×
1 465
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Loss Prevention Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
PHILIPP PLEIN
Global CRM Specialist
Tempo Indeterminato · LUGANO
BENEPIU' SRL
Produzione -Qualita'
Tempo Indeterminato · CARPI
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Agile Delivery Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Italia e Svizzera - Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
AMINA MUADDI
Product Manager Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Regional Account Manager Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
BURBERRY
IT Project Manager
Tempo Indeterminato ·
BURBERRY
District Manager Outlets Northern Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIA SRL
Fashion Buyer-Woman Collection
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Hse Specialist / Mendrisio
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
RANDSTAD ITALIA
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Manager -Showroom Accessori e Abbigliamento Uomo
Tempo Indeterminato · MILANO
DR. MARTENS
Credit Controller - Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
ALYSI
Addetto/a Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Sales Manager
Tempo Indeterminato · CREMONA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
12 ott 2022
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

LVMH si rafforza in Italia con i nuovi stabilimenti di Fendi e Bulgari

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
12 ott 2022

LVMH continua a investire nella propria filiera produttiva in Italia, senza badare a spese. In particolare, Fendi e Bulgari stanno portando avanti un programma ambizioso. La griffe romana nota per i suoi accessori e il suo prêt-à-porter ha appena inaugurato due modernissimi stabilimenti in rapida successione, uno dedicato alle calzature a Fermo, nelle Marche, e l'altro specializzato in pelletteria a Capannuccia (Bagno a Ripoli), vicino a Firenze. Dal canto suo, Bulgari ha avviato i lavori per raddoppiare la capacità produttiva del suo laboratorio orafo di Valenza, in Piemonte.


La nuova fabbrica di pelletteria è stata inaugurata mercoledì in Toscana - Fendi


La nuova unità di produzione e sviluppo specializzata in pelletteria Fendi Factory ha aperto i battenti mercoledì alla presenza di ospiti locali, manager del brand e Antoine Arnault, di passaggio in Italia per lanciare "Les Journées Particuliers". Lo stabilimento di 30.000 mq sorge su un'area di otto ettari, che in precedenza ospitava un altoforno, la fornace Brunelleschi. Il sito è stato completamente bonificato. L'edificio, progettato per ridurre al minimo il suo impatto sull'ambiente, è circondato da un vasto parco con 700 ulivi, che produrranno 900 litri di olio d'oliva all'anno. Il progetto è stato seguito all’inizio dallo studio di architettura milanese Piuarch, poi dal dipartimento di architettura di Fendi.
 
L'investimento ammonta a oltre 50 milioni di euro, il più alto realizzato dal gruppo in Italia per un solo sito. Lo stabilimento, che prevede di assumere 350 persone entro la fine dell'anno per poi raddoppiare la forza lavoro entro tre anni, ospita tutte le fasi della produzione di borse e pelletteria, uffici, una mensa e un centro di formazione per giovani artigiani della pelle. La Factory completa la capacità produttiva di articoli in pelle di Fendi in Toscana. Finora la griffe si affidava all'altro sito di Ponte a Ema, ma la sua capacità non era più sufficiente.

L'inaugurazione della New Factory Shoes di Fendi a Fermo si è svolta in maniera più discreta il 5 ottobre. In questo caso, LVMH ha investito 12 milioni di euro per trasferire a questa nuova unità, anch'essa all'avanguardia e pensata per essere sostenibile, le attività del suo sito produttivo di calzature di Porto San Giorgio, che ha operato per più di dieci anni ed è basato sempre nelle Marche, regione nota per la sua esperienza nella fabbricazione di calzature.
 
Il nuovo stabilimento, dotato di pannelli solari, si estende su una superficie di oltre 7.000 mq, comprendendo diverse aree produttive, uffici e magazzini. A termine dovrebbe impiegare 300 persone, rispetto alle 120 che lavoravano a Porto San Giorgio.
 

A sinistra, il ponte che collegherà i due nuovi edifici dello stabilimento di gioielleria di Valenza - Bulgari


In Piemonte, anche il gioielliere Bulgari ha previsto di ampliare ulteriormente la propria Manifattura di Valenza, a soli cinque anni dall'inaugurazione nel 2017 di quello che già era considerato il più grande sito produttivo di gioielleria d'Europa, con una superficie di 14.000 metri quadrati.
 
Recentemente sono stati avviati i lavori di ampliamento dell'edificio, che dovrebbe raggiungere i 17.500 mq complessivi entro la fine del 2024 attraverso l'aggiunta di due nuovi spazi. La maison prevede di assumere 650 persone entro il 2028, che si aggiungeranno alle 750 già attive nello stabilimento, mentre la capacità produttiva dovrebbe raddoppiare.
 
"Sviluppato dallo studio di architettura italiano Politecnica, il progetto è stato interamente pensato con un approccio sostenibile e seguendo i principi dell'efficienza energetica, non solo per ridurre drasticamente l'impronta ambientale del sito, ma anche per preservare il territorio vicino e la sua biodiversità ", ha dichiarato Bulgari in un comunicato.

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.