×
1 607
Fashion Jobs
MICHAEL PAGE ITALIA
Merchandising Manager - Abbigliamento e Calzature - Padova
Tempo Indeterminato ·
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Export Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · TREVISO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Watches & Jewellery Marketing & Communication Director
Tempo Indeterminato · MILANO
AMINA MUADDI
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BETTY BLUE S.P.A.
Responsabile Avanzamento Campionario
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Leather Goods Merchandising Senior Manager
Tempo Indeterminato ·
DELL'OGLIO
HR Generalist
Tempo Indeterminato · PALERMO
DELL'OGLIO
Senior Fashion Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
C.P. COMPANY
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
FOURCORNERS
Area Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
AZIENDA DEL SETTORE FASHION & LUXURY
Specialista Amministrazione Del Personale
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Allestimenti Visual - Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
247 SHOWROOM
Regional Account Manager DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Learning And Development Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA SRL
Bottega Veneta People Engagement And Employer Branding Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Allocatore
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Training Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Retail Manager
Tempo Indeterminato · NAPOLI
ANONIMO
Responsabile di Magazzino
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Head of Communication Per Noto Brand Del Lusso
Tempo Indeterminato ·
Di
Ansa
Pubblicato il
13 ott 2021
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Lvmh: fatturato nove mesi a 44,2 miliardi (+46%)

Di
Ansa
Pubblicato il
13 ott 2021

Il colosso francese del lusso Lvmh ha registrato un fatturato di 44,2 miliardi di euro nei primi nove mesi del 2021 (+46% rispetto allo stesso periodo del 2020). La crescita organica dei ricavi nel periodo è stata del 40%. Rispetto al 2019, la crescita organica nei primi nove mesi del 2021 è stata dell'11%, con andamenti nel terzo trimestre (+11%) paragonabili a quelli del primo semestre, sia per attività che per area geografica.

@louisvuitton


Nel contesto di una graduale uscita dalla crisi sanitaria, il gruppo "confida nel proseguimento dell'attuale crescita; manterrà una strategia incentrata sul rafforzamento continuo della desiderabilità dei suoi marchi”, viene affermato in una nota, “facendo affidamento sull'autenticità e sulla qualità dei suoi prodotti, sull'eccellenza della loro distribuzione e sulla reattività della sua organizzazione. Lvmh conta sulla natura dinamica dei suoi marchi”, viene aggiunto, “e sul talento dei suoi team per rafforzare ulteriormente la sua posizione di leadership globale nei beni di lusso ancora una volta nel 2021".

Forte aumento nei primi nove mesi del 2021 per la divisione moda e pelletteria, che ha registrato nel periodo una crescita organica dei ricavi del comparto del 57%, a 21,315 miliardi, rispetto allo stesso periodo del 2020, e del 38% rispetto al 2019. Gli Stati Uniti e l'Asia hanno continuato a registrare una crescita a due cifre.

La crescita nel terzo trimestre del 2021 è stata eccezionale, secondo quanto viene evidenziato dal gruppo stesso, rispetto al terzo trimestre del 2020, che aveva segnato un ritorno alla crescita dopo una prima metà del 2020 in flessione.

Louis Vuitton, che celebra il 200esimo anniversario della nascita del suo fondatore, si è comportato molto bene," guidato dalla costante innovazione e dalla qualità dei suoi prodotti". Christian Dior ha mostrato "uno slancio eccezionale".

Il settore profumi e cosmetici ha registrato una crescita organica dei ricavi del 30% nei primi nove mesi del 2021 a 4,668 miliardi, rispetto allo stesso periodo del 2020. Su base organica, i ricavi sono diminuiti del 2% rispetto ai primi nove mesi del 2019.

In un contesto segnato da una limitata ripresa dei viaggi internazionali e dalla chiusura di molti punti vendita, i grandi marchi, è stato spiegato, hanno continuato a essere selettivi nella distribuzione, a limitare le promozioni e ad aumentare le vendite online tramite i propri siti web.

Il settore orologi e gioielli ha registrato una crescita organica dei ricavi del 49% a 6,16 miliardi nei primi nove mesi del 2021, rispetto allo stesso periodo del 2020, e del 4% rispetto al 2019 (escludendo Tiffany, consolidata per la prima volta nel 2021). Spinta dal crescente successo dei suoi prodotti iconici, Tiffany "ha goduto di una performance notevole, in particolare nel suo mercato principale, gli Stati Uniti".

Copyright © 2021 ANSA. All rights reserved.