×
757
Fashion Jobs
MICHAEL PAGE ITALIA
Technical Sales - Adesivi - Chimica - Home Office
Tempo Indeterminato ·
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga Plant Controller
Tempo Indeterminato · CERRETO GUIDI
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
E-Commerce & Content Manager
Tempo Indeterminato · VICENZA
MICHAEL PAGE ITALIA
Sales Manager Italia - Produzione Abbigliamento Conto Terzi
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Impiegato Ufficio Tesoreria
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Gaming Projects Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Art Direction - Watches & Jewelry
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIA SRL
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
HR Retail Business Partner
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
DIESEL
Global Digital Content Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
THUN SPA
Head of Demand Management
Tempo Indeterminato · BOLZANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Head of Digital ed E-Commerce Per Brand Sneakers Veneto
Tempo Indeterminato ·
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Collezione Maglieria
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Associate Leather Goods Merchandising Manager
Tempo Indeterminato ·
MANPOWER PROFESSIONAL
Responsabile di Produzione Abbigliamento Romania
Tempo Indeterminato · MODENA
MANPOWER PROFESSIONAL
Export Manager Arredamento Design
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
FOURCORNERS
Responsabile Tecnico Qualità
Tempo Indeterminato · PADOVA
DIESEL
E-Commerce & Omnichannel Project Manager
Tempo Indeterminato · BREGANZE
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Sales Manager
Tempo Indeterminato · VICENZA
FOURCORNERS
Responsabile Area Acquisti
Tempo Indeterminato · PADOVA
FOURCORNERS
Analista Funzionale Microsoft Dynamics ax/365
Tempo Indeterminato · MODENA
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Ict
Tempo Indeterminato · TREVISO
Pubblicità
Di
Ansa
Pubblicato il
25 gen 2021
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Lusso europeo record in Borsa negli ultimi due mesi

Di
Ansa
Pubblicato il
25 gen 2021

I colossi del lusso europeo, dopo qualche timore nella primavera scorsa, viaggiano su un binario parallelo quanto alle difficoltà economiche per la pandemia da Covid-19. Anzi, corrono in Borsa. La robusta crescita della spesa in Cina, nonostante nuovi casi di contagio nel Paese, è tra i fattori trainanti secondo una serie di analisti.

Fendi autunno/inverno 2021-22


L'esempio più eclatante è Lvmh, che in tre mesi ha visto la capitalizzazione crescere di circa 42 miliardi di euro: è a 258,18 miliardi, ben oltre i circa 216 miliardi dell'ottobre scorso, quando già si era rialzata dallo scossone dell'esordio del virus. A Parigi il titolo del gruppo di Bernard Arnault è andato forte da novembre, con un picco l'8 gennaio a 525,3 euro.

Analogo il discorso per Richemont, che in sei mesi ha rimpolpato di circa 14 miliardi la capitalizzazione: è a 49 miliardi di franchi svizzeri (oltre 45,5 miliardi di euro), rispetto ai circa 35 miliardi di franchi (quasi 33 miliardi di euro) di luglio. La holding di Ginevra dell'alta orologeria e gioielleria, con marchi come Cartier, è in netta salita in Borsa da novembre, con un massimo il 20 gennaio, a 85,8 franchi. Si aggiunga la conferma dei giorni scorsi sui conti dell'ultimo trimestre 2020: +1% per le vendite (+5% a cambi costanti), con crescite a due cifre in Asia Pacifico, Medio Oriente e Africa, che hanno ampiamente compensato i cali a una cifra in Americhe e Giappone.

Per il fondo del lusso Gam, sarà meglio ancora Lvmh, che diffonderà i risultati martedì, col forte slancio di marchi come Dior e Louis Vuitton, chiusa l'acquisizione di Tiffany ai primi di gennaio. Nel mazzo dei colossi da record degli ultimi due mesi anche Hermes e Kering, e analisti come quelli di Blackrock paragonano le azioni delle società del lusso europee a quelle dei tecnologici Usa: senza rivali nel dominio globale. Il punto è che chi ha tanto da spendere, osservano gli analisti, lo fa in oggetti di lusso, preclusi dal coronavirus viaggi e ristoranti. E se qualcuno avvisa che al ritorno alla normalità le parti si potrebbero invertire, altri, come Deutsche Bank, prevedono per le società di lusso in media un +18% sulle vendite del 2021 e un +95% degli utili, nonostante un inizio debole dell'anno per il virus tornato pure in Cina.

Quanto a Hermes (92,43 miliardi di euro di capitalizzazione), la salita in Borsa a Parigi è stata costante nei mesi scorsi, con un massimo il 14 gennaio a 897 euro. Qualche altalena in più per Kering, che ha una capitalizzazione di 68 miliardi (72 a gennaio 2020, circa 70 a ottobre, ma 60 a marzo): balzo del titolo a novembre, con un picco il 18 del mese a 623,5 euro. Giudicate di recente dagli analisti poco verosimili voci di un interesse per Richemont.

Colossi a parte, il panorama è comunque roseo. Prada, con una capitalizzazione di 12,7 miliardi (7,7 miliardi a luglio 2020), è cresciuta negli ultimi tre mesi, con un massimo a 5,2 euro il 5 gennaio a Francoforte, quotata anche a Hong Kong. A Milano Ferragamo, con una capitalizzazione 2,7 miliardi (a luglio 1,9 miliardi), ha guadagnato da novembre, fino ai 16,13 euro del 21 gennaio. Moncler, con capitalizzazione di 12,5 miliardi (10 miliardi a fine ottobre), è andata bene soprattutto a novembre e a dicembre, con un picco a 50,3 euro il 29 dicembre.

Copyright © 2021 ANSA. All rights reserved.