×
1 456
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

Lusso: downgrade di Morgan Stanley su timori rallentamento Cina

Di
Reuters API
Pubblicato il
today 10 ott 2018
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Nonostante i buoni risultati annunciati ieri da LVMH, i titoli del lusso sono in forte calo in tutta Europa, colpiti dai timori di un rallentamento dei consumi cinesi a causa anche della guerra commerciale innescata dagli USA. Sul comparto pesa oggi il downgrade a “underperform” di Morgan Stanley che parla di un settore “non più di moda”. 

Facebook/Ferragamo


Nonostante le recenti forti vendite, non è troppo tardi per vendere i titoli dei beni di lusso per quattro ragioni, spiega il broker: sono vulnerabili a una generale underperformance della crescita rispetto al valore di borsa, i multipli sono in media sui massimi da 23 anni, la fase positiva di crescita dell’EPS sembra perdere forza, la fiducia dei consumatori cinesi sembra aver toccato il picco. 

I fondamentali del settore restano buoni e “un consistente rallentamento della Cina rappresenta il rischio principale”, scrive MS sottolineando che il lieve calo delle vendite retail previste in Cina nel secondo semestre 2018 potrebbe essere seguito da un moderato rimbalzo a inizio 2019. 

A Milano Moncler cede quasi il 5%, Ferragamo quasi il 3%, Tod's più del 2% e Cucinelli più dell’1%. A Parigi LVMH, primo gruppo del lusso al mondo, perde il 4% nonostante numeri trimestrali solidi, in particolare per la divisione moda e pelletteria.

© Thomson Reuters 2019 All rights reserved.