×
708
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Client Engagement Data Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
MANPOWER GROUP
Responsabile Reparto Confezione
Tempo Indeterminato · TREVISO
LABO INTERNATIONAL
International Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · PADOVA
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Lazio
Tempo Indeterminato · ROMA
EXPERIS S.R.L.
Showroom Manager - Design Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Italy Retail HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MODENA
SIDLER SA
E-Com Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
EDAS
Accounting Supervisor
Tempo Indeterminato · ROMA
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci_Global Client Services Program Manager
Tempo Indeterminato ·
PAGE PERSONNEL ITALIA
Product Manager Magliera Donna- Luxury- Monza
Tempo Indeterminato ·
MASSIMO ALBA SRL
Responsabile Programmazione Della Produzione
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
Controller
Tempo Indeterminato · MANTOVA
THUN SPA
Indirect Procurement Manager
Tempo Indeterminato · BOLZANO
THUN SPA
Head of Sales & Marketing Logistics
Tempo Indeterminato · MANTOVA
CONFIDENZIALE
Commerciale Estero Donna
Tempo Indeterminato · CARPI
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Corporate Facilities Director
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Coordinatrice/Coordinatore di Campionario
Tempo Indeterminato · CARPI
MAGLIFICIO FERDINANDA SRL
Pianificatore e Controllo Produzione
Tempo Indeterminato · VAZZOLA
MARALD SPA
e - Commerce Manager
Tempo Indeterminato · NOLA
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Corporate Facilities Director
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Retail Customer Manager (m/f)
Tempo Indeterminato ·
HAVAIANAS
Legal Manager
Tempo Indeterminato · MADRID
Di
Reuters
Pubblicato il
10 set 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Lvmh farà causa a Tiffany

Di
Reuters
Pubblicato il
10 set 2020

Il gruppo francese del lusso Lvmh ha annunciato che farà causa a Tiffany, per respingere le accuse del gioielliere statunitense di essersi ritirato deliberatamente dall’accordo di acquisizione e di aver contestato la sua gestione della crisi dovuta al coronavirus.

Reuters


Il conglomerato a cui fanno capo marchi di lusso come Louis Vuitton, guidato dal miliardario Bernard Arnault, ha detto ieri di non poter completare l’acquisto di Tiffany da 16 miliardi di dollari dopo che il governo francese ha richiesto un rinvio per il closing dell’operazione.

Tiffany aveva già intentato causa contro Lvmh in Delaware - lo stato americano in cui è registrata la società con sede a New York - per costringerla a concludere l’accordo come concordato l’anno scorso.

“Lvmh è rimasta sorpresa dalla causa intentata da Tiffany contro il gruppo”, si legge in una nota, in cui viene definita infondata. “Lvmh si difenderà con fermezza”.

Lvmh, che ha dichiarato che presenterà a sua volta ricorso in Delaware, ha aggiunto che la causa metterà in discussione il modo in cui Tiffany ha gestito la propria attività durante la pandemia, incluso il pagamento dei dividendi.

Lvmh ha affermato di non poter completare l’accordo nei termini pattuiti a causa dell’intervento del governo francese e di non voler prorogare il termine di chiusura oltre la data originariamente prevista del 24 novembre.

Tuttavia, il gruppo ha respinto l’affermazione di Tiffany secondo cui avrebbe bloccato la transazione rinviando le richieste di via libera dell’antitrust, e oggi ha detto che presenterà le richieste alle autorità antitrust europee nei prossimi giorni.

© Thomson Reuters 2020 All rights reserved.