e un utile diluito e rettificato per azione di 1,23 dollari. Un bell’incremento rispetto alla perdita diluita per azione di 0,29 dollari e alla perdita diluita e rettificata per azione di 0,19 dollari registrate nell’esercizio 2020.
 
Le vendite digitali di Macy’s nel trimestre preso in considerazione sono aumentate del 19% rispetto al terzo trimestre del 2020 e del 49% rispetto al medesimo periodo del 2019.

Prodotti per la casa, profumi, gioielli, orologi e nightwear sono i segmenti produttivi che hanno registrato le migliori performance di vendita per la catena, che nello stesso periodo segnala la ripresa delle vendite dell'abbigliamento maschile, anche sartoriale, e della valigeria. 

Lo scorso luglio, Macy's ha lanciato una nuova private label: And Now This, brand di abbigliamento uomo/donna per lo "shopper contemporaneo e alla moda" - Photo: Macy's


Durante il terzo quarter, l’azienda statunitense ha anche riacquistato 300 milioni di dollari di azioni, rimborsato 1,6 miliardi di dollari di debiti prima del previsto e pagato 46 milioni di dollari di dividendi, aggiungendo 4,4 milioni di nuovi clienti al marchio Macy's, un aumento del 28% rispetto ai livelli del 2019 pre-Covid.
 
Da Bloomingdale’s le vendite comparabili su base di proprietà sono aumentate del 43,4% e su base di proprietà più le licenze sono aumentate del 38,5% rispetto al terzo trimestre del 2020 e rispettivamente del 9,1% e dell'11,2% rispetto al terzo trimestre del 2019. I risultati sono stati trainati dalle forti vendite di borse di lusso, gioielleria, articoli per la casa, scarpe da uomo e abbigliamento contemporaneo.
 
Per l’altro brand di Macy’s, ovvero il retailer di prodotti di bellezza di lusso Bluemercury, le vendite su base comparabile sono aumentate del 39,5% sia su base proprietaria che aggiungendo al dato le licenze rispetto al terzo trimestre del 2020, ma le stesse sono diminuite in entrambi i casi del 2,2% rispetto al terzo trimestre del 2019. Le private label, le fragranze per la casa e i trattamenti di bellezza hanno mostrato le migliori performance di vendita per il marchio durante il trimestre.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.